Calcio a 5, Winter Cup: trionfo del Real Rieti

La Winter Cup 2015 è del Real Rieti. Dopo aver sfiorato il successo nell’edizione 2013 vinta dall’Asti a Bassano, gli amarantocelesti conquistano il primo trofeo della loro storia. In un PalaMalfatti strapieno, che ha spinto la squadra verso la vittoria, gli uomini di Mario Patriarca dominano e battono 7-1 la Carlisport Cogianco, che dopo lo scudetto e la Supercoppa Under 21 deve rimandare ancora l’appuntamento con la prima vittoria a livello di prime squadre. Primo trofeo per il Real, ma anche per il suo tecnico: Patriarca, sulla panchina del Pescara, aveva raggiunto la finale scudetto nel 2011, persa contro la Marca Futsal. Anche per l’allenatore, come per tutta la Rieti del futsal, sarà uno splendido Natale. Tre gol nel primo tempo, firmati da Zanchetta, Maluko ed Hector, quattro nella ripresa, altri due di Zanchetta e due di Saul. Inutile la rete della bandiera (quella del 6-1) di Boaventura.

Tutto confermato nella Carlisport Cogianco rispetto alla semifinale di ieri con il Pescara, mentre l’unica modifica nei 12 del Real Rieti che ha battuto il Montesilvano è Corsini al posto di Ghiotti. La prima conclusione è della Carlisport Cogianco, ma il sinistro di Tobe trova la respinta di Micoli, di nuovo in campo dopo essere uscito nei minuti finali della semifinale per infortunio. Genzanesi ancora pericolosi con Boaventura, che di destro scheggia il palo esterno. Sulla terza chance costruita dalla Carlisport Cogianco, invece, ci vuole un super intervento di Micoli, che toglie dall’angolino di piede il diagonale di Ruben. Al 9’07’’, però, è il Real Rieti ad andare in vantaggio nel suo primo vero tiro in porta: Ippoliti respinge il primo tentativo di Rafinha, ma quest’ultimo offre l’assist a Zanchetta, che infila di sinistro. Poco dopo, ancora Micoli decisivo su Waltinho. Al 13’35’’, il Rieti raddoppia: il 2-0 è merito di Maluko, che si inventa un gol meraviglioso, riuscendo a evitare due avversari all’altezza della linea di fondo e a trovare il varco per battere Molitierno. Dopo la l’errore di Jeffe a porta spalancata e la parata di Micoli su Ruben, prima dell’intervallo arriva anche la terza rete del Rieti: la segna Hector, che di punta fa ancora secco Molitierno.

La ripresa si apre con il palo colpito in pieno da Boaventura; poi ci prova Vieira, ma ancora una volta Micoli dice di no. Tra il 6’46’’ e il 7’42’’, è Zanchetta a far scorrere i titoli di coda sulla finale: il capocannoniere del campionato prima trova il 4-0 con un pallonetto delizioso dopo essersi fatto tutto il campo palla al piede, poi realizza anche la quinta rete con un sinistro che si infila sotto la traversa. Musti se la gioca con Ippoliti portiere di movimento ma, dopo una traversa di Boaventura, è Saul a sfruttare la porta vuota e a segnare il gol dell’ex che vale il 6-0. La Carlisport Cogianco insiste con il portiere di movimento, trovando il 6-1 con Boaventura. Ma è ancora Saul a mettere il punto esclamativo con il 7-1: il 23 dicembre, per il calcio a 5 a Rieti, è un giorno che entrerà nella storia.

Nelle foto, la festa del Real Rieti vincitore della Winter Cup 2015

REAL RIETI-CARLISPORT COGIANCO 7-1 (3-0 p.t.)
REAL RIETI: Micoli, Jeffe, Zanchetta, Maluko, Saùl, Esposito, Corsini, Romano, Hector, Scappa, Rafinha, Guennounna. All. Patriarca

CARLISPORT COGIANCO: Molitierno, Tobe, Boaventura, Brizzi, Waltinho, Scigliano, Ippoliti, Vieira, Raubo, Ruben, Paschoal, Del Ferraro. All. Musti

MARCATORI: 9'07'' p.t. Zanchetta (R), 13'35'' Maluko (R), 19'16'' Hector (R), 6'46'' s.t. e 7'42'' Zanchetta (R), 11'11'' Saùl (R), 15'43'' Boaventura (C), 18'10'' Saùl (R)

AMMONITI: Waltinho (C), Jeffe (R), Tobe (C), Scigliano (C)

ARBITRI: Alessandro Malfer (Rovereto), Luca Rutigliano (Bari), Filippo Vidotto (San Donà di Piave) CRONO: Daniele Ferretti (Roma 1)

FINAL FOUR WINTER CUP
SEMIFINALI – martedì 22 dicembre
B) CARLISPORT COGIANCO-PESCARA 8-5
A) REAL RIETI-MONTESILVANO 5-2

FINALE – mercoledì 23 dicembre
REAL RIETI-CARLISPORT COGIANCO 7-1

ALBO D’ORO: 2013/14 Asti, 2014/15 Asti, 2015/16 Real Rieti

0 commenti:

Posta un commento