Calcio. Serie A: la Roma saluta Totti e ritorna in Champions League, si salva il Crotone

Totti saluta e la sua Roma stacca il biglietto per la prossima Champions League. Il secondo posto che assicura l'accesso diretto alla fase a gironi resta ai giallorossi che, seppur a fatica, piegano il Genoa 3-2 e respingono l'assalto del Napoli.

A Marassi, intanto, il Napoli travolge 4-2 la Sampdoria e sogna il sorpasso: Mertens, Insigne, Hamsik e Callejon affondano i blucerchiati (in gol con Quagliarella e Alvarez) ma al 90' Perotti punisce la sua vecchia squadra e firma il 3-2 che vale la Champions, relegando i partenopei ai play-off. A Roma può iniziare così la festa, da un lato per il ritorno nell'Europa che conta e dall'altro per rendere omaggio a uno dei più grandi di sempre.

"Mi piace pensare che la mia carriera diventi una favola da raccontare, ora e' finita veramente" ha dichiarato Totti salutando i tifosi all'Olimpico "mi levo la maglia per l'ultima volta e la piego bene, anche se forse non sarò mai pronto a dire basta. Nascere romani e romanisti è un privilegio, fare il capitano di questa squadra è stato un onore, siete e sarete sempre nella mia vita. Smetterò di emozionarvi con i piedi ma il mio cuore sarà sempre lì con voi. Ora scendo le scale, entro nello spogliatoio, che mi ha accolto che ero un bambino e che lascio adesso che sono un uomo. Sono orgoglioso e felice di avervi dato 28 anni di amore. Vi amo".

0 commenti:

Posta un commento