Serie B femminile, l’Apulia Trani domani a Napoli per la seconda partita di ritorno. È rebus-campo per l’infrasettimanale

TRANI - Prima trasferta del girone di ritorno per l’Apulia Trani, che domani, domenica 5 febbraio 2017, sarà a Napoli per affrontare la Domina neapolisacademy, con la volontà di riscattare il risultato che all’andata fu favorevole alle campane. Galluccio, con una doppietta, decise le sorti della partita e Sgaramellasegnò la sua prima rete stagionale, per un amaro 1-2.

La Domina di mister Genovese è a quota 18 punti, quarta, ma come la Apulia ha una partita in meno. Anche il Napoli, infatti, dovrà recuperare una partita contro la Lazio.

Le ragazze dell’Apulia dopo la prima vittoria, quella di domenica scorsa, tanto agognata e conquistata con le unghie e con i denti in extremis grazie ad un goal di Sgaramella, sono particolarmente positive per il prosieguo del campionato. La salvezza, obiettivo cardine di quest’anno, è ormai diventata più vicina di quanto lo si immagini. La società è molto fiduciosa e tra l’altro la rosa per la gara con il Napoli è al completo. Sono state recuperate tutte le infortunate e, nonostante il direttore tecnico Mannatrizio non abbia sciolto le riserve sulle convocate, sicuramente il Trani partirà con la squadra titolare.

L’organico delle biancoazzurre a Napoli avrà una new entry: Giuseppina “Peppa” Di Bari, ex Pink sport time Bari, portiere classe ’87. Terna arbitrale: Mario Perri di Roma 1, Giuseppe Luise e Giovanni Di Meglio di Napoli.

Come era stato anticipato, la gara Trani - Lazio verrà disputata in turno infrasettimanale mercoledì 8 febbraio. Per questa importantissima e delicatissima gara contro la Lazio del presidente Lotito, l'Apulia Trani non ha ricevuto disponibilità, da parte della Vigor, che lo gestisce, dello stadio “Comunale” di Trani. La società è alla ricerca di ospitalità da parte di strutture di città vicine, atteso che la categoria cadetta permette di giocare solo in stadi con certe caratteristiche, come appunto il “Comunale” di Trani.

0 commenti:

Posta un commento