Il derby barese della B2 femminile è della Pharma Volley Giuliani Bari, Asem sconfitta 3-0

BARI - Il derby è della Pvg. La squadra di Marcello Sarcinella si impone 3-0 sulla M2G Solution Asem Bari nel derby di ritorno della B2 femminile (girone H). Secondo successo casalingo consecutivo per la Pharma Volley Giuliani dopo la rimonta clamorosa ai danni della (ex) capolista Libera Virtus Cerignola nel 15° turno di campionato.

 Le baresi confermano i progressi mostrati nelle ultime settimane. Il cambio in panchina sembra aver riportato serenità nell’ambiente, quello che serviva per rendere al meglio in campo. Le giallonere ora si muovono da squadra, aiutandosi l’un l’altra e lottando su ogni pallone con grande determinazione e spirito di sacrificio. In particolare, il secondo set contro Asem è un autentico monologo ottimamente orchestrato da Antonella Paternoster in regia, con una Pvg efficace in attacco e impenetrabile in difesa con il libero Rinaldi a dominare la scena. Una vittoria che, oltre a sollevare qualche rimpianto per i punti persi per strada, permette di rosicchiare qualcosa in classifica alle squadre del gruppo di testa: Pvg resta ottava a 21 punti; Manfredonia approfitta del turno di riposo di Cerignola per mettersi alla testa del girone (38), seguita dalle cugine daune (37) e da Grotte di Castellana (35).

“Riveder giocare una buona pallavolo e trionfare in un match così importante davanti ad un pubblico galvanizzato dalla cura Sarcinella era quanto di meglio potessi desiderare dalle mie ragazze – ha dichiarato il patron Pierluigi Patruno  - dobbiamo rimboccarci le maniche per soddisfare la nota fame di vittoria della Pvg: ora è il momento di riprenderci tutto quello che ci spetta!”.

Coach Marcello Sarcinella a fine gara: “Abbiamo fatto un altro passo in avanti, dal punto di vista del carattere, del gioco e della convinzione nei nostri mezzi. Siamo molto soddisfatti di questa vittoria, però c’è ancora molto da lavorare, perché la squadra attraversa ancora momenti di buio nel corso delle partite. La vittoria  ci fa bene al morale e ci permette di lavorare con maggior serenità, ma la strada è ancora lunga per arrivare a quello che io pretendo da una mia squadra”.

La partita

Girgenti sceglie Scaglioso al palleggio, opposto Muzzo, in banda Zicari e Benefico, al centro Nuovo e Galiulo, libero Vittorio; Sarcinella deve fare a meno del capitano Savina Binetti e si affida alla diagonale formata da Paternoster-Cariello, a Fantinel e Montenegro laterali, Fiore e Cesario centrali, libero Rinaldi.

Determinazione è la nuova parola d’ordine dalle parti di un PalaCarbonara vestito a festa per la stracittadina di B2 e infiammato dall’incessante tifo giallonero. Subito Fiore e Montenegro colpiscono duro due volte la difesa ospite: 5-3. Mano-fuori di Muzzo per il pari 5. Pvg è avanti al primo time out tecnico: 8-7. Da posto 4 Asem pizzica più volte la difesa di casa; Zicari per il sorpasso (11-13). A differenza di quanto avveniva fino a qualche settimana fa, Pharma Giuliani non si  scompone. Anzi, accelera e torna in vantaggio: Cesario e Cariello per il 16-15. Fast devastante della centrale monopolitana che segna il 20-20. Blockout di Cariello che spezza finalmente l’equilibrio della prima frazione (23-22). La tensione si fa sentire nel finale, fioccano gli errori da ambo le parti. Ma Pvg stringe i denti e grazie all’ace di Cesario prevale 26-24.

Come detto, il secondo set è giocato in modo esemplare da Paternoster e compagne. Da posto 4 Fantinel colpisce a più riprese per un repentino 4-1. La imitano Montenegro e le centrali di casa, attente a rete: 8-3. Le compagne possono contare su Doroty Rinaldi, precisa in ricezione e insormontabile in difesa. Ace di Cariello per il 9-3. Coach Girgenti tenta di sovvertire le sorti del set, inserendo nel corso del parziale Russo, Calabrese e Minervini. Ma non si ferma la gragnola di colpi targati Pvg: diagonale fulminante  e colpo di giustezza di Montenegro per il 12-5. Fast di Cesario (12 punti per la centrale, come per le compagne Fantinel e Montenegro) e servizio vincente di Paternoster per il 16-8. Asem sbaglia molto, soprattutto in battuta, favorendo il soliloquio giallonero. Potente primo tempo di Fiore che replica in fast per il massimo vantaggio casalingo, 21-10. Scaglioso &Co tentano un tardivo recupero. Montenegro non ci sta, siglando il punto del 22-11. Finale targato Cesario che colpisce di prima intenzione e poi con un primo tempo che ammutolisce il pubblico di fede Asem: 25-15.

La centrale barese sarà protagonista anche nella terza frazione con cinque muri vincenti, anche se è il 6+1 di Girgenti a condurre i giochi, grazie agli attacchi di Benefico e Zicari (9-11) e ad un muro più efficace sulle attaccanti Pvg.  Ace di Russo, allunga Asem (9-14). Il pubblico di casa sprona le beniamine alla rimonta. Cambio di diagonale con l’ingresso in campo di Haliti e Campanella. Muri vincenti di Cesario e della giovane opposta per il 14-19. Mano fuori di Fantinel (6 punti nel set) e qualche errore delle ospiti riavvicinano le squadre (20-23). Ormai ogni remuntada è possibile per la Pharma Giuliani che ci crede fino in fondo. Altro muro di Cesario e colpo vincente di Fantinel: 23-24. Fast out di Galiulo per il pari 24. Pallonetto di Cariello, al quale risponde Benefico dopo un incredibile scambio al cardiopalma (25-25). Due errori in attacco di Zicari e Galiulo concludono il pomeriggio perfetto della Pharma Giuliani Bari sul 27-25.  

0 commenti:

Posta un commento