Basket. Impresa della Happy Casa Brindisi: battuta la Fiat Torino per 68 a 82

TORINO. Straordinaria impresa della Happy Casa Brindisi, vincitrice al PalaRuffini di Torino con il punteggio di 68-82 al termine di un match di grande spessore, meritatamente portato a casa con una condotta di gara culminata da una rimonta spettacolare.

Terza vittoria nelle ultime quattro partite per la squadra allenata magistralmente da coach Vitucci, vero e proprio leader di un gruppo che ha saputo soffrire ed emergere nei momenti clou dell’incontro.
Pur menomati dalle precarie condizioni di Tepic (sindrome influenzale e soli 13 minuti in campo), la Happy Casa Brindisi fa fronte alle difficoltà e pesca dal cilindro una prestazione tutta cuore, grinta e classe.

Mesicek parte a razzo infilando ben 14 punti nei primi 10 minuti di gioco, esaltandosi nel duello con il connazionale sloveno Vujacic (al palo con 4 punti e 1/8 al tiro). Il secondo quarto tuttavia registra la veemente reazione dei padroni di casa che piazzano un break di 27-12, mettendo la freccia all’intervallo (40-33).

Nel momento di maggiore tensione ecco la prova maiuscola biancoazzurra, trascinata da uno stratosferico Nic Moore autore di ben 26 punti, tutti realizzati nel secondo tempo: 1/3 da 2, 6/8 da 3, 6/7 ai liberi con 4 assist e 3 recuperi per una valutazione pari a 28. Il folletto di Winona Lake diventa un rebus irrisolvibile per la difesa ordinata da coach Recalcati, al debutto in campionato sulla panchina torinese. Il break di 0-19 nel periodo centrale del terzo quarto segna l’andamento dell’incontro. Brindisi prende in mano le redini della partita e non lascia più il comando. La Fiat si innervosisce, trova soluzioni affrettate e presta il fianco ai contropiedi ospiti.

Happy Casa Brindisi sale ora a quota 10 punti in classifica e domenica tornerà in campo al PalaPentassuglia per sfidare Pistoia dell’ex Diawara.

"Abbiamo fatto sicuramente una grande partita e va dato grande merito ai miei giocatori" ha dichiarato in conferenza stampa il coach dell'Happy Casa Brindisi, Frank Vitucci "Oggi volevo vedere che tipo di approccio avrebbero avuto i miei contro una squadra di categoria superiore, qual è Torino. Siamo stati molto bravi, soprattutto difensivamente a tenerli a 68 punti soffrendo solo nel secondo quarto. In attacco poi nel secondo tempo abbiamo avuto un trascinante Nic Moore. Ma ripeto, il dato più importante sono i soli 68 punti concessi a una squadra di grande talento, resistendo nei momenti molto difficili che abbiamo attraversando nell’arco della partita. Questa grandissima prestazione mi conforta in vista del prosieguo della stagione, si preannuncia un campionato lunghissimo da giocare fino alla fine come dimostrano i risultati di giornata".

IL TABELLINO

Fiat Torino-Happy Casa Brindisi: 68-82

Parziali: (13-21; 40-33; 53-63; 68-82)

FIAT: Garrett 12, Vujacic 4, Poeta 6, Patterson 6, Washington 10, Okeke 7, Jones 6, Mazzola 2, Iannuzzi 15, Parente, Stephens ne. All.: Recalcati.
HAPPY CASA: Mesicek 18, Suggs 11, Tepic 2, Lalanne 15, Cardillo, Smith 10, Moore 26, Giuri, Donzelli, Oleka ne, Canavesi ne, Sirakov ne. All.: Vitucci.

TIRI DA 2 PUNTI – FIAT: 21/39; HAPPY CASA: 18/34.
TIRI DA 3 PUNTI – FIAT: 5/23; HAPPY CASA: 10/20.
TIRI LIBERI – FIAT: 11/15; HAPPY CASA: 16/20.
RIMBALZI – FIAT: 34 (9 off); HAPPY CASA: 28 (3 off).
ASSIST – FIAT: 15; HAPPY CASA: 14.
PALLE PERSE – FIAT: 19; HAPPY CASA: 18.

Arbitri: Carmelo Lo Guzzo – Maurizio Biggi – Guido Giovannetti

0 commenti:

Posta un commento