Calcio. Champions League: il Napoli sconfitto per 3 a 1 dal Real Madrid

Una sconfitta pesante  quella subita dal Napoli contro il Real Madrid nell'andata degli ottavi di finale di Champions League. Il Napoli aveva messo la testa avanti al primo assalto con uno splendido gol di Insigne; poi perché il Real Madrid, seppure dominante a livello di possesso palla come sempre accade davanti al proprio pubblico, non è sembrato irresistibile, specie quando attaccato. Il 7 marzo 2017 al San Paolo l’impresa è possibile, ma servirà un altro atteggiamento, più spavaldo, e meno errori in costruzione: solo in quel caso, il Napoli, che ha tenuto per un tempo, potrà ribaltare il 3 a 1 rimediato al Bernabeu, figlio dei gol di Benzema, Kroos e Casemiro. 
"Non cambierei nulla se la partita ricominciasse adesso. Le mie scelte sono sempre ponderate perché i presupposti erano quelli lì. Abbiamo perso una partita dopo quattro mesi con un po' di incazzatura perché non ci siamo espressi 100%, ma non abbassiamo la testa. Adesso c'è il campionato e pensiamo a quella" ha dichiarato l'allenatore del Napoli, Maurizio Sarri "Restano poche speranze, ma ci sono e noi ce la giocheremo. Loro hanno fatto la migliore prestazione degli ultimi tempi e noi possiamo fare molto di più. Al ritorno noi importeremo la partita per vincere 2-0, bisogna capire se loro saranno daccordo. Sono tutti i giorni a Castel Volturno e sono sempre sicuro delle mie scelte". 

0 commenti:

Posta un commento