L'Inter batte 1-0 l'Atalanta ed è di nuovo a +6 sul Milan

(via Inter Fb) LUIGI LAGUARAGNELLA - Di misura e soffrendo: così l'Inter si aggiudica l'atteso big match contro l'Atalanta e tor...

L'Inter batte 1-0 l'Atalanta ed è di nuovo a +6 sul Milan

(via Inter Fb)
LUIGI LAGUARAGNELLA - Di misura e soffrendo: così l'Inter si aggiudica l'atteso big match contro l'Atalanta e torna così a più sei dal Milan. L'attesa della partita contro la Dea era di quelle gare decisive per le due squadre. Da una parte l'organizzazione e la tattica dell'Atalanta, dall'altra la fisicità dell'Inter. Molti duelli in campo: tra Djmsiti e Lukaku, Hakimi e Gosens, Zapata e Skriniar.

Proprio un tiro nella mischia del difensore slovacca decide l'1-0 per i padroni di casa. Prima della rete realizzata nel secondo tempo, la gara è stata dura e i bergamaschi sfiorano il vantaggio nel primo tempo con Zapata. In un'occasione Handanovic è rapacd. Inter e Atalanta lottano a centrocampo e anche Lautaro aiuta nella fase difensiva.

Gli ospiti sanno quando pressare e quando accelerare, ma la squadra di Conte non si da schiacciare, a parte gli ultimi venti minuti prima della fine in cui è necessario respingere le avanzate di Ilicic, Malinovski. Lukaku ha corso molto ma è stato spesso impreciso, ma l'Inter, imparando a soffrire, sa guadagnarsi vittorie decisive.

Calcagno: "Calcio potrebbe velocizzare le vaccinazioni di massa"

ROMA — Secondo Umberto Calcagno, presidente dell’Associazione italiana calciatori, intervenuto a “La politica nel pallone” su Rai Gr Parlamento “il mondo del calcio potrebbe essere uno dei veicoli da utilizzare per velocizzare il processo di vaccinazione di massa. Nessuno chiede canali privilegiati, ma potremmo essere al servizio del sistema con i nostri dottori e la nostra organizzazione”.

Spezia, un altro giocatore positivo dopo Provedel

LA SPEZIA — Un giocatore dello Spezia è risultato positivo al Covid-19. Il club lo ha comunicato con una nota ufficiale: " Lo Spezia Calcio comunica che, a seguito del ciclo di tamponi di controllo effettuato nella giornata di ieri, un calciatore della prima squadra è risultato positivo. Il tesserato sta seguendo in isolamento le procedure previste dal protocollo sanitario".

Il Milan espugna Verona

(via Ac Milan Fb)
PIERO CHIMENTI - Il Milan delle seconde linee espugna Verona per 2-0. I rossoneri, privi di molti titolari, trovano il vantaggio al 27' con Krunic che inventa una punizione magistrale che non lascia scampo a Silvestri. Nel secondo tempo anche Dalot trova la sua prima rete al 50' con un destro che si infila all'incrocio dei pali. I padroni di casa cercano di rendervi pericolosi e sfiorano il gol della bandiera all'88' con il colpo di testa di Faraoni su calcio d'angolo ma trova la respinta sulla linea di Krunic. Finisce 2-0 per il Milan che ora attende la sfida dell'Inter contro l'Atalanta.

Serie A, tre volte Juventus. Rimonta sulla Lazio

(via Juventus Fb)
ANTONIO GAZZILLO
- La Juve c’è. Dopo la vittoria nel turno infrasettimanale contro lo Spezia, i bianconeri hanno battuto anche la Lazio con un 3 a 1 maturato in rimonta. Al 14' è stata la squadra biancoceleste a portarsi in vantaggio con Correa. Kulusevski ha regalato palla all'argentino che si è involtato verso la porta e, dopo aver dribblato Demiral, ha battuto Szczesny. Il pareggio è arrivato al 39'. Rabiot ha calciato sul primo palo da posizione defilata, sorprendendo Reina.

La rimonta si è concretizzata nella ripresa grazie ad una doppietta di Morata. Al 57' l’attaccante spagnolo ha finalizzato un contropiede, condotto da Chiesa, con un tiro potente che si è insaccato all'incrocio dei pali. Al 60' ha trasformato un calcio di rigore concesso per un fallo di Milinkovic Savic su Ramsey. Nell’attesa dei match di Inter e Milan, la Juventus non vuole cancellare il suo nome dalla lista per la lotta scudetto finale.

Positivo componente staff Cremonese

CREMONA — La Cremonese ha reso noto “che durante una serie di controlli è stata evidenziata la positività al Covid-19 di un componente dello staff, immediatamente isolato come previsto dalle direttive federali e ministeriali. In ottemperanza alla normativa in materia e al protocollo in vigore, su indicazione dell’ATS di Cremona il gruppo squadra ha iniziato l’isolamento fiduciario con la possibilità di svolgere la regolare attività di allenamento”.

Tennis: Roland Garros col pubblico a maggio

PARIGI — Il nuovo gruppo dirigente della Federazione francese di tennis ha intenzione di confermare l’organizzazione del Roland Garros quest’anno nelle date previste - dal 17 maggio al 6 giugno - e cercando di “massimizzare il tetto” di pubblico possibile. Lo ha annunciato la nuova direttrice generale dell’organizzazione, Amélie Oudéa-Castéra. 

“La nostra volontà - ha detto la dirigente, nominata questa mattina - è di potere, tenendo conto delle decisioni del governo e con l’applicazione estremamente ambiziosa e rigorosa di un protocollo sanitario molto ben studiato, organizzare il torneo alle date previste e con il più elevato numero di spettatori, con la riserva di quello che ci sarà consentito fare dalle autorità”. 

L’anno scorso, con la pandemia alla prima ondata, la Federazione decise di rinviare il torneo in autunno e di limitare il pubblico a 1.000 spettatori al giorno sul totale dei campi.