Visualizzazione post con etichetta Juventus. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Juventus. Mostra tutti i post

La Juventus vince in una partita sofferta contro il Frosinone

Juventus fb
TORINO - La Juventus è tornata alla vittoria dopo un incontro combattuto contro il Frosinone. La partita, valida per la 26ª giornata del campionato di Serie A, si è conclusa con il punteggio di 3-2 a favore dei bianconeri nell'anticipo dell'ora di pranzo.

I gol della Juventus sono stati segnati da Vlahovic, che ha realizzato una doppietta nei minuti 3 e 32, e da Rugani, che ha siglato il gol decisivo al minuto 95.

Il Frosinone ha dato filo da torcere alla Juventus, riuscendo a segnare due gol grazie a Cheddira al minuto 14 e a Brescianini al minuto 27.

Nonostante la pressione avversaria, la Juventus è riuscita a mantenere la calma e a ottenere la vittoria, conquistando tre punti preziosi nella corsa al titolo di Serie A.

Questa vittoria rappresenta un importante passo avanti per i bianconeri, che cercano di consolidare la loro posizione in classifica e di continuare a lottare per i vertici del campionato italiano.

Seconda sconfitta di fila per la Juve, fermata in casa dall'Udinese

Juventus fb

TORINO - La Juventus ha subito la sua seconda sconfitta consecutiva, questa volta sul proprio terreno di gioco contro l'Udinese. Questo risultato ha ulteriormente rafforzato la posizione dell'Inter in testa alla classifica, che ora gode di sette punti di vantaggio e una partita da recuperare.

D'altro canto, la Juventus avverte anche la pressione del Milan, distaccato di soli un punto. Il gol decisivo è stato segnato da Giannetti, il cui nome Lautaro, al 25' del primo tempo, con l'involontaria complicità di Alex Sandro. Nonostante la Juventus abbia creato alcune occasioni, l'immagine complessiva della squadra rimane quella di una formazione lenta e con poche idee.

Questa serie di risultati negativi pone ulteriori sfide per la squadra e per Allegri, che dovranno lavorare duramente per invertire questa tendenza e ritrovare la competitività necessaria per mantenere vive le proprie ambizioni di successo.

Inter sconfigge la Juventus e allunga il vantaggio in Serie A

Inter fb
MILANO - Nella sfida attesa tra Inter e Juventus, l'Inter emerge vittoriosa, consolidando la propria leadership in Serie A. Con una vittoria per 1-0, i nerazzurri ora godono di un vantaggio di 4 punti sulla Juventus, che potrebbe estendersi a 7 considerando che l'Inter ha disputato una partita in meno rispetto ai rivali.

La gara, tenutasi a San Siro, ha visto una deviazione decisiva di petto di Gatti al minuto 37. Nel tentativo di ostacolare Thuram, la palla ha colpito le spalle di Szczesny, determinando il vantaggio dell'Inter. Sebbene questa vittoria non assegni ancora lo scudetto, potrebbe rappresentare una pietra miliare cruciale nel percorso della squadra in questo campionato.

La ripresa della partita è stata caratterizzata da numerose occasioni da rete da entrambe le squadre. Calhanoglu, per l'Inter, ha colpito un palo, evidenziando l'intensità e l'equilibrio della competizione. Con il campionato italiano che entra nella sua fase cruciale, ogni vittoria e ogni punto guadagnato assumono un ruolo sempre più significativo nella lotta per il titolo.

Ora, l'attenzione si sposta sul prosieguo della stagione, mentre l'Inter cerca di mantenere la propria posizione di vertice, consolidando il sogno di aggiudicarsi lo scudetto. La Juventus, d'altro canto, dovrà cercare di recuperare terreno per rimanere in corsa per il titolo, rendendo le prossime sfide in Serie A ancora più avvincenti e determinanti per entrambe le squadre.

Serie A, il Lecce perde 0-3 con la Juventus al Via del Mare

Juventus fb

FRANCESCO LOIACONO
- Terza sconfitta interna del Lecce. I salentini perdono 0-3 con la Juventus al “Via del Mare” nella ventunesima giornata, seconda di ritorno in Serie A. Nel primo tempo al 4’ Krstovic dei giallorossi pugliesi va vicino al gol. Al 10’ Krstovic salva sulla linea di porta su un colpo di testa di Miretti dei bianconeri. Al 12’ Kostic della Juventus sfiora la rete.

Nel secondo tempo al 14’ la squadra di Massimiliano Allegri passa in vantaggio con Vlahovic, tocco al volo su cross di Cambiaso. Al 23’ Vlahovic raddoppia, girata di destro. Al 30’ Dorgu dei pugliesi per poco non riesce a segnare. Al 40’ Bremer di testa realizza la terza rete dei bianconeri. Il Lecce è al quattordicesimo posto in classifica con 21 punti.

La Juventus è prima con 52 punti, +1 sull’ Inter che rimane a 51 punti in attesa che i nerazzurri recuperino il 28 Febbraio la gara con l’ Atalanta al “Meazza” non giocata in questa giornata, per le partite dei lombardi nella Supercoppa Italiana.

Juventus vince contro il Sassuolo: doppietta di Vlahovic e gol finale di Chie

Juventus fb
TORINO - La Juventus ha iniziato la settimana nel migliore dei modi, vincendo contro il Sassuolo grazie a una prestazione convincente. Una doppietta di Vlahovic nel primo tempo e un gol nel finale di Chiesa hanno sancito la vittoria, riportando la squadra a meno due punti dall'Inter in classifica.

La partita è stata un'occasione per la Juventus di avvicinarsi alla vetta della Serie A, approfittando del viaggio dell'Inter in Arabia Saudita per la Supercoppa italiana. Con questa vittoria, la Signora si proietta verso il prossimo impegno contro il Lecce domenica, con la possibilità di portarsi virtualmente in testa alla classifica.

Vlahovic si è dimostrato determinante con una doppietta nel primo tempo, dimostrando il suo impatto nella squadra. Il giovane attaccante serbo si è distinto per la sua abilità nel finalizzare le azioni, contribuendo significativamente al successo della Juventus.

Il gol di Chiesa nel finale ha consolidato la vittoria, sottolineando la forza offensiva della squadra. La Juventus ha dimostrato coesione e determinazione sul campo, mettendo a segno i gol necessari per superare il Sassuolo.

D'altra parte, il Sassuolo, reduce da una vittoria contro la Fiorentina, non è riuscito a replicare lo stesso successo contro la Juventus. Gli emiliani restano a quota 19 punti, occupando attualmente il 14° posto in classifica.

La vittoria della Juventus segna un passo importante nella corsa al vertice della Serie A e pone le basi per una settimana decisiva. Ora, la squadra si prepara per l'importante sfida contro il Lecce, con l'obiettivo di consolidare la propria posizione dietro l'Inter e tenere alta la tensione in campionato.

Poker della Juventus, tris di Milik vale la semifinale per i bianconeri

Juventus fb
PIERO CHIMENTI - Finisce 4-0 per la Juventus i quarti di Coppa Italia contro il Frosinone. Protagonista del match è Milik, autore di una tripletta. La prima rete arriva al 6' con il rigore trasformato, concesso da Sacchi per atterramento di Lirola ai danni di Miretti. La doppietta arriva già al 38' con un preciso colpo di testa su cross di McKennie. 

Nella ripresa il registro non cambia, con l'attaccante polacco che sigla una tripletta su assist di Locatelli che, approfittando di un disimpegno errato della retroguardia ciociara, insacca a porta vuota. Il poker arriva con la firma del baby talento Yildiz che col destro al volo fa esplodere lo Stadium. I bianconeri volano in semifinale dove incontreranno la Lazio in una doppia sfida tra andata e ritorno.

Juve in rimonta: vittoria 2-1 contro la Salernitana grazie a Vlahovic

Juventus fb
SALERNO - In una partita che ha richiamato l'attenzione degli appassionati di calcio, la Juventus è riuscita a conquistare una vittoria in rimonta contro la Salernitana, con un punteggio finale di 2-1 all'Arechi.

Come tre giorni fa, la Juventus si è trovata in svantaggio di un gol contro la Salernitana, che ha aperto le marcature con Maggiore al 39'. Tuttavia, la squadra bianconera ha dimostrato carattere e determinazione, raggiungendo il pareggio con il primo gol in stagione di Iling-Junior.

Il momento decisivo è arrivato al 91', quando Vlahovic ha regalato alla Juventus la vittoria segnando di testa su un cross di Danilo. La Salernitana ha visto le sue speranze sfumare ulteriormente con l'espulsione di Maggiore al 53', che ha ricevuto il secondo cartellino giallo.

La partita è stata caratterizzata da una serie di emozioni, con la Juventus che ha saputo ribaltare il risultato a proprio favore nonostante le difficoltà iniziali. Il risultato positivo rappresenta un passo importante per la Juventus nella sua corsa in campionato, dimostrando la capacità della squadra di reagire alle avversità e l'importanza di giocatori chiave come Vlahovic.

La vittoria contro la Salernitana rappresenta un incoraggiamento per la Juventus, che continua a cercare il consolidamento nella parte alta della classifica e a sperare in prestazioni sempre più convincenti nei prossimi impegni.

Juventus trionfa contro la Salernitana con uno spettacolare 6-1 e vola ai quarti di Coppa Italia

Juventus fb
TORINO - La Juventus ha dominato l'ottavo di finale di Coppa Italia contro la Salernitana, chiudendo la partita con un netto 6-1 e guadagnandosi il passaggio ai quarti, dove affronterà il Frosinone. Nonostante un inizio difficile con Gatti che ha concesso il vantaggio a Ikwuemesi nel primo minuto, la squadra di Allegri ha mostrato determinazione e superiorità.

Miretti ha pareggiato all'11', seguito da Cambiaso che ha sorpassato al 35', stabilendo il controllo della Juventus sulla partita. Nella ripresa, la squadra bianconera ha dilagato: Rugani ha segnato, seguito da un autogol di Bronn, e infine due magnifiche reti dei nuovi entrati Yldiz e Weah.

La vittoria convincente consolida la posizione della Juventus nella competizione, evidenziando la forza e la resilienza della squadra anche di fronte a un inizio avverso. I tifosi bianconeri ora guardano con entusiasmo ai quarti di finale, sperando in ulteriori trionfi nel percorso verso la conquista della Coppa Italia.

Decide Rabiot: la Juventus sconfigge la Roma e si avvicina all'Inter

Juventus fb
TORINO - In una partita intensa e ricca di emozioni, la Juventus si aggiudica tre punti fondamentali sconfiggendo la Roma grazie a una stoccata vincente di Rabiot. Questa vittoria porta la Juventus a quota 43 punti e la colloca a soli -2 dall'Inter, alimentando la competizione per la vetta della Serie A.

La partita è stata caratterizzata da un primo tempo vibrante, con numerose occasioni da entrambe le squadre. Cristante ha sfiorato il palo all'inizio, mentre N'Dicka si è distinto con un salvataggio sulla linea. Tuttavia, è stato il secondo tempo a decidere le sorti del match, con una giocata magistrale di Rabiot, il quale è stato l'artefice del gol che ha portato i bianconeri in vantaggio.

Nonostante gli sforzi di Mourinho, che ha cercato di invertire le sorti del match inserendo Pellegrini, El Shaarawy e Azmoun, la Roma ha trovato difficile superare la difesa ben organizzata della Juventus. Dybala ha mostrato una velocità ridotta, mentre Lukaku è stato efficacemente neutralizzato da Bremer.

Nel finale, la Juventus ha nuovamente sfiorato il gol con Chiesa, ma il suo tentativo è stato annullato per fuorigioco. La vittoria, comunque, consolida la posizione della Juventus in classifica e la riavvicina alla vetta, mantenendo viva la sfida per il titolo di Serie A.

Serie A, Vlahovic decide il match contro Frosinone

Juventus fb

PIERO CHIMENTI
- Vittoria bianconera contro il Frosinone per 1-2. A portare in vantaggio la Juventus è il giovane Yildiz, che approfittando l'errore di rinvio di Turati ne salta due lo fulmina con tiro sul primo palo. I ciociari pareggiano nella ripresa con Baez che batte Szczesny con un preciso rasoterra. 

A decidere il match a favore della vecchia signora ci pensa Vlahovic che su cross di McKennie stacca di testa e batte Turati. La vittoria bianconera mette pressione all'Inter riportandosi a un punto dagli uomini di Inzaghi impegnati a Lecce

Niente fuga per la Juventus: 1-1 col Genoa

Juventus fb
PIERO CHIMENTI - Finisce 1-1 la sfida del Marassi tra Genoa e Juventus. I bianconeri passano in vantaggio già al 28' per il fallo del portiere Martinez su Chiesa. Dal dischetto il 7 non sbaglia firmando lo 0-1. Nella ripresa Gudmundsson, di rapina, batte Szczesny per il l'1-1. Genoa e Juventus si dividono la posta in palio, con i grifoni che così si allontanano maggiormente dalla zona retrocessione mentre per gli uomini di Allegri c'è il rammarico del mancato contro sorpasso nei confronti dell'Inter.

La Juventus vola in testa

Juventus fb
PIERO CHIMENTI -La Juventus vince 1-0 il big match contro il Napoli. A decidere il match è Gatti che su cross di McKennie stacca di testa battendo Meret. Il resto dell'incontro è privo di emozioni con il Napoli che si vede annullare il pareggio per il fuorigioco di Politano. Con questo successo gli uomini di Allegri conquistano la vetta della classifica in attesa dell'Inter impegnata contro l'Udinese.

Vittoria al fotofinish per la Juve

(Juventus fb)
PIERO CHIMENTI - LA Juventus ha la maglio del Monza nei minuti di recupero del secondo tempo. Pronti via e i bianconeri sprecano un calcio di rigore con Vlahovic che si fa ipnotizzare da Di Gregorio, che un minuto più tardi deve capitolare per mano di Rabiot che di testa realizza la rete di vantaggio su corner di Nicolussi Caviglia. 

La ripresa, che si stava incanalando verso l'apatia, si anima nei minuti di recupero. È il 91' quando il Monza trova il pareggio con Carboni inventando un cross che beffa Szczesny. Il controsorpasso della Juventus arriva un minuto dopo di Gatti che batte De Gregorio per il 1-2 finale.

Lautaro risponde a Vlahovic: il derby d'Italia finisce in parità

Juventus fb
PIERO CHIMENTI - Finisce 1-1 il derby di Italia tra Juventus e Inter. Succede tutto nel primo tempo con Vlahovic che col piattone destro supera Summer sfruttando meglio l'assist di Chiesa. Il pareggio nerazzurri arriva al 33' con Lautaro Martinez che, su servizio di Thuram, sigla il pari calciando sul palo più lontano. Nella ripresa le squadre non si scoprono e il risultato non cambia. Finisce 1-1 con gli uomini di Inzaghi che rimangono a +2 dalla Juventus.

Juventus vince 2-1 contro il Cagliari: Bremer e Rugani decisivi

Juventus fb
TORINO - La Juventus ha ottenuto una vittoria cruciale contro il Cagliari con un punteggio di 2-1, consolidando la sua posizione in testa alla classifica del campionato di Serie A. La partita, un anticipo della dodicesima giornata, ha visto i bianconeri mostrare determinazione e abilità sul campo.

Il primo gol è arrivato al 60', quando Bremer ha segnato per la Juventus, portando la squadra in vantaggio. La rete ha alimentato l'entusiasmo dei tifosi e ha confermato la forza offensiva della squadra guidata dall'allenatore.

Il raddoppio è giunto al 70' grazie a Rugani, che ha contribuito a consolidare il dominio della Juventus nella partita. La squadra ha dimostrato coesione e determinazione, cercando di assicurarsi i tre punti cruciali per mantenere la leadership in classifica.

Nonostante il vantaggio della Juventus, il Cagliari non ha mollato, e al 75' Dossena ha segnato per i sardi, riducendo il distacco e rendendo la partita ancora più avvincente fino alla fine.

La Juventus ora guarda con fiducia alle prossime sfide, mantenendo la posizione di vertice in attesa degli sviluppi degli altri incontri di Serie A. La squadra ha dimostrato la sua competitività e il desiderio di lottare per i vertici del campionato italiano.

Decide Miretti al Franchi: la Juve batte la Fiorentina e vola a -2 dall'Inter

Juventus fb

FIRENZE - La Juventus ha ottenuto una vittoria decisiva in casa della Fiorentina grazie a una brillante esibizione di Miretti, che ha segnato un gol dopo soli dieci minuti di gioco. Se si guardasse solamente il conteggio dei cross e il predominio territoriale, la Fiorentina avrebbe potuto avere la meglio nei punti. Tuttavia, i bianconeri hanno preso il vantaggio iniziale e poi difeso con fermezza, dimostrando un muro difensivo imperforabile anche al Franchi.

Il fatto che la Juventus non subisca gol da sei partite è una testimonianza della solidità della loro difesa. In particolare, delle sei reti subite, quattro sono arrivate tutte il 23 settembre in una partita contro il Sassuolo (Sassuolo-Juve 4-2). Da quel momento, il portiere Szczesny ha chiuso i cancelli e la squadra ha cominciato una corsa positiva.

Con i tre punti guadagnati a Firenze, la Juventus rimane in seconda posizione in classifica, a soli due punti dall'Inter. Dopo la pausa internazionale prevista per il 26 novembre, si avvicina il tanto atteso derby d'Italia, che potrebbe decidere le sorti del campionato.

D'altro canto, la Fiorentina può trovare consolazione nel loro gioco e spirito, ma hanno subito tre sconfitte consecutive in campionato, perdendo contro Empoli, Lazio e ora la Juventus. La squadra viola dovrà cercare di invertire il trend negativo e ritrovare la strada per le vittorie nelle prossime partite.

Juve - Hellas Verona 1-0, decide Cambiaso

Juventus fb
TORINO - La Juventus conquista una vittoria emozionante alla fine del recupero contro l'Hellas Verona, e almeno per una notte, si trova in vetta alla classifica, superando l'Inter. La partita è stata segnata da un momento cruciale quando Cambiaso ha segnato con una zampata vincente dopo che Milik aveva colpito il palo.

La partita è stata ricca di episodi controversi e proteste. Kean, che è stato schierato titolare insieme a Vlahovic, ha visto annullati due gol. Il primo gol è stato annullato per un fuorigioco millimetrico, mentre il secondo è stato annullato per una sbracciata in mezzo al campo su Faraoni, che molti consideravano non punibile. Tuttavia, Kean ha mostrato la sua determinazione segnando poi con un colpo di testa.

I bianconeri hanno continuato a spingere fino alla fine, e la loro perseveranza ha dato i frutti nel minuto 97, quando Cambiaso ha segnato con un tap-in che ha scatenato i festeggiamenti tra i tifosi juventini.

Questa vittoria rappresenta un momento importante per la Juventus e dimostra la loro determinazione a lottare per il titolo di campione. Tuttavia, la stagione è ancora lunga, e c'è molta competizione in Serie A, quindi sarà interessante vedere come si sviluppa la corsa al titolo.

Juventus sconfigge il Milan 1-0 in una partita combattuta a San Siro

Juventus fb 
Nel cuore di San Siro, un fischio triplice ha messo fine a una partita intensa tra il Milan e la Juventus, con i bianconeri che hanno avuto la meglio vincendo 1-0 grazie a un gol di Manuel Locatelli, ex calciatore milanista, al minuto 63. La rete è giunta con una deviazione fortuita di Rade Krunic che ha spiazzato il portiere rossonero.

La partita è stata segnata da momenti di tensione sin dal primo tempo, con l'espulsione di Cheikhou Thiaw per il Milan poco prima dell'intervallo, riducendo la squadra di Stefano Pioli a dieci uomini. Questo evento ha condizionato notevolmente il corso della partita, costringendo il Milan a difendersi strenuamente contro una Juventus determinata a sfruttare l'opportunità.

Con questo risultato, la Juventus ha guadagnato tre punti preziosi, portandosi a quota 20 punti e riducendo il distacco nei confronti del Milan, secondo in classifica con 21 punti. Tuttavia, la giornata ha portato sorprese in cima alla classifica, con l'Inter che ha ottenuto una vittoria significativa, portandosi in testa con 22 punti e scavalcando il Milan.

La partita ha messo in evidenza la competizione intensa in Serie A, con cambiamenti nella classifica che possono avvenire rapidamente. La Juventus dimostra di essere ancora una forza da considerare, mentre il Milan deve affrontare le sfide che verranno cercando di mantenere la posizione d

Serie A, Juventus terza con la Fiorentina

Acf Fiorentina fb

NICOLA ZUCCARO -
Colpo della Fiorentina al Maradona nella serata di domenica 8 ottobre. I viola, in virtù dell'1-3 ai campioni d'Italia del Napoli, salgono al terzo posto a 17 punti e in condominio con la Juventus. I bianconeri avevano vinto in precedenza per 2-0 sul Torino, nel Derby della Mole disputato all'Allianz Stadium nel tardo pomeriggio di sabato 7 ottobre 2023. 

Alla luce di quest'ultimo risultato, la Vecchia Signora tenterà l'assalto alla vetta occupata con 21 punti dal Milan nella sfida in programma con i rossoneri a San Siro alle 20.45 di domenica 22 ottobre, preceduta dalla sosta del campionato per gli impegni della Nazionale italiana.

Serie A: Atalanta e Juventus deludono con un pareggio senza emozioni

Juventus fb
BERGAMO - Nel contesto della Serie A, Atalanta e Juventus si sono affrontate in un match che alla fine si è risolto in un deludente pareggio 0-0 al Gewiss Stadium. La partita è stata caratterizzata da una mancanza di emozioni e opportunità da gol da ambo le parti, deludendo le aspettative dei tifosi.

Nel secondo tempo, l'Atalanta ha avuto una doppia occasione per sbloccare il punteggio con Koopmeiners, ma il portiere avversario ha saputo difendere la porta con successo. D'altro canto, la Juventus ha optato per una tattica più difensiva e di ripartenza, ma questa volta l'attacco bianconero non è riuscito a trovare la via del gol.

Nella prima metà di gioco, entrambe le squadre hanno lottato per creare occasioni da gol, rendendo la partita piuttosto noiosa per i tifosi. I pochi momenti di eccitazione sono stati rari, e le occasioni per entrambe le squadre sono state scarse.

L'allenatore dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha cercato di cambiare le sorti della partita, apportando modifiche al tridente offensivo. Tuttavia, né l'Atalanta né la Juventus sono state in grado di sfondare la difesa avversaria in modo significativo.

L'attaccante Federico Chiesa è stato uno dei pochi a creare problemi per la difesa avversaria, mettendo a dura prova il portiere dell'Atalanta, ma senza successo.

Nonostante alcune occasioni da parte dell'Atalanta nella ripresa, compresa una punizione deviata sulla traversa da Muriel, nessuna delle squadre è riuscita a segnare un gol decisivo.

Entrambe le squadre ora dovranno fare un passo avanti e cercare di ottenere risultati migliori nelle prossime sfide della Serie A.