Visualizzazione post con etichetta Milan. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Milan. Mostra tutti i post

Il Milan sbanca il Bentegodi e riguadagna la vetta

(via Ac Milan fb)
VERONA - Stavolta la "fatal Verona" porta bene ai rossoneri, che vincono in rimonta e sorpassano l'Inter in testa alla classifica con due punti di vantaggio. Tonali e Florenzi trascinano la squadra: ora ai ragazzi di Pioli bastano 4 punti per lo scudetto.

Estasi San Siro: Leao fulmina i viola

(via Ac Milan fb)
PIERO CHIMENTI -
Il Milan vince 1-0 contro la Fiorentina grazie alla rete di Leao. Dopo un primo tempo a reti inviolate, giocato a viso aperto tra le due squadre, nella ripresa gli uomini di Pioli scendono in campo con maggior piglio, ma sono i viola a sfiorare il vantaggio al 77' con un gran colpo di testa di Cabral che trova un Maignan reattivo nella parata. 

La svolta del match arriva al 82' con il vantaggio del Diavolo, con Leao bravo a sfruttare la rimessa errata di Terracciano fulminandolo di destro sul primo palo per l'esplosione di gioia del San Siro. I rossoneri ritrovano prestazione e vittoria consolidando il primato in classifica, mentre per i viola si apre una mini crisi di risultati con la terza sconfitta consecutiva

Punto A: Napoli in vetta, aspettando Milan-Bologna

(via Ssc Napoli fb)

NICOLA ZUCCARO
- Sconfiggendo l'Atalanta per 3-1 all'Azzurri d'Italia di Bergamo nel confronto disputatosi nel pomeriggio di domenica 3 aprile 2022, il Napoli aggancia temporaneamente il Milan in testa alla classifica di Serie A 2021-2022. 

Dopo il vantaggio su rigore realizzato al 14' da Lorenzo Insigne e il raddoppio di Politano al 27', de Roon dimezza le distanze per l'Atalanta e riapre al 58' la gara chiusa all'81' dal contropiede di Elmas per il definitivo 1-3. 

A seguito di questa vittoria, il Milan è atteso al controsorpasso nel posticipo con il Bologna che alle 20.45 di lunedì 4 aprile 2022 chiuderà la trentunesima giornata del massimo campionato italiano.

II Milan non sbaglia il colpo: vince a Cagliari e prova l'allungo scudetto

(via Ac Milan fb)
CAGLIARI - Dopo la vittoria del Napoli e il pari dell'Inter i rossoneri avevano la pressione di fare risultato. Dopo aver sprecato qualche occasione, un gran gol di Bennacer regala i tre punti e la mini fuga rispetto a nerazzurri e partenopei.

Kalulu fa volare il Milan

(via Ac Milan fb)
PIERO CHIMENTI - Basta un gol di Kalulu al Milan per avere la meglio contro l'Empoli. Il gol arriva al 19' con un sinistro dal limite del centrale rossonero, dopo che la conclusione su punizione di Giroud aveva trovato la deviazione della difesa empolese. Nella ripresa l'Empoli è vicino al pareggio ma trova un ottimo Maignan che evita la capitolazione.

A Napoli Giroud firma il controsorpasso del Milan

(via Ac Milan fb)
NAPOLI - Dopo un primo tempo equilibrato, all'inizio del secondo il francese sblocca la partita. I rossoneri si prendono la testa della classifica. Il Napoli scivola al terzo posto, alle spalle dell'Inter.

Coppa Italia: Milan-Inter si chiude 0-0

(via Inter fb)
MILANO - A San Siro termina la semifinale alla quale assistono oltre 54mila spettatori. Un match in sostanziale equilibrio tra rossoneri e nerazzurri che si conclude con un pareggio. La qualificazione è ora in dubbio, rimane decisiva la fase di ritorno.

Pari e polemiche per il Milan

PIERO CHIMENTI - Finisce 1-1 l'anticipo del venerdì contro l'Udinese. Sono i rossoneri a passare in vantaggio 29' con Leao che, servito da Tonali, batte Silvestri con un preciso diagonale. Dopo un primo tempo giocato senza grandi ritmi, l'Udinese trova pareggio con Udogie. Il centrocampista friulano al 66', dopo la rovesciata di Pereyra, da due passi realizza il gol del pareggio. I giocatori rossoneri hanno protestato per un presunto tocco di mano dell'autore del gol, ma il Var convalida la rete.

La Salernitana rallenta il Milan

(via Ac Milan fb)

PIERO CHIMENTI
- La Salernitana di Nicola pareggia 2-2 contro il Milan. A passare in vantaggio è il Milan al 5' con Messias, che servito da Hernandez, batte Sepe di sinistro. La Salernitana non si scompone e punge nei ripartenze, trovando al 29' il pareggio di Bonazzoli che, servito da Djuric, sigla 1-1. 

Nella ripresa arriva il vantaggio granata con Djuric. L'attaccante croato è bravo al 72' a svettare di testa su cross di Mazzocchi. A salvare il Diavolo ci pensa Rebic, appena entrato, che su assist di testa di Giroud fa partire un tiro velenoso che beffa Sepe per il definitivo 2-2. 

Punto d'oro per Nicola nel suo esordio sulla panchina campana. Il Milan viene ancora beffato da una 'piccola' denotando limiti mentali che possono compromettere al corsa allo scudetto.

Coppa Italia: il Diavolo condanna Sheva

(via Ac Milan fb)
PIERO CHIMENTI
- Dopo il roboante 2-5 della Fiorentina ai danni del Napoli, con l'esordio col gol del pistolero Piatek la Coppa Italia vede anche la vittoria del Milan ai danni del Genoa per 3-1. Nel primo tempo c'è un Genoa pericolo che trova il vantaggio già al 17' con Ostigard che, su corner di Portanova, insacca di testa il gol del vantaggio.
 
Nella ripresa c'è il ritorno del Diavolo, con Giroud che trova il vincente colpo di testa al 74' su cross di Theo Hernandez, che condanna il Grifone ai supplementari. Il Milan, rianimato dal gol del pari, assedia i rossoblu nella propria metà campo, trovando il vantaggio con Leao al 101', inventando una traiettoria su cui Semper non può farci nulla. 

A chiudere ogni discorso qualificazione ci pensa Saelemaekers al 112' che, servito da Theo Hernandez, deve solo spingere in porta il pallone del 3-1, col piattone. Vittoria di carattere quella del Milan, preoccupato per l'infortunio di Tomori, che evidenzia i limiti tecnici della squadra di Shevchenko, probabilmente alla sua ultima gara sulla panchina genoana.

Serie A, il Milan piega la Roma: finisce 3-1

(via Ac Milan fb)
MILANO - La squadra di Pioli dopo 8 minuti è già in vantaggio grazie alla rete su rigore di Giroud. Poi nel finale Ibrahimovic sbaglia un altro tiro dal dischetto. I giallorossi terminano il match in nove uomini. Il Milan in classifica è a un punto di distanza dall'Inter capolista, che però ha una partita da recuperare.

Vince il Milan, cade il Napoli: i risultati della Serie A

(via Ac Milan fb)
MILANO - La squadra di Pioli batte l'Empoli 4-2 e resta in scia dell'lnter: i nerazzurri sono a +4. Sorte diversa per il Napoli che perde in casa con lo Spezia e scivola a -7 dalla vetta.

Serie A: Ibra salva il Diavolo, è 1-1 alla Dacia Arena

(via Ac Milan fb)

PIERO CHIMENTI
- Finisce 1-1 la sfida alla Dacia Arena tra Udinese e Milan. L'Udinese del neo tecnico Cioffi approfitta di un Diavolo stanco e con poche idee, passando in vantaggio già al 17' con Beto. L'attaccante portoghese approfitta dell'errore di Bennancer lanciandosi verso l'area rossonera e favorito dal rimpallo di Tomori realizza l'1-0. 

Nella ripresa lo spartito non cambia, nonostante Pioli cerchi di animare la squadra con i cambi. I rossoneri raggiungono il pari al 92' con Ibrahimovic. L'attaccante svedese, su cross di Castillejo, approfitta di un'incomprensione della retroguardia friulana per segnare in semi rovesciata.

Champions: Milan fuori, Inter sconfitta a Madrid

MILANO - I nerazzurri, già qualificati agli ottavi, non riescono a scavalcare il Real che, grazie alle reti di Kroos e Asensio, mantiene il primo posto nel girone.

A San Siro il Milan, senza Rebic e Leao, si arrende al Liverpool ed esce dalle coppe europee.

Serie A: il Milan vince ma si fa male Kjaer, pareggio del Sassuolo con il Napoli

(via Us Sassuolo fb)
ROMA - Al Mapei il Sassuolo pareggia negli ultimi minuti di partita contro il Napoli grazie a un gol di Ferrari. Preoccupazione invece in casa del Diavolo dove, nonostante la vittoria contro il Genoa, Kjaer si fa male al primo minuto ed esce in barella.

Serie A: il Sassuolo stende il Milan

(via Us Sassuolo fb)

PIERO CHIMENTI
- Il Milan subisce la seconda sconfitta consecutiva, la prima in casa, per mano del Sassuolo. A passare in vantaggio sono proprio i rossoneri con Romagnoli che al 21', da calcio d'angolo, colpisce di testa battendo Consigli. Il vantaggio dura pochi minuti quando Raspadori innesca Scamacca che fa partire un tiro da 20 metri su cui il rientrante Maignan non può far nulla. Al 33' il Sassuolo passa sorprendentemente in vantaggio per uno sfortunato autogol di Kjaer, dopo una conclusione di Scamacca che sbatte sulla schiena del danese beffando il proprio portiere. 

Nella ripresa arriva il punto esclamativo sul match con Berardi. Matheus Henrique è bravo a rubare palla a Kessié per servire il pallone al proprio capitano neroverde che batte Maignan per il definitivo 1-3. Un brutto Milan che, oltre a subire la sconfitta casalinga per mano degli uomini di Dionigi, deve anche incassare il sorpasso per mano del Napoli che nel posticipo domenicale schianta la Lazio per 4-0 con la doppietta di Mertens, Zielinski e Ruiz.

Il Milan cade a Firenze: al Franchi rocambolesco 4 a 3

(via Acf Fiorentina)
PIERO CHIMENTI -
I rossoneri al Franchi 'non superano' la prova di Italiano incassando al Franchi la prima sconfitta stagionale. Pronti via, il Milan passa in vantaggio al 5' con Ibrahimovic ma lo svedese è in fuorigioco ed il gol è da annullare. Al 15' i Viola passano in vantaggio con Duncan che approfitta di un'incertezza di Tatarusanu, che perde il pallone dopo averlo bloccato. Sul finale di tempo Saponara punisce il Diavolo, inventando un arcobaleno su cui Tatarusanu non arriva. 

Nella ripresa i bomber si scatenano: al 60' Vhlaovic lanciato da Duncan supera il portiere rumeno per il 3-0, un minuto più tardi Ibra accorcia le distanze approfittando di un errore di Bonaventura per il 3-1. Qualche minuto più tardi lo svedese sigla la doppietta con un tapin su cross di Theo Hernandez che apre le speranze rossonere. È l'85' quando Vhlaovic realizza la doppietta che vale il 4-2, approfittando dello scippo del pallone di Nico Gonzalez su Theo Hernandez. 

Sembra tutto finito ma Ibrahimovic al 93' ha ancora la forza inventare una giocata, che vale il 4-3, favorito dalla deviazione involontaria di Venuti che beffa Terracciano. Il Milan contro la Fiorentina ha pagato l'assenza di Tomori, con Gabbia incerto come nella prima rete di Duncan non riuscito a fermare le offensive dei padroni di casa.

Serie A, pari tra Milan e Inter: i rossoneri raggiungono il Napoli

(via Inter fb)
MILANO - Solo un pareggio per il derby della Madonnina. Ha aperto il match Calhanoglu che è andato in rete su calcio di rigore. Il Milan recupera pochi minuti dopo grazie all'autorete di De Vrij. L'Inter resta a meno sette da rossoneri e partenopei.

L'Inter ferma lo Sheriff: ora gli ottavi sono più vicini

(via Inter fb)

LUIGI LAGUARANGELLA
- Con una vittoria convincente l'Inter sale al secondo posto del girone di Champions League e aggiunge un tassello importante per la qualificazione agli ottavi. Nella trasferta in Moldova Brozovic, Skriniar e Sanchez firmano il successo contro la rivelazione Sheriff. I nerazzurri dominano per l'intera gara, prima del vantaggio Dzeko e Lautaro mancano di precisione e fortuna per sbloccare il risultato. Il bosniaco, soprattutto nel primo tempo è sempre attivo nel creare spazi nella fase offensiva, l'argentino colpisce un palo ed è ossessionato nella ricerca della rete personale. 

Dimarco e Darmian sulle fasce garantiscono la giusta spinta, anche se Vidal disputa un'ottima gara, recuperando tantissimi palloni. Il cileno è tra i migliori di Inzaghi e da un suo passaggio Brozovic finta e tira in porta portando l'Inter in vantaggio, grazie ad un "coccodrillo" di Barella che lascia libero lo specchio. Mentre Lautaro continua a cercare il gol, Skriniar raddoppia. Dal calcio d'angolo dopo una doppia respinta del portiere lo sloveno ribadisce in rete.

Verso il finale Inzaghi cambia la coppia d'attacco inserendo Corra e Sanchez e quest'ultimo entra con tutta la fortuna che non ha Lautaro. Terzo gol, vittoria meritata, ma prima del fischio finale la testa di Traore accorcia le distanze per lo Sheriff. Girone ancora aperto con l'Inter che intravede la qualificazione.

Il Milan rimane aggrappato alla Champions

(via Ac Milan fb)

PIERO CHIMENTI -
Il Milan pareggia in casa contro il Porto, conquistando il primo punto in Champions. Partita complicata per i rossoneri che nel primo tempo sono in balia dei lusitani, che trovano subito il vantaggio con Luiz Diaz al 6'. L'attaccante colombiano, imbeccato in area da Grujic, con intervento su Bennancer, batte Tatarusanu per il vantaggio ospite. L'unico squillo del Diavolo arriva solo al 33' con Giroud che calcia da 25' chiamando Diogo Costa alla deviazione. 

Nella ripresa nel Milan entra Kalulu per Calabria, uscito per un leggero malore sul finire del tempo. Il terzino francese al 61' propizia il pareggio per i rossoneri, alimentando l'azione nata su punizione di Bennancer rimettendo in area il pallone, trovando così la fortunosa deviazione di Mbemba nella propria porta. Finisce 1-1, un pareggio inutile per il Milan la cui qualificazione adesso è appena ad un filo. Il Diavolo sarà chiamato a fare risultato contro il Liverpool e l'Atletico Madrid.