Unione Calcio Bisceglie. Mister Rumma: "Squadra giovane e con una propria identità"

BISCEGLIE - Ha già le idee chiare il giovane neo tecnico dell’Unione Calcio Bisceglie, mister Luca Rumma, che a pochi giorni dalla sua nomina ufficiale si racconta in una prima intervista, anticipando temi e prospettive della compagine azzurra che verrà. Ventisei anni e poco più, tanta voglia di cominciare ma anche consapevolezza di doversi misurare con un campionato altamente impegnativo. 

"È una sensazione bellissima" afferma mister Rumma "Avere l’opportunità alla mia età di rivestire questo ruolo in una società giovane ma ormai affermata non capita tutti a tutti. Dovrò farmi trovare pronto per un torneo difficile come quello dell’Eccellenza pugliese, probabilmente tra i più competitivi in Italia, ma non vedo l’ora di cominciare. Stiamo già lavorando per non lasciare nulla al caso".

Un percorso da allenatore iniziato di pari passo con la nascita dell’Unione Calcio, alla guida delle compagini giovanili azzurre, sino ad arrivare nella stagione scorsa sulla panchina della Juniores regionale, vittoriosa nel girone B. "Mi sento sicuramente parte integrante della famiglia Unione" aggiunge il tecnico biscegliese "e d’altronde non potrebbe essere che così. Il nostro progetto è iniziato da zero ed in cinque anni la società ha costruito un settore giovanile stimato ed una prima squadra in Eccellenza. Parlare ora da allenatore della prima squadra è speciale ed a tratti inaspettato, ma è soprattutto un ulteriore motivo di orgoglio e responsabilità".

Tecnico giovane, squadra giovane. L’obiettivo della dirigenza azzurra è quello di allestire una rosa dall’età media bassa ma che possa tenere testa a tutte le compagini della prossima Eccellenza. "Ripartiremo sicuramente da molti dei ragazzi ’99 che bene hanno fatto con la Juniores nella scorsa stagione" anticipa mister Rumma "sebbene dovremo attentamente valutare ognuno di loro e stabilire chi sarà subito pronto per un torneo di questa portata. È certa anche la riconferma di qualche calciatore presente in prima squadra nella stagione appena trascorsa, con la rosa che sarà puntellata da nuove figure affini al mio modo di vedere il calcio, ma soprattutto in linea con il nostro progetto".
Un modo di interpretare il calcio che, per mister Rumma, si sintetizza così: "La mia squadra dovrà avere una propria idea di gioco ed una propria identità" spiega "Bisognerà certamente adattarsi all’avversario, ma difficilmente proporremo barricate. Il mio pensiero è condiviso appieno dal collaboratore che ho scelto come vice, vale a dire Raffaele Simone. Ho subito visto in lui un mio compagno di avventura ideale. La nostra idea di calcio presuppone solo tanto lavoro, per questo ci attiveremo sin da subito".

Un nuovo progetto, quindi, per l’Unione Calcio, le cui basi sono già ampiamente tracciate, nel segno dei giovani e di una rinvigorita identità biscegliese. Un ulteriore tassello, invece, potrebbe essere rappresentato dall’avere a disposizione una propria struttura per allenamenti e gare ufficiali. "Speriamo di poter contare il prima possibile sul 'Di Liddo'" conclude mister Rumma "in modo da poterci mostrare al pubblico della nostra città. Proveremo ad avvicinare a noi il maggior numero di persone possibili, proponendo loro un bel gioco. Vogliamo essere un’attrazione per chi vorrà passare un pomeriggio all’insegna dello sport e dei suoi sani valori".   

0 commenti:

Posta un commento