Visualizzazione post con etichetta Champions. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Champions. Mostra tutti i post

L'Inter vince 1-0 contro l'Atletico Madrid nell'andata degli ottavi di Champions League

Inter fb
MILANO - L'Inter ha ottenuto una importante vittoria battendo 1-0 l'Atletico Madrid nell'andata degli ottavi di finale della Champions League, disputata a San Siro. Il successo è stato pienamente meritato per la squadra di Simone Inzaghi, che ha dominato il gioco nonostante una partita tatticamente bloccata.

Nel contesto di un match caratterizzato da poche occasioni da gol, l'Inter è riuscita comunque a creare due grosse opportunità, una per tempo, con Lautaro Martinez e Marko Arnautovic, subentrato al posto dell'infortunato Marcus Thuram all'inizio della ripresa.

È stato proprio Arnautovic a decidere la partita al 79': dopo che Lautaro Martinez ha messo a dura prova il portiere Jan Oblak, il rimpallo favorevole ha permesso ad Arnautovic di insaccare il pallone in rete, mandando così San Siro in delirio.

Ora, l'Inter dovrà difendere questo vantaggio nel ritorno che si disputerà il prossimo 13 marzo a Madrid. Con una prestazione solida e una rete importante, l'Inter si è posta in una posizione favorevole per il passaggio del turno nella competizione più prestigiosa del calcio europeo.

Lazio, non è un sogno: sconfitto il Bayern all’Olimpico

Sa Lazio fb 
ROMA - La Lazio ha vissuto una serata da ricordare battendo il Bayern Monaco con il punteggio di 1-0 in una partita memorabile. Il gol decisivo è arrivato al 69° minuto grazie a un rigore trasformato da Immobile, dopo che Upamecano aveva commesso un fallo su Isaksen all'interno dell'area di rigore.

Dopo il vantaggio laziale, il Bayern Monaco si è trovato in difficoltà e ha subito un'altra battuta d'arresto quando un giocatore è stato espulso, lasciando la squadra tedesca in inferiorità numerica per gli ultimi 20 minuti di gioco. Nonostante l'uomo in meno, il Bayern non è riuscito a trovare il gol del pareggio, consentendo così alla Lazio di portarsi a casa una vittoria importante.

Il ritorno si terrà in Germania il 5 marzo, e la Lazio cercherà di difendere il vantaggio ottenuto in casa per continuare il proprio percorso positivo in questa competizione europea.

Ancora Italia e Spagna in Champions

PIERO CHIMENTI - L'urna di Champions ha riservato ottavi insidiosi per le italiane. Trema la Lazio, che volerà in Baviera per sfidare il Bayern Monaco. Inter e Napoli volano in Spagna a sfidare rispettivamente Atlantico Madrid dell'ex Simeone e Barcellona.

Serie A, Bologna in zona Champions

Bologna Fc 1909 fb

NICOLA ZUCCARO -
Sconfiggendo la Roma per 2-0 nell'incontro giocato al Dall'Ara nella serata di domenica 17 dicembre 2023, il Bologna è la quarta forza del campionato al termine della sedicesima giornata di Serie A. Il quarto posto, raggiunto in virtù delle reti siglate da Moro al 37' e da Kristensen al 49', consente ai rossoblu di poter sognare la Champions League. 

Alle spalle del Bologna, c'è il Napoli che, sconfiggendo il Cagliari per 2-1 nella gara giocata sabato 16 dicembre al Maradona, ha onorato la scomparsa della sua bandiera degli anni '60-'70 Antonio Juliano, avvenuta lo scorso 13 dicembre. I partenopei condividono la quinta posizione di classifica con la Fiorentina, vittoriosa al Franchi per 1-0 sul Verona nel pomeriggio di domenica 17 dicembre 2023.

Milan in Europa League

(Ac Milan fb)

PIERO CHIMENTI
- Il Milan sorride a metà in Inghilterra dove il successo contro il Newcastle gli apre le porte dell'Europa League, dopo il pareggio tra Dortmund e Psg. I rossoneri costruiscono il successo di rimonta, dopo la rete di Joelinton, che al 33' fulmina Maignan. 

Nella ripresa Pulisic firma il pareggio al 59', servito da Giroud batte Dubravka. La rete della vittoria è di Chukuewze che all'84' finalizza un'azione di contropiede. Nella sfida di Madrid, la Lazio cade contro l'Atletico per 2-0, punita da un gol per tempo da Griezmann con un preciso rasoterra e di Lino che nella ripresa batte Proverel con un tiro all'incrocio.

Champions: Inter e Real Sociedad si annullano, nerazzurri secondi nel girone

Inter fb

LUIGI LAGUARAGNELLA -
 L'Inter passa agli ottavi di Champions League sul vagone della seconda. Nell'ultimo turno del girone conto la Real Sociedad non va oltre lo 0-0. Proprio i baschi restano in testa alla classifica. Nonostante le mura amiche la squadra di Inzaghi non è brillante e letale come durante le ultime prestazioni. Accanto a Thuram è schierato Sanchez e Frattesi gioca al posto di Barella.

I nerazzurri sentono la pressione del risultato e anche se tessono le collaudate trame di gioco creano poche occasioni. La più clamorosa arriva da Mhkytarian che si vede respingere dal difensore una botta sicura a porta semi-sguarnita, dopo un'azione insistita di Sanchez intercettata da Remiro.

Inter, la squadra di Inzaghi si prepara a sfidare il Benfica

Inter.it

Vigilia di UEFA Champions League per l'Inter che domani affronterà in trasferta il Benfica, nella quinta giornata del Gruppo D. Le parole di Mister Simone Inzaghi in conferenza stampa dallo stadio Da Luz:

Che partita sarà quella contro il Benfica?

"Siamo in Portogallo per giocare una gara importante con la grandissima soddisfazione di essere agli ottavi con due giornate d'anticipo. Dobbiamo però ancora lottare per conquistare il primo posto nel girone".

Quali sono le sue sensazioni dopo la gara di Torino? Audero potrebbe giocare?

"Audero giocherà perché se lo merita e lavora benissimo. Domenica abbiamo fatto una gara matura perché durante il match abbiamo avuto delle difficoltà, ma siamo rimasti concentrati riuscendo a pareggiare. Nella ripresa non siamo riusciti a creare occasioni, ma con la Juventus non è semplice. La mia Inter è stata matura e mi è piaciuta".

Avete delle priorità tra campionato e Champions?

"Noi siamo l'Inter e abbiamo l'obiettivo di vincere tutte le partite. Ci qualifichiamo agli ottavi da tre anni e quest'anno abbiamo già raggiunto degli obiettivi, ma sappiamo che abbiamo grandi responsabilità perché la nostra tifoseria se lo merita. Punteremo a vincere trofei importanti per renderli orgogliosi".

Si immagina come giocherà il Benfica?

"Ci incontriamo per la quarta volta in sei mesi, in casa loro è ancora più difficile perché lo stadio spingerà molto. Sappiamo come giocano e che hanno giocatori di qualità, hanno tante alternative e quindi vedremo. Stimo molto il loro allenatore".

Quanto è importante per l'Inter arrivare prima nel girone? 

"Siamo concentrati su quello che dobbiamo fare domani, perché loro vorranno vincere per puntare all'Europa League, sapendo che la Real Sociedad come l'Inter sta facendo cose importanti. Ce la giocheremo con gli spagnoli nello scontro diretto".

Cosa è mancato al Benfica in questo girone?

"Le stagioni non sono tutte uguali. Lo scorso anno loro hanno fatto un percorso straordinario, quest'anno hanno avuto difficoltà in tutte le gare". 

Come arriva Sanchez a questa gara?

"Domani credo che possa giocare dall'inizio. Aveva dei problemi al ritorno dalle nazionali, ieri ha lavorato parzialmente e oggi era in gruppo. Si sta allenando molto bene e siamo davvero contenti del suo lavoro, si sta comportando benissimo e ha segnato un gol importante contro il Salisburgo". 

Cosa si aspetta per domani dai giovani del Benfica?

"Florentino lo conosco bene e mi era piaciuto molto lo scorso anno. Quest'anno invece ha giocato meno perché Neves ha dimostrato di essere un grande giocatore. Noi sappiamo che troveremo un avversario ostico che ha appena vinto un derby".

Grazie a Inter.it

https://www.inter.it/it

Champions: il Dortmund inguaia il Milan

Borussia Dortmund fb

PIERO CHIMENTI
- Si fa sempre più complicato il cammino Champions del Milan dopo la sconfitta casalinga contro il Borussia Dortmund per 1-3. Pronti via ed il Milan sbaglia un calcio di rigore per un fallo di mano di Shlotterbeck su conclusione di Chukwueze. Dal dischetto si fa ipnotizzare da Kobel che intercetta la conclusione. Al 10' sono i tedeschi ad avere la possibilità di battere il penalty per l'intervento in ritardo di Calabria su Bynoe-Gittens. Dal dischetto Reus non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Sul finire del primo tempo arriva la reazione del Diavolo con Chukuwueze che, dopo essere entrato in area, supera il portiere Kobel di destro, da posizione defilata. 

Nelle ripresa il Borussia dilaga, prima con Bynoe-Gittens che batte Maignan sul primo palo al 59' e poi al 69' Adayemi che sfrutta il posizionamento errato di Maignan, che nonostante il doppio intervento non riesce ad evitare la rete confermato dalla goal line technology. Male il Milan che, nonostante la buona volontà dimostrata in campo, è molto fragile in difesa. Adesso per qualificarsi dovrà battere il Newcastle e sperare che, nell'ultima giornata, Borussia Dortmund e Psg non pareggino.

Impresa del Milan a San Siro: 2-1 contro il Psg

Ac Milan fb

MILANO - La grande impresa del diavolo a San Siro è stata una vittoria incredibile per il Milan. Dopo un momento difficile e la sconfitta contro l'Udinese, i rossoneri hanno battuto il Psg in rimonta con un punteggio di 2-1. Le reti di Leao e Giroud hanno cancellato il vantaggio iniziale di Skriniar.

Il Diavolo ora si trova al terzo posto nel girone con 5 punti, a -1 dalla formazione di Luis Enrique e a -2 dal Borussia Dortmund, ma la vittoria li ha riportati in corsa per la qualificazione agli ottavi.

La partita è stata emozionante fin dall'inizio, con un San Siro esaurito e Donnarumma accolto con fischi e banconote false. I rossoneri hanno tenuto bene il campo e hanno affrontato con successo il temuto Mbappé. Alla fine, hanno festeggiato una vittoria straordinaria sotto l'allenatore Pioli.

Champions, troppo Psg per il Milan: al Parco dei Principi finisce 3-0 per i francesi

Paris Saint Germain fb

PARIGI - Il Milan ha affrontato una sconfitta difficile a Parigi, perdendo 3-0 e complicando notevolmente il suo cammino nel gruppo F. La mancanza di cattiveria sotto porta e la leggerezza in difesa sono diventate situazioni ricorrenti in questa stagione. Attualmente, i rossoneri si trovano all'ultimo posto con soli 2 punti, mentre Newcastle e il Borussia Dortmund hanno accumulato 2 punti in più, e il PSG è in testa con 4 punti di vantaggio.

La situazione non è ancora irrimediabilmente compromessa, ma il Milan dovrà ora concentrarsi su vittorie future per avanzare. Il PSG ha segnato nel primo tempo con un'azione eccezionale di Mbappé, sfruttando la velocità per superare Tomori. Nel secondo tempo, dopo un'occasione sprecata da Pulisic, i francesi hanno segnato nuovamente con Kolo Muani su un calcio d'angolo dove sembrava che quasi tutto il Milan fosse stato colto di sorpresa. In precedenza, un gol di Dembelé era stato annullato dopo il controllo al monitor per un fallo su Musah. Lee ha sigillato la partita con un gol nel finale.

Ora, il Milan si prepara ad affrontare il Napoli in campionato domenica prossima, dopo le sfide contro la Juve e il PSG. Questa settimana si prospetta molto complicata per i rossoneri.

Inter, Inzaghi dopo la vittoria contro il Salisburgo: 'Siamo stati bravi'

Inter.it
 MILANO - I gol di Sanchez e Calhanoglu hanno deciso il match di San Siro contro il Salisburgo. Con questa vittoria i nerazzurri guidano la classifica del Gruppo D di Champions League con 7 punti. Il commento di Mister Simone Inzaghi al termine della sfida:

“È sicuramente una vittoria importante, ma ci manca ancora qualcosa per la qualificazione e ci aspettiamo due trasferte insidiose dove dovremo fare del nostro meglio. È stato bravissimo Sanchez questa sera, come tutti i suoi compagni. Sono contento che ha segnato perché se lo merita per come sta lavorando. Sapevamo che il Salisburgo ha tanti giocatori di qualità ed è una squadra ricca di talenti e che corre molto. Lautaro sta crescendo tanto e dà sempre tutto in campo, mi spiace per il suo gol annullato, anche perché avremmo sofferto meno negli ultimi minuti. ”

Vittoria del Napoli in trasferta: 0-1 contro lo Union Berlino

Ssc Napoli fb

BERLINO - Il Napoli ha conquistato una preziosa vittoria in trasferta contro lo Union Berlino con un punteggio finale di 0-1, grazie a un gol di Gianluca Raspadori al 65º minuto, su un assist magistrale di Khvicha Kvaratskhelia. Questa vittoria ha consolidato la posizione del Napoli nel Gruppo C della competizione, portando il team italiano a un totale di 6 punti.

L'incontro è stato caratterizzato da momenti di grande intensità, con entrambe le squadre che hanno cercato di prendere l'iniziativa. Al 24º minuto, i tedeschi sono andati in rete con una rete realizzata da Haberer, ma purtroppo per loro, l'arbitro ha annullato il gol a causa di un fuorigioco di Fofana.

Il momento decisivo della partita è arrivato al 65º minuto, quando Raspadori del Napoli è riuscito a superare la difesa avversaria e ha segnato il gol che si è rivelato essere il colpo vincente. L'assist di Kvaratskhelia è stato cruciale, dimostrando ancora una volta l'importanza della collaborazione all'interno del team.

Con questa vittoria, il Napoli ha raggiunto 6 punti nel Gruppo C, confermandosi come una delle squadre da battere nella competizione. Al contrario, lo Union Berlino continua a lottare, rimanendo a quota zero punti. La squadra italiana, allenata da Rudi Garcia, può guardare con fiducia al futuro, mentre i tedeschi dovranno cercare di recuperare terreno nelle prossime partite.

Champions: il Milan pareggia ancora, 0-0 contro il Borussia

Ac Milan fb
Il Milan, dopo il pareggio contro il Newcastle, ha avuto la stessa sorte in Champions League contro il Borussia Dortmund. Nonostante le aspettative e le ambizioni, la squadra di Stefano Pioli non è riuscita a trovare la vittoria e si trova ora in una situazione complicata nel girone di ferro in cui è stata inserita.

La partita è stata caratterizzata da molte occasioni sprecate da entrambe le squadre. Tuttavia, a complicare ulteriormente la situazione del Milan è stato il risultato sorprendente del Parco dei Principi, dove il Paris Saint-Germain (Psg) è crollato contro il Newcastle perdendo per 4-1. Questo risultato ha portato gli inglesi a guidare la classifica del girone, seguiti dal Psg a 3 punti, il Milan a 2 e il Borussia Dortmund fanalino di coda con 1 punto ottenuto proprio contro i rossoneri.

Ora, per il Milan, la prossima sfida contro il Psg a Parigi diventa cruciale. Dopo il risultato sorprendente del Psg contro il Newcastle, l'impresa non sembra così impossibile. Tuttavia, il Milan avrebbe potuto fare di più contro il Borussia Dortmund. La squadra tedesca non è irresistibile, ma i rossoneri hanno peccato in termini di lucidità e hanno commesso troppe leggerezze, concedendo spazi agli avversari.

Le ripartenze del Milan non sono state efficaci, e in alcuni momenti della partita il ritmo è calato e l'agonismo sembrava quasi anestetizzato. Alcuni giocatori, come Pobega e Giroud, hanno deluso sotto porta, sprecando opportunità importanti.

Le occasioni per il Borussia Dortmund, invece, sono spesso nate dagli errori nella costruzione del gioco del Milan dopo la mezz'ora di gioco. Il portiere Maignan ha dovuto intervenire in diverse occasioni, dimostrando la sua solidità tra i pali.

La partita è stata combattuta ed equilibrata, ma alla fine il risultato è rimasto bloccato sullo 0-0. Il Milan esce dal campo con l'amaro in bocca, consapevole che con un po' più di precisione avrebbe potuto guidare la classifica del girone.

Ora, la squadra rossonera dovrà affrontare due sfide cruciali contro il Psg, e non può permettersi ulteriori passi falsi se vuole avanzare nella competizione. La sfida contro il Psg diventa un banco di prova cruciale per le ambizioni europee del Milan.

Inter-Benfica, Inzaghi: ‘Intensità incredibile, grande lavoro di squadra’


Inter.it

MILANO - L'Inter vince 1-0 a San Siro contro il Benfica e sale a 4 punti in classifica nel Gruppo D della Champions League. Il commento di mister Simone Inzaghi nel post gara:

“Il primo tempo è stato equilibrato e abbiamo avuto un paio di occasioni dove potevamo essere più lucidi, poi nella ripresa abbiamo aumentato intensità e i ragazzi sono stati strepitosi, abbiamo vinto meritando contro un avversario di assoluto valore. 

Ho fatto i complimenti alla squadra perché avevamo giocato sabato a Salerno e i ragazzi sono stati encomiabili. Ho visto un secondo tempo di un'intensità incredibile e siamo stati bravi nonostante i pali, traverse e le parate di Trubin, potevamo essere più bravi e più fortunati. A fine primo tempo ho detto alla squadra che eravamo in partita, ho detto di rimanere lucidi e che potevamo fare meglio. Stasera però la squadra ha avuto una concentrazione e una voglia di vincere impressionante. Abbiamo avuto un pubblico meraviglioso che è stato con noi tutta la gara, li ringrazio pubblicamente.”

Grazie a Inter.it

L'Inter batte il Benfica e conquista il primo posto nel girone di Champions

Inter fb

Nella serata del 3 ottobre, l'Inter ha ottenuto una netta vittoria contro il Benfica, con un risultato finale di 1-0 che non rende giustizia alla superiorità dimostrata sul campo. Questa vittoria ha permesso all'Inter di prendere il comando nel proprio girone di Champions League.

I portoghesi, già eliminati nei quarti della scorsa edizione, hanno resistito nel primo tempo, ma sono stati travolti nella ripresa. Durante la partita, sono emerse alcune prestazioni individuali notevoli. Thuram ha segnato il gol decisivo, mentre Lautaro Martinez è stato sfortunato nel vedere negato un gol da alcuni miracoli di Trubin, da un recupero di Otamendi e da due legni colpiti.

La partita è stata un autentico derby tra campioni del mondo, con giocatori come Di Maria e Otamendi in campo, ma è stato il Toro, Lautaro Martinez, a vincere nettamente il confronto.

L'allenatore dell'Inter, Simone Inzaghi, ha apportato alcune modifiche alla formazione rispetto alla partita precedente, dimostrando la sua capacità di gestire la squadra. D'altra parte, il tecnico del Benfica, Schmidt, ha adottato un atteggiamento offensivo, cercando di pressare l'Inter e sfruttare giocatori tecnici e veloci.

Nel primo tempo, il Benfica ha goduto di un maggiore possesso palla ma ha trovato una solida difesa nell'Inter. Tuttavia, quando l'Inter ha ripreso l'iniziativa, ha dimostrato di poter essere pericolosa. Un colpo di testa di Dumfries ha colpito la traversa, mentre Aursnes ha sfiorato l'apertura del punteggio, ma è stato fermato da una grande parata di Sommer.

La ripresa è stata completamente dominata dall'Inter, con numerose occasioni da gol. Thuram ha finalmente sbloccato il punteggio, segnando un gol che è stato confermato dopo l'intervento del Var. L'Inter ha continuato a premere sull'acceleratore, con numerose occasioni da gol, ma Trubin e la traversa hanno negato il raddoppio.

Nonostante alcuni cambi tattici da entrambe le parti, il Benfica non è riuscito a invertire la tendenza, mentre l'Inter ha gestito la partita fino al fischio finale, conquistando tre punti preziosi in Champions League.

Questa vittoria ha lasciato sorridere Simone Inzaghi, che ha visto una prestazione molto diversa da quella della partita precedente, e ha rafforzato le speranze dell'Inter per un cammino europeo più agevole.

L'Inter evita il ko al debutto in Champions League con un pareggio 1-1

Inter fb
Nella prima giornata della fase a gironi della Champions League, l'Inter ha evitato una sconfitta al suo debutto, ottenendo un prezioso pareggio 1-1 contro la Real Sociedad. La partita, disputata all'Anoeta, è stata caratterizzata da momenti di tensione e emozioni.

Gli spagnoli sono partiti in modo aggressivo e hanno sfiorato il vantaggio già al 3' con un tiro che ha colpito il palo, dimostrando subito la loro pericolosità. Tuttavia, il vantaggio della Real Sociedad è arrivato al minuto successivo, grazie a un errore di Sommer e Bastoni, che ha permesso a Méndez di recuperare la palla e segnare con un potente sinistro.

Nel corso del primo tempo, l'Inter ha faticato a creare opportunità offensive, non riuscendo nemmeno a effettuare un singolo tiro in porta. Nonostante ciò, la difesa ha cercato di limitare i danni causati dalla partenza in quinta dei padroni di casa.

Le poche occasioni che sono sorte per l'Inter, come quella per Arnautovic, sono state annullate per fuorigioco. Nel finale del primo tempo, la Real Sociedad ha continuato a premere sull'acceleratore e ha colpito la traversa, sebbene il giocatore fosse in posizione irregolare.

Anche all'inizio della ripresa, Sommer ha compiuto due parate cruciali su Méndez e Oyarzabal, spingendo l'allenatore Inzaghi a effettuare cambiamenti tattici. Al 55', sono entrati Dimarco, Frattesi e Thuram, mentre Barella è sfiorato l'espulsione ma il cartellino rosso è stato corretto dopo la revisione dell'arbitro.

La Real Sociedad ha continuato a premere e ha nuovamente colpito la traversa da un calcio d'angolo. L'Inter ha trovato il pareggio all'87', grazie a un tiro-cross di Frattesi che è diventato un assist per Lautaro Martinez, il quale ha segnato il gol del 1-1.

Questo pareggio è stato fondamentale per l'Inter, considerando che nell'altro match del girone il Salisburgo ha sorpreso tutti battendo il Benfica 2-0. Con questo risultato, gli austriaci si sono posizionati al primo posto nel girone, mentre i portoghesi sono ultimi. Il prossimo avversario dell'Inter sarà il Benfica a San Siro, e questo punto guadagnato potrebbe dimostrarsi cruciale nella corsa alla qualificazione.

Champions: Milan e Lazio non vanno oltre il pareggio

Ss Lazio fb
PIERO CHIMENTI - Esordio col pareggio di Milan e Lazio, rispettivamente con Newcastle e Atletico Madrid. I rossoneri trasformati da Pioli rispetto il deludente derby pareggiano 0-0 con gli inglesi che, nonostante le buone occasioni, non concretizzano con Leao. Ansia per Maignan e Loftus-Cheek usciti per infortunio. La qualificazione dei rossoneri è già in salita con la netta vittoria del Psg contro il Dortmund.

Pareggio insperato invece per la Lazio che, contro l'Atletico Madrid, va sotto già al 29' con Kamada che devi la conclusione del proprio compagno Barrios. Gli uomini di Simeone cercano di gestire la ripresa senza correre particolari rischi, ma vengono beffati al 94' dal portiere biancoceleste Provedel che in proiezione offensiva, su calcio d'angolo di Luis Alberto, svetta di testa beffando Oblak.

Sorteggio Agrodolce per le Italiane in Champions League

Il sorteggio per la fase a gironi della UEFA Champions League 2023/2024 ha regalato emozioni contrastanti alle squadre italiane coinvolte. Mentre il Napoli e l'Inter possono sorridere come teste di serie, la Lazio e il Milan si trovano di fronte a sfide impegnative.

**Napoli - Girone C**

Il Napoli, come testa di serie, sembra avere una strada più agevole nel girone C. Tuttavia, questo non significa che le sfide saranno facili. Il Real Madrid rappresenta sempre una sfida temibile, ma il Napoli ha dimostrato di poter competere a livello europeo. Braga ed Union Berlino completano il gruppo, e sono avversari che non possono essere sottovalutati.

**Inter - Girone D**

Anche l'Inter ha ottenuto un girone competitivo nel gruppo D. Benfica, Salisburgo e Real Sociedad saranno avversari tosti, ma l'Inter ha dimostrato la sua forza in passato e cercherà di avanzare nella competizione.

**Lazio - Girone E**

Il girone E si presenta come una sfida particolarmente impegnativa per la Lazio. Fayenoord, Atletico Madrid e Celtic sono avversari di alto livello. L'Atletico Madrid è noto per la sua difesa solida, mentre il Celtic può creare problemi con il suo attacco potente. La Lazio dovrà essere al massimo delle sue capacità per competere in questo gruppo.

**Milan - Girone F**

Il Milan ha ottenuto un girone complicato nel gruppo F. Affrontare il Paris Saint-Germain (PSG) di Gianluigi Donnarumma sarà un incontro emozionante e carico di significato per i tifosi del Milan. Inoltre, il gruppo include anche il Newcastle di Sandro Tonali e il Borussia Dortmund, due squadre altamente competitive. Il Milan dovrà mettere in campo tutto il suo talento per superare questa fase.

In conclusione, la Champions League 2023/2024 promette sfide entusiasmanti per le squadre italiane coinvolte. Ogni squadra dovrà affrontare avversari di alto livello, ma con determinazione e prestazioni di alto livello, tutte hanno l'opportunità di avanzare nella competizione e portare il calcio italiano al centro della scena europea. Gli appassionati possono attendersi partite emozionanti e momenti indimenticabili mentre queste squadre italiane cercano di raggiungere l'apice del calcio continentale.

Champions: Manchester City-Inter 1-0

via Uefa Champions League fb
ISTANBUL - Il Manchester City batte l'Inter 1-0 e vince la Champions League 2022-2023. Gara ben giocata sin dall'inizio da parte dei nerazzurri contro un City che perde sin dai primi minuti il suo giocatore più forte, De Bruyne. Il gol per il Manchester City arriva al 68' con un tiro molto angolato di Rodrigo che si infila all'angolino destro su cui Onana non può arrivare. I Citizens rischiano nel finale il pari nerazzurro in due occasioni con Lukaku protagonista in negativo, dopo una traversa di DiMarco.

Serie A: Napoli-Inter 3-1, frenata Champions per Inzaghi

via Inter fb

LUIGI LAGUARAGNELLA -
Al Maradona il Napoli conferma la supremazia da campione d'Italia battendo anche l'Inter finalista di Champions League, ma che vede ancora incerto il piazzamento europeo in campionato. I partenopei rifilano tre reti ai nerazzurri. Inzaghi mette mano al turn over, anche se Gagliardini si fa espellere nel primo tempo influenzando l'esito della partita. 

Tra gli azzurri Anguissa è l'uomo che crea maggiori grattacapi a Onana, ma sbloccherà il risultato nel secondo tempo. Il Napoli continua ad imporre il suo calcio, mentre l'Inter deve rincorrere e diventa più pericolosa con l'inserimento di Dimarco che offre l'assist del pareggio di Lukaku. Prima Dumfries avrebbe potuto portare la parità. 

I padroni di casa ci provano dalla distanza con Kvara, ma il gol della giornata lo realizza capitan Di Lorenzo con un gran tiro "a giro". I nerazzurri provano il forcing, ma lasciano ampi spazi alle ripartenze avversarie. Simeone fallisce clamorosamente a porta vuota. In un contropiede verso fine partita Gaetano tocca quanto basta per scavalcare Onana. Per l'Inter il piazzamento Champions è tutt'altro che raggiunto.