SERIE A. Kucka illude ma il Milan non completa la rimonta


di PIERO CHIMENTI - Il Napoli allontana il Milan dalla 'zona Champions', distanziato a 7 punti. I padroni di casa devono rinunciare agli squalificati Romagnoli e Locatelli, sostituiti rispettivamente da Gomez e Sosa. Il Napoli scioglie i dubbi in difesa, facendo giocare al centro della retroguardia Albiol in coppia con Tonelli, ed in avanti spazio all'attacco 'leggero'.

Per il Milan partenza choc. Dopo pochi minuti dal fischio di Rocchi, i rossoneri si trovano sotto col risultato, grazie ad un contropiede veloce finalizzato con un tiro a giro da Insigne. Dopo pochi minuti, ci si attende la reazione del Milan, ed invece arriva il raddoppio degli azzurri che all'8° minuto con Callejon in posizione defilata fa passare il pallone sotto le gambe di Donnarumma sembrato un pò incerto nell'occasione. Alla mezz'ora Mertens sfiora il terzo gol, ma la conclusione debole non preoccupa il giovane portiere. Quando i partenopei decidono di rallentare il ritmo di gioco, inizia a giocare il Diavolo, trovando la rete che riapre con Kucka bravo ad approfittare di un errore di Tonelli.

Nella ripresa il Milan cerca di colpire un Napoli rientrato dagli spogliatoi un pò svagato, ma Pasalic si dimostra poco preciso, prima sulla traversa con un colpo di testa, poi non riesce a servire Bacca con un filtrante in area. Montella prova in tutti i modi di alimentare la propulsione offensiva delle manovre d'attacco, con l'ingresso di Lapadula per uno spento Bacca e Niang, ma col passare dei minuti va sempre più scemando, fino al 95' in cui l'arbitro Rocchi decreta con triplice fischio la fine delle ostilità.

0 commenti:

Posta un commento