F1, GP Monaco: Ricciardo re del Principato, Ferrari a podio con Vettel


di PIERO LADISA – Daniel Ricciardo suggella con una vittoria il weekend del Gran Premio di Monaco, sesta prova stagionale del Mondiale 2018 di Formula Uno, che lo ha visto assoluto protagonista. Dopo aver dominato le qualifiche, realizzando la pole position e relativo nuovo record della pista, l’australiano trionfa nel Principato malgrado un problema di potenza che lo ha limitato per lunghi tratti della corsa.

"Aspettavo questa vittoria da due anni", il commento rilasciato a caldo da Ricciardo. Chiaro il riferimento alla vittoria sfumata proprio a Monaco nel 2016 a causa di un errore dei meccanici durante il cambio gomme. 

Alle spalle della Red Bull numero 3 è giunta la Ferrari di Sebastian Vettel, con il tedesco che complice il terzo posto ottenuto dalla Mercedes di Lewis Hamilton (l’inglese ha accusato per tutta la gara evidenti problemi di usura delle gomme rispetto alla concorrenza, ndr) ha rosicchiato tre punti in classifica iridata nei confronti del diretto rivale, che mantiene la leadership con 14 punti di vantaggio. 

L'ordine d'arrivo del GP di Monaco
A ridosso della Top Three si piazza la Ferrari di Kimi Raikkonen, che precede il connazionale Valtteri Bottas, unico tra i top a montare le supersoft. Completano la zona punti Ocon, Gasly, Hulkenberg, Verstappen (giunto 9° dopo una grande rimonta dall’ultima posizione) e Sainz.

In una gara lineare l’unico sussulto è giunto alla tornata numero 72, dove l’idolo di casa Charles Leclerc (condizionato da un problema ai freni, ndr) ha tamponato la Toro Rosso di Brendon Hartley alla staccata della Chicane del Porto, con conseguente Virtual Safety Car che ha congelato la gara per qualche giro. In precedenza si era ritirato Fernando Alonso, costretto ad alzare bandiera bianca per un problema al cambio.

Il prossimo appuntamento è in programma a Montreal, sede del Gran Premio del Canada, domenica 10 giugno.

0 commenti:

Posta un commento