Calcio. Moratti: "Sì, lo scudetto per l'Inter è possibile"

MILANO - "Sì, lo scudetto è possibile" ha dichiarato l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti, ospite di 'Radio Anch'io Sport' su RadioUno, dopo la vittoria di ieri sera nel derby che ha permesso all'Inter di rimanere a -2 dal Napoli.

"Il Napoli è decisamente fortissimo, gioca molto bene ed è una squadra concreta. L'Inter è partita un po' in sordina, vinceva per un gol, ma da ieri sera ho l'impressione che sia più squadra e questo dà più fiducia. Si comincia a pensare che si può superare il Napoli, che si può puntare allo scudetto. E' un'illusione post-derby ma lasciatemela. La lotta scudetto riguarderà dunque tre squadre, Juve, Napoli e Inter. La Juve è sempre fortissima, bisogna temerla sempre. Hanno accusato il peso della finale di Cardiff e dopo sei scudetti sei un po' più rilassato ma tireranno fuori il carattere. Il Napoli da qualche anno è lì e questo è l'anno giusto per insistere, ha un allenatore fantastico e ha tutte le carte in regola per durare. Ma se l'Inter regge e va avanti con questo carattere, con un po' di fortuna e con la voglia di arrivarci, fino alla fine è lì. Vincere il derby è sempre molto speciale, credo che sia la partita che gli interisti aspettano di più, qualsiasi sia la classifica. Il rigore? Rivisto in tv mi è sembrato giusto, è che capita al 90' e crea queste polemiche. Il raffronto fra allenatori è difficile, sono due persone diverse, ma Spalletti è bravissimo. La squadra ha bisogno di essere completata e se non fosse stato per il fair-play finanziario, avrebbero già fatto un ulteriore sforzo e credo che lo faranno". 

0 commenti:

Posta un commento