Calcio. Nomina Ct Italia: Di Biagio in pole in una partita aperta

di NICOLA ZUCCARO - Gigi Di Biagio quale Ct "traghettatore" in attesa di chi? E' la domanda che  tiene banco sulle pagine dei quotidiani sportivi, all'indomani del primo giorno di lavoro da Subcommissario della Figc per Alessandro Costacurta.

L'ex calciatore del Milan e della Nazionale, pur "dribblando" la domanda a margine di un evento federale con un "quando salgo in macchina, telefonerò a Di Biagio" ha fatto intendere che la prima scelta per la panchina azzurra, corrisponde all'attuale Selezionatore dell'Under 21 e non si tratta di una nomina temporanea ma a lungo termine, come fatto intendere dallo stesso Costacurta in quel "se dovesse vincere 4-0 le prossime amichevoli, si dovrebbe dare un altro discorso".

Dunque una scelta di primo piano e non solo per l'esperienza accumulata da Di Biagio, alla guida dell'Under 21, ma anche per la disponibilità economica della Figc, forse poco propensa, dopo i tagli finanziari subìti, nel sostenere un ingaggio elevato. Elementi che potrebbero allontanare dalla successione a Ventura, tecnici del calibro di Conte, Mancini, Ancelotti e Ranieri. Costoro, secondo quanto dichiarato da Roberto Fabbricini, non sono gli unici profili in esame, lungo questi primi giorni di lavoro in Via Allegri. Un buon motivo per sostenere che la partita per l'assegnazione del ruolo di Commissario tecnico della Nazionale italiana di Calcio è aperta.

0 commenti:

Posta un commento