Calcio: l'Italia batte l'Albania per 2 a 0 e continua la corsa per Russia 2018

Due reti e altri tre passi verso il Mondiale. Li mette a segno anche la Spagna, ma contava vincere e l'Italia ci riesce grazie alle reti di De Rossi (su rigore) e Immobile che decidono la partita del Barbera, in una serata macchiata dal comportamento degli ultras albanesi che con il loro lancio di fumogeni e petardi hanno costretto l'arbitro a interrompere la gara per 9 minuti. Italia d'attacco. Ventura sceglie l'11 su cui ha lavorato a Coverciano confermando uomini e modulo.

Davanti a capitan Buffon (millesima partita in carriera, la numero 168 in Nazionale per un nuovo record europeo) un 4-2-4 con Zappacosta, Barzagli, Bonucci e De Sciglio in difesa, Verratti e De Rossi a centrocampo, quindi un'altra linea a 4 con Candreva e Insigne esterni e la coppia Belotti-Immobile in mezzo. Carica a mille l'Albania che ha un buon approccio con il match e che De Biasi schiera con il 5-4-1, piazzando Kukeli tra Veseli e Ajeti al centro della difesa e affidando a Chikalleshi il ruolo di unica punta.

Gli azzurri tengono dunque il passo della Spagna (vittoria su Israele) e continua la marcia verso Russia 2018. Nazionale non esaltante, ma concreta, può andar bene così. Peccato per fumogeni e petardi, ma al Barbera è festa tricolore.

0 commenti:

Posta un commento