Calcio. Allegri: "Il campionato si deciderà nelle ultime giornate"

"Pancia piena assolutamente no. Al momento i numeri delle prime sono migliori dell'anno scorso, il Napoli sta facendo cose straordinarie e la differenza fra noi e loro sta nei due rigori sbagliati. Ma al momento della compilazione dei calendari era impossibile pensare che il campionato potesse finire a 3-4 giornate dalla fine perchè nelle ultime 5 giornate abbiamo tre scontri diretti ed è da lì che passa il campionato" ha dichiarato l'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, alla vigilia di Milan-Juventus "Escludo che i miei giocatori possano aver esaurito la 'fame' di vittorie: ricordo che negli ultimi anni abbiamo cambiato otto-nove titolari mentre il Napoli gioca sempre con gli stessi uomini. Spero di non vedere gli errori che mi hanno fatto arrabbiare mercoledì perchè abbiamo sbagliato molto. Quando parlo di attenzione, mi riferisco a quella che porta a sbagliare meno passaggi durante la partita. Con la Spal abbiamo sbagliato molti passaggi e a una squadra come la Juve, con i giocatori che ha, non deve succedere. Su questo stiamo lavorando e magari ci saranno meno errori tecnici. Mi auguro di trovare più equilibrio. Gli scontri diretti si vincono con una grande difesa, è difficile in queste partite fare sei gol all'avversario. Intanto andiamo a giocare a Milano una bella partita, è sempre Milan-Juve, una sfida di grande fascino, e troveremo una squadra che è reduce da una vittoria importante, con giocatori di grande qualità. E' un attimo in ritardo in classifica ma arriverà a lottare per le prime 4 posizioni. Leonardo Bonucci ha fatto grandi cose alla Juventus, dispiace non averlo contro. In queste partite ci devono essere sempre tutti". 

0 commenti:

Posta un commento