Calcio a 5: Olympique Ostuni, sconfitta contro la Diaz Bisceglie

OSTUNI (BR). Ancora una sconfitta per l’Olympique Ostuni che dopo essere stata in vantaggio per quasi tutto il match, cede nel finale contro la Diaz Bisceglie. Non bastano le reti di Danilo Salamida (autore di una doppietta) e Vittorio Schiavone, i gialloblù incassano la sesta sconfitta consecutiva. Ultimo appuntamento del 2017 al Pala "Vito Gentile"  di Ostuni sabato prossimo, 23 dicembre alle ore 18, ospite sarà l’Andria. Al termine dell’incontro mister Gianfranco Iaia, ha comunicato la sua scelta, di lasciare la guida delle due panchine dell’Olympique Ostuni.
"Voglio ringraziare il Presidente Andriola in primis, tutti i dirigenti, tutti gli atleti, sia quelli della prima squadra che dell'under 19, non è facile per me salutare questo ambiente oggi, perché il futsal è una mia passione ma purtroppo la vita lavorativa mi porta a spostarmi dalla Città Di Ostuni" con queste parole mister Gianfranco Iaia ha salutato l’ambiente ostunese e il pubblico di fede giallòblù, Iaia è stato costretto a lasciare la guida delle panchine dell’Olympique Ostuni per problemi professionali e lavorativi "Sarò sempre il primo tifoso dell'Olympique, tutti sanno che sono stato socio fondatore di questo sodalizio. Ho già parlato con il prossimo mister che subentrerà già da lunedì e mi recherò insieme a lui agli allenamenti finché potrò,  il mio appello è alla città, ai tifosi ed ai sostenitori: cerchiamo di stare vicino a questa famiglia perché se lo merita e sono certo che tutti insieme riusciremo a riportare l’Olympique nei posti in cui merita".
Sulla partita persa sul parquet della Diaz Bisceglie, miste Iaia ha sottolineato: "Chi ha visto la partita sa bene quanto siamo stati davvero sfortunati. Abbiamo dominato fino al 3-2 e a cinque minuti dalla fine, come sta succedendo purtroppo spesso, abbiamo subito due goal per calo fisico e di concentrazione. Se c'è una cosa certa, oggi non meritavamo assolutissimamente di perdere, anzi il pareggio ci sarebbe stato anche molto stretto. Mi sento di augurare al nuovo mister un buon lavoro e che sia davvero un traghettatore della squadra fino alla zona in cui merita di essere. Forza Olympique!".  

0 commenti:

Posta un commento