MotoGp. Valentino Rossi: frattura di tibia e perone in allenamento, Mondiale finito

ROMA - Il pilota della Yamaha Valentino Rossi dice addio alla corsa per il titolo mondiale della MotoGp. Durante gli allenamenti il "Dottore" ha rimediato la frattura scomposta della tibia e del perone della gamba destra e nella notte è stato operato dal professor Raffaele Pascarella, direttore dell'unità operativa ortopedia e traumatologia degli Ospedali Riuniti Torrette di Ancona.

Per quel che riguarda la prognosi, è di 30 giorni, il che vorrebbe dire che Valentino Rossi potrebbe saltare sia la gara di Misano di domenica prossima che quella di Alcaniz (GP Aragon) del 24 settembre 2017, perdendo ogni possibilità di restare in corsa per il titolo iridato della classe regina che al momento lo vede quarto con 26 punti di ritardo dal leader Andrea Dovizioso.

"L'operazione è andata bene. Stamattina, quando mi sono svegliato, mi sono sentito già bene" ha dichiarato Valentino Rossi "Voglio ringraziare lo staff degli Ospedali Riuniti di Ancona, e in particolare il dottor Pascarella che mi ha operato. Mi dispiace molto per l'incidente, ma ora voglia tornare in moto il prima possibile. Farò del mio meglio perché ciò accada".

0 commenti:

Posta un commento