Calcio. Strootman: "La Roma deve pensare a vincere il derby: è l'unica cosa che conta"

ROMA - "Spalletti ha cambiato un po' la mentalità, qui a Roma abbiamo sempre momenti in cui facciamo bene per qualche settimana, ci dicono che siamo una grande squadra e poi perdiamo 2-3 partite. Dobbiamo eliminare questo difetto, ma in Italia non è facile perchè ci sono grandi avversarie, ma il mister sta facendo un grande lavoro, tatticamente è bravissimo e spero che resti" ha dichiarato il centrocampista della Roma, Kevin Strootman, ai microfoni di Sky Sport 24, a due giorni dal derby con la Lazio e sul futuro del tecnico toscano che potrebbe non essere giallorosso.

"Non so cosa ho di speciale, spero si parli bene di me anche dopo il derby. Posso dire che do sempre tutto, in campo metto il 100% per aiutare i miei compagni perchè senza di loro non posso fare nulla, ho bisogno di tutti per questo aiuto tutti. Non sono un giocatore che salta tre avversari, ho bisogno dei miei compagni per far bene. E' arrivato un nuovo ds e cambia anche qualcosa in società, ma stiamo parlando del nuovo contratto. Qui mi trovo bene con tutti, mi hanno sempre sostenuto anche durante e dopo gli infortuni, sto bene con i compagni, con l'allenatore e i dirigenti, stiamo parlando perchè se deve essere un rinnovo di 5 anni ogni cosa deve essere a posto, ma di sicuro l'anno prossimo io sarò qui. Con Spalletti lavoriamo su tante cose, anche sugli inserimenti, per esempio Nainggolan ha fatto tanti gol ed è migliorato molto in questo. Io ne ho fatti pochi, ma ultimamente ho cambiato ruolo, ho avanzato un po' il mio raggio d'azione e quindi devo fare più gol. Di sicuro quello contro il Pescara non potevo sbagliarlo, Paredes ed El Shaarawy avevano fatto una grande azione. Il goal alla Lazio è stato un momento speciale, non lo dimenticherò mai. Nelle settimane precedenti a quella gara non giocavo bene, non mi sentivo bene anche se avevo la fiducia dei miei compagni, dopo quel gol ho ritrovato convinzione e motivazioni ed è andata meglio, è stato un derby speciale per me, l'abbiamo vinto e questo è molto importante. Se dovessimo arrivare secondi il bilancio sarebbe comunque positivo perchè anche il Napoli è una bellissima squadra. Noi dobbiamo pensare a vincere domenica, vincere il derby adesso è l'unica cosa che conta".

0 commenti:

Posta un commento