Giovanili Unione Calcio, i Giovanissimi trionfano in rimonta nel derby

BISCEGLIE - Importante affermazione per i Giovanissimi dell’Unione Calcio che, presso il domicilio del Don Uva, s’impongono con merito nel derby in programma nell’ottava giornata del campionato regionale (girone B).

Rispecchiando le caratteristiche di imprevedibilità di una stracittadina, la gara si conferma subito insidiosa (nonostante il divario in graduatoria tra le due compagini), con i padroni di casa vogliosi di ben figurare al cospetto dei cugini, attuali capolista del girone.

Sul manto erboso dell’impianto biscegliese (terreno in pessime condizioni, nda), gli azzurrini sono subito costretti ad inseguire dopo il vantaggio lampo dei biancogialli. Sugli sviluppi del calcio d’inizio, infatti, nasce un lungo lancio apparentemente facile preda di Angione, il quale però si scontra fortuitamente con Murolo, perdendo la sfera, che diventa facile preda dell’ex Todisco, lesto a depositare in rete.

La reazione ospite è veemente e si concretizza in un’imponente mole di gioco che mette alle corde i padroni di casa, costretti solo a difendersi.

Primo squillo al 20’ quando Lorizzo, lanciato a rete, viene fermato per una dubbia posizione di fuorigioco. Il bomber azzurro si rende ancora protagonista pochi minuti dopo, ma la sua conclusione viene disinnescata da un ottimo intervento di Sette. Preludio al gol del meritato pari, agguantato al 25’ da Evangelista, abile a ribadire in rete una corta respinta del portiere di casa su conclusione del solito Lorizzo.

Nella seconda frazione gli azzurrini entrano in campo motivati a portare a casa l’intera posta in palio ma devono fronteggiare l’inopinata espulsione di Accettura reo, secondo il direttore di gara, di condotta scorretta ai danni di un avversario.

Rimasti in dieci uomini, i ragazzi di Fanelli non si scompongono, anzi aumentano l’intensità delle proprie trame offensive e al 13’ trovano il gol del vantaggio con Damato.

Nonostante l’inferiorità numerica gli azzurrini gestiscono senza affanni il match, giocando costantemente nella metà campo dei padroni di casa e trovano nel finale la rete del definitivo 1-3 con un gran tiro da trenta metri di Goffredo, che si insacca alle spalle dell’incolpevole Sette.

Al fischio finale è grande la gioia in casa Unione Calcio per essersi imposti in un derby, sempre molto sentito.

L’importante vittoria consente ad Angarano e compagni di mantenere la vetta solitaria della classifica a quota 21 punti, con un vantaggio di 4 lunghezze dalla coppia di inseguitrici formata da Trinitapoli e Athena Barletta.

Proprio i barlettani saranno i prossimi avversari degli azzurrini, in uno scontro diretto che si preannuncia di grande interesse.
 

Don Uva Bisceglie-Unione Calcio Bisceglie  1-3

Don Uva Bisceglie: Sette, Tattoli, Amoruso, Lopopolo, Germinario, Lagroia, Cuccovillo, Guarini, Todisco, De Cillis, Papagni. A disp. Losapio, Gangai, Vecchio, Lupano, Ricchitelli, Conte, Pasquale. All. Preziosa

Unione Calcio Bisceglie: Angione, Quaquarelli, Pietrantuono, Murolo, Angarano, Accettura, Di Ceglie (Di Stefano), Goffredo, Lorizzo (Vista), Evangelista (Leuci), Damato (Amoruso). A disp. Capurso, Ferrucci, Raguso. All. Fanelli

Marcatori: 1’pt Todisco (DU), 25’pt Evangelista (UCB), 13’st Damato (UCB), 34’st Goffredo (UCB).


Espulsi: Accettura (UCB) 

0 commenti:

Posta un commento