Calcio. Allegri: "La partita contro l'Olympiacos è di grande responsabilità"

TORINO - "La partita di oggi è di grande responsabilità. Dobbiamo fidarci di noi stessi e fare la partita giusta a livello mentale, come a Napoli, non possiamo scherzare, non abbiamo possibilità di rifarci, è il primo obiettivo della stagione e non possiamo lasciarcelo scappare" ha dichiarato l'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, in vista del match contro l'Olympiacos che mette in palio il pass per gli ottavi di Champions.

"In Champions non ci sono gare facili. Loro vorranno chiudere al meglio davanti al proprio pubblico e ci vorrà una partita di grande attenzione, dobbiamo stare dentro la partita perchè nel calcio non si sa mai e lo Sporting andrà a giocarsi le sue carte al Camp Nou. I black-out servono e bisogna averli ben chiari nella mente per non fare gli stessi errori. Ma la vittoria di Napoli non ci ha fatto svoltare la stagione, è stata un risultato importante che ci ha permesso di rimanere attaccati in testa, vogliamo arrivare a marzo e giocarci le nostre chance in campionato. Dobbiamo migliorare, a Napoli abbiamo fatto i primi 20 minuti molto bene e poi abbiamo giocato una partita più sulla difensiva anche se le occasioni migliori le abbiamo avute noi. A Napoli siamo andati quasi da vittime sacrificali e i ragazzi sono stati meravigliosi. Ma deve essere la normalità. Non si deve vivere nè di entusiasmo nè di depressione, dobbiamo vivere di normalità, la normalità è che la Juve deve vincere i campionati, deve lottare in Champions, cercare di arrivare in fondo a tutte le competizioni. La forza della Juve in questi anni è stata il gruppo, quello che si dice esternamente sono notizie infondate. Stiamo bene, le vittorie come quelle di Napoli fanno bene a tutti, siamo molto sereni ma anche concentrati per la partita di oggi che è fondamentale, abbiamo in testa l'Olympiacos che è la cosa più importante. La partita non sarà per niente semplice, lo abbiamo visto anche all'andata, giochiamo nel loro stadio, sarà una gara complicata e dovremo stare molto concentrati e attenti. In molti hanno visto una nuova Juve venerdì ma la mentalità è sempre stata la stessa. Forse era da tanto tempo che non facevamo una partita così tosta e questo ci deve dare una spinta in più per affrontare questo periodo". 

0 commenti:

Posta un commento