Calcio. Allegri: "Non sottovalutiamo l'Olympiakos: giocheremo fino alla fine"

TORINO - Toccata e fuga è stata quella di Massimiliano Allegri nella sala stampa dell'Allianz Stadium alla vigilia di Juventus-Olympiacos, seconda giornata del Gruppo D di Champions League. "La partita non si sottovaluta assolutamente perché non siamo in grado di sottovalutarla" ha dichiarato l'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, in occasione della partita di Champions League contro l'Olympiacos.

"Le squadre in Champions giocano fino alla fine, loro sono una squadra in grado di fare male, molto veloce davanti e noi abbiamo solo un risultato a disposizione. Dopo la sconfitta con il Barcellona è un girone che dobbiamo praticamente iniziare e va iniziato con una vittoria altrimenti il passaggio del turno si complicherebbe. Non ho ancora deciso chi saranno i quattro davanti ma comunque Higuain, lo ripeto per l'ennesima volta, non è un problema. Sarebbe un problema se Gonzalo non giocasse nella Juventus. Nell'arco di un anno capita il momento in cui sta fuori Higuain, quello in cui sta fuori Dybala o che sta fuori Mandzukic. Giochiamo ogni tre giorni e può capitare ma non vedo un problema Higuain. Di sicuro giocano Pjanic e Matuidi a centrocampo, perchè Marchisio non è ancora a disposizione, Khedira ha fatto solo due allenamenti con noi e Bentancur, che ha sempre fatto bene, è l'unico cambio che abbiamo".

0 commenti:

Posta un commento