Calcio. Champions: la Juve è la prima finalista

TORINO - Il sogno della finale di Champions a Cardiff ora è diventato realtà. La Juve batte 2-1 il Monaco allo Stadium e centra la seconda finale di Champions League negli ultimi tre anni: una conquista più che meritata quella degli uomini di Allegri, che avevano già ipotecato la qualificazione sei giorni fa con la doppietta di Higuain a Montecarlo.

A Torino, con la porta di Buffon violata dopo 690’ da Mbappè (6 gol in 9 partite, il più giovane a segnare in una semifinale di Champions con i suoi 18 anni e 140 giorni), sono Mandzukic e Dani Alves a trascinare la Vecchia Signora a Cardiff.

Mentre Allegri, rispetto allo 0-2 di Montecarlo, si è limitato a cambiare Marchisio con Khedira (durerà però solo nove minuti la gara del tedesco, vittima di un infortunio alla coscia), riproponendo la difesa a tre e Alves per Cuadrado, Jardim per cercare l’impresona ha scelto un inedito 3-4-1-2 con Bernardo Silva alle spalle di Falcao e Mbappè. 

0 commenti:

Posta un commento