Volley Capitanata, da Bari con l'amaro in bocca

BARI - Peccato. Il rammarico al termine della trasferta barese è tanto. Arriva una nuova sconfitta, 3-2, in casa della Prisma Asem Bari. Un punto è stato portato a casa, però la cronaca del match non può che lasciare l’amaro in bocca per l’evolversi degli avvenimenti.

Partenza sprint e foggiani subito avanti 0-2. Primo e secondo set perfetti dei ragazzi di coach Pino Tauro, con il doppio 22-25 e con una prestazione maiuscola. Nel terzo set la strada era stata intrapresa nel migliore dei modi, poi la partita diventa tiratissima e i padroni di casa riescono a portare la Volley Capitanata oltre il venticinquesimo punto. 

Sul 24-25 e 27-28 due match point sciupati e poi la chiusura barese a 30-28. Il quarto set potrebbe arrivare la chiusura in favore dei foggiani ma, dopo essere stati avanti al timeout tecnico 8-16, la “luce” si spegne e Foggia non riesce più a mettere a terra punti preziosi fino al 16-18, al 20-23 e al 22-23. Match point sul 23-24 ancora sciupato e chiusura dei padroni di casa 29-27.

Nel quinto set, sempre molto tirato, sul 14-13 barese un ace di Incampo chiude la contesa 15-13, con la Prisma Asem Bari che serve la rimonta su un piatto gelido, dal sapore amaro.

LO SCORE DELLA GARA:
Prisma Asem Bari: Mazzarelli 1, Mancini 25, Incampo 16, Martielli 15, De Tellis 13, Ruggiero 3, Dammacco (L1) , Di Gregorio 4, Pagano 0, Dellino 0, Stigliano 0, Santoro ne, Muschio ne.
Coach. F. Valente

Volley Capitanata: Marcone R. 10, Nitti 20, La Rosa 18, De Martino 11, Porro 12, Maccione 4, Pellegrino (L1), Tauro ne, Terazzi 0, Corteggiano ne, Perilli ne.
Coach. G. Tauro

SERIE D – Sfortuna anche al PalaPreziuso, con in campo la squadra di serie D del coach Danilo Patt. La seconda squadra foggiana ha perso al tiebreak contro la Fides Triggiano, con i parziali di 25-22, 20-25, 25-27, 25-19, 8-15. Rossoblu che mantengono il secondo posto in classifica con 6 punti, alle spalle della capolista Trani.

UNDER 19 – Nella settimana scorsa in campo anche l’Under 19 di Danilo Patt che si è imposta 3-0 sul Volley Club Manfredonia. “I ragazzi sono stati più puliti e ordinati rispetto all’uscita precedente contro il Lucera”. Ha ammesso il giovane tecnico foggiano. “Sono stati attenti a tutti i passaggi perché volevano riscattare proprio la sconfitta contro gli svevi”. La squadra rossoblu resta seconda proprio alle spalle di Lucera.

0 commenti:

Posta un commento