Anci-Ics: erogati oltre 100 milioni per gli impianti sportivi

Ben 301 domande accolte per oltre cento milioni di euro di mutui concessi a tasso zero. Questi i risultati del bando “Sport Missione Comune”, iniziativa promossa da Associazione nazionale comuni italiani e Istituto per il credito sportivo. Il bilancio finale del progetto, volto alla concessione di contributi in conto interessi sui mutui per l’impiantistica sportiva, è stato presentato a Roma presso la sede dell’Anci.

"Missione compiuta" ha dichiarato il commissario straordinario dell’Ics Paolo D’Alessio "È stato un ottimo lavoro in sinergia con l’Anci e a beneficio del Paese reale che potrà giovarsi di 301 impianti nuovi o ristrutturati dove far praticare lo sport alle comunità locali. L’alto gradimento dell’iniziativa ci induce a progettare insieme una nuova edizione che presenteremo quanto prima". L’obiettivo è ripetere e se possibile migliorare ancora i numeri del primo bando: 301 domande accolte da Comuni (84%) e Unioni dei comuni (16%) di piccole, medie e grandi dimensioni appartenenti a 19 regioni italiane, con una media di 15,8 progetti a regione. Capillare la distribuzione territoriale, con un significativo numero di richieste pervenuto dal Sud e dalle isole, in particolar modo dalla Sardegna (41 domande).

"Ho l’obbligo di ringraziare il commissario straordinario D’Alessio per l’impegno e il vicepresidente Pella per il lavoro svolto" ha dichiarato il presidente dell’Anci Antonio Decaro "Per noi questa è un’opportunità dal punto di vista sportivo ma anche sociale. Gli impianti sono luoghi dove si fa comunità, l’integrazione passa dall’attività sportiva: se riusciamo a tirare un ragazzo fuori dalla stanza, per noi è un successo". Dal punto di vista settoriale, i progetti accolti hanno riguardato per la maggior parte le riqualificazioni e le realizzazioni di campi di calcio, calcetto e impianti sportivi polivalenti. Buono anche il numero delle richieste destinato alla costruzione di piste ciclabili comunali.

0 commenti:

Posta un commento