Nazionale, l'Italia riparte da Israele: due soli cambi per Ventura

di STELLA DIBENEDETTO - Dopo la pessima figura fatta con la Spagna, la Nazionale di Giampiero Ventura torna in campo questa sera contro Israele, avversario perfetto per riconquistare stima e fiducia nei propri mezzi e andare a blindare il secondo posto per i play-off che potrebbero dare all'Italia l'accesso ai Mondiali 2018.

Nonostante la misfatta, Giampiero Ventura è fiducioso e, in conferenza stampa, si dice certo di riuscire a portare gli Azzurri in Russia. "Al di là del termine che potrebbe essere riservato ad altre cose, quando è uscito il girone sapevamo che eravamo con la Spagna e che dovevamo mettere in preventivo di non passare direttamente" - afferma il C.T. che invita tutti a concentrarsi sul match contro Israele - "Pensiamo a Israele e a una partita che, se centrata, può darci la teorica qualificazione ai play-off".

La partita di questa sera potrebbe così regalare agli Azzurri la qualificazione ai play-off. Giampiero Ventura sceglie così di affidarsi alla squadra vista contro la Spagna con due sole novità in difesa ovvero Conti e Astori che prenderanno il posto dell'infortunato Spinazzola e dello squalificato Bonucci e che affiancherannp Barzagli e Darmian. A dirigere l'incontro del 'Mapei Stadium'sarà l'arbitro francese Benoit Bastien.

Le probabili formazioni:

ITALIA (4-2-4): Buffon; Conti, Barzagli, Astori, Darmian; De Rossi, Verratti; Candreva, Belotti, Immobile, Insigne. All: Ventura.

ISRAELE (4-4-1-1): Goresh; Dasa, Tzedek, Tibi, Tawatha; Refaelov, Golasa, Cohen, Natcho; Melikson; Sahar. All: Levy.

0 commenti:

Posta un commento