Calcio a 5, Mondiale 2016: 6 gol dell'Italia alla Macedonia dinanzi a 4mila studenti degli istituti baresi

BARI - Al PalaFlorio di Bari è festa doppia per la Nazionale Italiana di futsal: in tribuna, 4.000 studenti degli istituti baresi, in campo sei gol degli Azzurri alla Macedonia. Buon esordio per la squadra di Roberto Menichelli nel gruppo 7 del Main Round di qualificazione al Mondiale 2016: segnano sei giocatori diversi, Sergio Romano, Pablo Arlan Vieira, Alex Merlim, Mauro Canal, Gabriel Lima e Alessandro Patias: domani, in caso di vittoria anche contro la Moldova (calcio d’inizio alle 20.30, diretta RaiSport 2), la qualificazione ai playoff sarebbe garantita, in un girone dove conterà comunque arrivare primi per poter essere teste di serie nei playoff e giocare la gara di ritorno in casa.

Menichelli sceglie Mammarella, Ercolessi, Lima,Patias e Merlim nel quintetto iniziale. La prima occasione pericolosa la creano i macedoni con Marinho, ma il suo sinistro finisce di poco a lato. Risponde l’Italia con una conclusione da fuori di Ercolessi, parata da Udovaliev. Al 3’24’’, bella azione tutta di prima tra Lima, Merlim e Patias, con quest’ultimo che prova il diagonale da posizione defilata: palla fuori. L’Italia resta padrona del campo, ma non trova il vantaggio, un po’ per imprecisione al tiro, un po’ per gli interventi sempre tempestivi di Udovaliev. All’8’52’’, però, il PalaFlorio può esplodere: l’assist di Murilo per Giasson passa tra le gambe di un avversario, il destro del numero 13 viene respinto da Udovaliev ma arriva Romano che ribatte in rete. Dopo il gol dell’1-0, la partita cala leggermente di ritmo: per ritrovare un’azione pericolosa dell’Italia bisogna arrivare al 14’16’’, quando Canal trova la respinta di Udovaliev. Prima dell’intervallo, altra chance per l’Italia: stavolta Patias è sfortunato nel colpire il palo.

L’avvio di ripresa dell’Italia è fulmineo: gli Azzurri ci mettono 2’13’’ a chiudere virtualmente i conti. Prima Vieira, su assist di Ercolessi, si gira in una frazione di secondo e in diagonale mette a segno la sua prima rete in azzurro, poi Merlim trasforma nel gol del 3-0 un angolo battuto da destra dallo stesso Ercolessi. La Macedonia, però, non ci sta e torna in partita al 3'23’’ con Micevski, che approfitta di una respinta difettosa di Mammarella e della scarsa reattività della difesa azzurra per segnare il 3-1. Patias sfiora per due volte il poker, ma in entrambe le occasioni Udovaliev ci mette le mani: il pivot del Benfica, allora, decide di vestire i panni dell’uomo assist, servendo a Canal il pallone del 4-1. Gol che diventano cinque con il destro sotto la traversa di Gabriel Lima, che poco dopo potrebbe segnare anche la sua doppietta, ma per due volte in pochi secondi viene respinto dal palo. C’è gloria anche per Alessandro Patias, caparbio nel mettere in rete il pallone dopo la respinta di Udovaliev sul suo stesso tentativo. A 4’ dalla fine, spazio tra i pali anche per Antonio Capuozzo, che prende il posto di Stefano Mammarella: il portiere del Pescara torna a giocare con la maglia della Nazionale a distanza di nove anni dall’ultima apparizione. E’ un giorno di festa anche per lui, oltre che per l’Italia e per Bari, che si prepara a trascinare i campioni d’Europa anche domani sera.

Nelle foto, alcuni momenti del match del PalaFlorio e lo spettacolo sugli spalti offerto dagli studenti degli istituti di Bari

ITALIA-ERJ MACEDONIA 6-1 (1-0 p.t.) - FOTOGALLERY - LO SPETTACOLO SUGLI SPALTI
ITALIA: Mammarella, Ercolessi, Lima, Patias, Merlim, Romano, Leggiero, Murilo, De Luca, Vieira, Canal, Giasson, Calderolli, Capuozzo. Ct. Menichelli

ERJ MACEDONIA: Udovaliev, Leveski, Gligorov, Leovski, Marinho
, Ismaili, Krstevski, Micevski, Agushi, Rangotov, Petrovikj, Todorovski, Ibisi, Petrovski. Ct. Skenderovski

MARCATORI: 8'52'' p.t. Romano (I), 0'43'' s.t. Vieira (I), 2'14'' Merlim (I), 3'23'' Micevski (M), 7'13'' Canal (I), 12'13'' Lima (I), 14'21'' Patias (I)

AMMONITI: Lima (I)

ARBITRI: Ivan Shabanov (Russia), Vasilios Christodoulis (Grecia), Aleksandras Sliva (Lituania) CRONO: Dario Pezzuto (Italia)

SLOVACCHIA-MOLDOVA 3-1 (1-0 p.t.) - FOTOGALLERY
Esordio positivo per la Slovacchia. Dopo un primo tempo molto equilibrato, la partita contro la Moldova si sblocca grazie alla rete al 14'32'' di Papajčík, bravo a battere il portiere avversario con un destro che si infila all'angolino. Ad inizio ripresa arriva il raddoppio di Drahovský, gol che spinge il c.t. avversario a giocarsi la carta del portiere di movimento per i successivi minuti. La mossa dà i suoi frutti: ad 11'35'' Tacot viene atterrato in area di rigore, dal dischetto Laşcu non sbaglia e accorcia le distanze. Ma a 17'22'' ancora Drahovský chiude definitivamente i giochi, realizzando il 3-1 finale.

SLOVACCHIA: Brndiar, Kozár, Kyjovský, Brunovský, Drahovský, Rafaj, Belaník, Paštrnák, Hudek, Směřička, Hudáček, Papajčík, Bahna, Herko. Ct. Berky

MOLDOVA: Chitoroagă, Burdujel, Laşcu, Obadă, Tacot, A. Munteanu, Reveachin, Nicolaiciuc, Ţîmbalist, Podlesnov, Negara, Hilotii, Gherman, Cojocari. 
Ct. Vusatii

MARCATORI: 14'32'' p.t. Papajčík (S), 2'45'' s.t. Drahovský (S), 11'35'' rig. Laşcu (M), 17'22'' Drahovský (S)

AMMONITI: Hilotii (M), Hudek (S), Kozár (S), Laşcu (M), Herko (S)

ARBITRI: Gabriel Gherman (Romania), Aleksandras Sliva (Lituania), Vasilios Christodoulis (Grecia) CRONO: Dario Pezzuto (Italia)


FIFA FUTSAL WORLD CUP - MAIN ROUND DI QUALIFICAZIONE
GRUPPO 7 - IL PROGRAMMA DELLE GARE*

PRIMA GIORNATA – GIOVEDÌ 10 DICEMBRE 2015
BARI, PALAFLORIO
ore 10.00 SLOVACCHIA-MOLDOVA 3-1
ore 12.00 ITALIA-ERJ MACEDONIA 6-1
CLASSIFICA: Italia (+5) e Slovacchia (+2) 3, Moldova (-2) ed Erj Macedonia (-5) 0
SECONDA GIORNATA – VENERDÌ 11 DICEMBRE 2015
BARI, PALAFLORIO
ore 18.00 ERJ MACEDONIA-SLOVACCHIA
ore 20.30
 ITALIA-MOLDOVA (diretta RaiSport 2)

TERZA GIORNATA – DOMENICA 13 DICEMBRE 2015
BISCEGLIE, PALADOLMEN
ore 15.30 MOLDOVA-ERJ MACEDONIA
ore 18.00 SLOVACCHIA-
ITALIA (diretta tv su RaiSport 1)

* agli spareggi di qualificazione accedono le prime due classificate del quadrangolare

0 commenti:

Posta un commento