Calcio. Allegri: "Alla Juventus l'atmosfera è buona: regna l'equilibrio"

TORINO - "C'è serenità nonostante siamo stati in grado di conquistare solo un punto nelle ultime due gare di campionato" ha dichiarato l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri alla vigilia della sfida di Champions League in programma all'Allianz Stadium di Torino contro lo Sporting Lisbona.

“L'atmosfera è buona, da noi deve regnare l'equilibrio. Non è che possiamo deprimerci perché abbiamo pareggiato a Bergamo e perso in casa con la Lazio. Nel calcio ci sono momenti che vanno bene e altri meno bene. Bisogna lavorare sugli errori che abbiamo fatto. Credo che la Juventus abbia fatto un buon inizio di stagione, chi sta facendo qualcosa di importante è il Napoli, la stagione in questo momento è dalla sua ma la stagione è lunga. Il calendario è bello, alla fine ci sono tre scontri diretti quindi ci sarà grande suspense e con queste cose mi diverto molto. Ora è importante la partita di domani, loro difendono molto bene, hanno un allenatore molto bravo. Ci vorranno pazienza e testa sapendo che in queste due partite potremo passare il turno altrimenti bisognerà fare punti con il Barcellona e all'ultima in Grecia. Con lo Sporting serviranno tecnica e precisione contro una squadra che nelle ultime 14 partite ha perso solo con il Barcellona. La Juventus non è in crisi  e il campionato è lungo. Ora c'è la Champions dove le partite si giocano in modo diverso. Ci vuole pazienza, il nostro obiettivo è arrivare al punto giusto a marzo. L'importante è riuscire a fare punti in questo periodo di assestamento. C'è stato questo passo falso sabato ma se stai a vedere abbiamo due punti in meno dell'anno scorso. Il nervosismo non porta da nessuna parte e sono convinto che da domani la Juventus risponderà presente come ha sempre fatto. La Juventus pensa sempre al campionato. È la cosa più importante perché puoi arrivare alla Champions facendo bene in campionato. La Champions non puoi paragonarla al campionato, sono due tornei diversi. Ci vogliono tante combinazioni ed essere in forma al momento giusto. Il campionato è una corsa a tappe e noi vogliamo arrivare lì, ci sentiamo noi di decidere le sorti con rispetto per gli altri. Poi bisogna sempre far parlare campo". 

0 commenti:

Posta un commento