Il Palalosito non porta sorrisi. La Polis cade sotto i colpi dell’Eagles Bari

BARI - Il Palalosito non porta sorrisi alla Polis. Nemmeno la 2^ giornata del campionato regionale di serie C femminile regala punti al Corato che cede il match alla Volley’s Eagles Bari per 1-3. Le ragazze di Addati dopo aver vinto un combattuto primo set non riescono nei successivi parziali ad arginare le baresi brave a mettere palla a terra in ogni occasione.

Coach Addati schiera Doronzo al palleggio, Roselli opposta, Salviola e De Palma laterali, Gabriele e Papagno centrali, Picaro libero. Mister Brattoli si affida a Mininni in regia, Renna opposta, Paradiso e Girardi laterali, Francklin e Di Candia centrali, Martino libero.

La Polis apre i giochi a proprio favore con Roselli, De Palma e Papagno che conquistano subito il 4-3. In pochi scambi le neroverdi raggiungono il +5 non permettendo all’avversaria di sfoderare la sua azione offensiva. Pian piano gli scambi si fanno più lunghi e l’Eagles comincia ad accorciare il divario dalle locali (10-8, 11-10). A mantenere il vantaggio però ci sono Doronzo di prima intenzione (12-11), De Palma sul lungolinea (13-11) e Salviola che, prima dalla banda, e poi dal servizio, conduce ora la squadra sul 19-17. Ancora Doronzo di seconda allunga a 20-18 ma Renna sulla diagonale conquista il 20 pari. Time out per Addati e rientro in campo combattuto sino a che la Polis, con Papagno dal centro e De Palma dalla linea dei 9 metri, firma il set per 25-22.

Nel secondo parziale, dopo un break di 3 punti, Corato si arresta sotto i colpi delle centrali Francklin e Di Candia che accorciano il divario e si portano sul pari. L’ace di Papagno (nel corso del match autrice di 5 punti dalla linea dei 9 metri) restituisce la parità dopo un errore che era valso il sorpasso dell’avversaria ma le biancorosse prendono il sopravvento con la giovane Renna inarrestabile dalla prima linea (9-14). Richiamo in panchina per Addati e Polis ancora in affanno al rientro in campo (13-21). È ancora Papagno prima dal centro e poi dal servizio a tentare la risalita ma l’Eagles è pronta a chiudere 16-25.

Il terzo set vede la Polis soffrire in difesa quando ad attaccare ci sono le due centrali biancorosse che quasi mai trovano il muro avversario oltre la rete; il sottile divario iniziale accorciato dal mani e fuori di De Palma (7-8) non basta a tenere Corato col fiato sul collo delle avversarie capaci ora di portarsi sul 9-14 quasi indisturbate. Le neroverdi alzano il muro sugli attacchi di Paradiso e Girardi ma non riescono ad agguantare le ospiti. La doppietta di Doronzo, sotto rete e al servizio, riduce le distanze (17-21, 18-21), la pipe di De Palma sembra riaprire i giochi (20-23) ma è ancora Di Candia a spiazzare la difesa neroverde e a guidare le sue verso il 20-25.

Nel quarto e ultimo set Corato sin dai primi scambi vede scorrere lo score a favore delle avversarie che marciano verso la meta senza troppe difficoltà (4-11). Sul 7-17 Salviola e Papagno provano a dare la sterzata ma ciò non basta per raggiungere le ospiti ora sul 13-22. Ancora pochi scambi con l’Eagles che mantiene il vantaggio nonostante lo scatto di Roselli prima a muro (17-24) e poi col mani e fuori (18-24) ma per la Polis è ormai troppo tardi per ribaltare le sorti del set finito 18-25.

Il match casalingo, giocato in un’ampia cornice di pubblico, finisce con l’amaro in bocca per la Polis a cui mancata la continuità nei momenti topici della gara. Tutto da rifare, dunque, a partire dal prossimo impegno di campionato che si svolgerà sabato 31 ottobre, alle 18.30, sul campo del Barletta.

TABELLINI

Polis Corato - Volley’s Eagles Bari: 1-3 (25-22, 16-25, 20-25, 18-25)

Polis Corato: Doronzo 7, Roselli 7, Salviola 6, De Palma 16, Gabriele 1, Papagno 9, Picaro (L), Piarulli 0, Martino 1, Fumarola ne. Allenatore: F. Addati.

Volley’s Eagles Bari: Mininni 3, Renna 12, Paradiso 8, Girardi 8, Francklin I. 11, Di Candia 20, Martino (L), Palmiotto ne, Francklin E. ne, Guerra ne, Rizza ne. Allenatore B. Brattoli.
Arbitri: Raffaella Ayroldi, Armando Minetti.

0 commenti:

Posta un commento