Visualizzazione post con etichetta Roma. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Roma. Mostra tutti i post

Roma-Verona 2-1: debutto ok per Daniele De Rossi sulla panchina giallorossa

NICOLA ZUCCARO - Battendo l'Hellas Verona 2-1 nell'anticipo della ventunesima giornata, giocato all'Olimpico alle ore 18 di sabato 20 gennaio 2024, la Roma ha risposto positivamente ai dettami tecnici e tattici del suo nuovo allenatore Daniele De Rossi. L'ex bandiera giallorossa, chiamata in settimana a sostituire l'esonerato Mourinho, ha dovuto però soffrire nel secondo tempo per l'intraprendenza degli scaligeri, testimoniata dal gol del definitivo 2-1 siglato al 76' da Folorunsho. L'ex centrocampista del Bari, alla sua seconda rete in gialloblu nella Serie 2023-2024, ha risposto alle reti di Lukaku e Pellegrini, rispettivamente realizzate al 19' e al 25' del primo tempo.

Tris del Milan a San Siro, archiviata la Roma

Ac Milan fb
MILANO - Il Milan, simile alla scatola dei cioccolatini di Forrest Gump, ha vissuto un'esperienza dolce nella recente partita contro la Roma. Stefano Pioli ha "scartato" tre prelibati cioccolatini rappresentati da Adli, Giroud e Hernandez, che hanno contribuito alla vittoria del Diavolo. La sfida tra due squadre deluse era destinata a portare guai seri agli sconfitti, con i rossoneri che consolidano il terzo posto e si allontanano dalla concorrenza.

In una gara dove l'allenatore Mou, squalificato, osservava dalla tribuna, Pioli ha vinto la sfida tra i tecnici navigando fra le turbolenze. Cardinale ha conquistato il derby tra le proprietà a stelle e strisce, trovandosi per la prima volta accanto a Ibra non solo in tribuna ma anche negli spogliatoi prima del match. Il discorso motivazionale di Gerry Cardinale ha chiaramente sortito il suo effetto.

Con questa vittoria, il Milan costruisce un solido fortino attorno al terzo posto, distanziando le inseguitrici più vicine di otto e nove punti rispettivamente. La Roma, invece, sprofonda a meno tredici punti dai rossoneri.

Decide Rabiot: la Juventus sconfigge la Roma e si avvicina all'Inter

Juventus fb
TORINO - In una partita intensa e ricca di emozioni, la Juventus si aggiudica tre punti fondamentali sconfiggendo la Roma grazie a una stoccata vincente di Rabiot. Questa vittoria porta la Juventus a quota 43 punti e la colloca a soli -2 dall'Inter, alimentando la competizione per la vetta della Serie A.

La partita è stata caratterizzata da un primo tempo vibrante, con numerose occasioni da entrambe le squadre. Cristante ha sfiorato il palo all'inizio, mentre N'Dicka si è distinto con un salvataggio sulla linea. Tuttavia, è stato il secondo tempo a decidere le sorti del match, con una giocata magistrale di Rabiot, il quale è stato l'artefice del gol che ha portato i bianconeri in vantaggio.

Nonostante gli sforzi di Mourinho, che ha cercato di invertire le sorti del match inserendo Pellegrini, El Shaarawy e Azmoun, la Roma ha trovato difficile superare la difesa ben organizzata della Juventus. Dybala ha mostrato una velocità ridotta, mentre Lukaku è stato efficacemente neutralizzato da Bremer.

Nel finale, la Juventus ha nuovamente sfiorato il gol con Chiesa, ma il suo tentativo è stato annullato per fuorigioco. La vittoria, comunque, consolida la posizione della Juventus in classifica e la riavvicina alla vetta, mantenendo viva la sfida per il titolo di Serie A.

Serie A, Bologna al quinto posto con la Roma

NICOLA  ZUCCARO - Sconfiggendo il Torino per 2-0 nel posticipo di chiusura della tredicesima giornata di Serie A, giocato al Dall'Ara alle 20.45 di lunedì 27 novembre, il Bologna aggancia la Roma a 21 punti al quinto posto della graduatoria del maggiore campionato italiano. 

Alla luce di questo successo maturato con le reti di Fabbian al 56' e di Zirkzee al 91', i rossoblu si inseriscono nella lotta per un posto in Europa League a partire dal prossimo confronto con il Lecce in programma al Via del Mare alle 12.30 di domenica 3 dicembre 2023.  

Serie A: la Roma sale al quinto posto

As Roma fb

NICOLA ZUCCARO
- La Roma di Josè Mourinho si accredita al ruolo di quinta forza del campionato. E' quanto certificato sul terreno dell'Olimpico, dove i giallorossi hanno sconfitto l'Udinese per 3-1 nella gara delle ore 18 di domenica 26 novembre 2023. Le reti di Mancini, Dybala ed El Sharawy, intervallate dall'1-1 siglato da Thauvin per i friulani, consentono alla Roma di scalvare Atalanta e Fiorentina e di salire al quinto posto con 21 punti e a tre lunghezze dal Napoli.

La compagine partenopea conserva il quarto posto - quale ultimo piazzamento utile per qualificazione alla Champions League 2024-25 - a seguito del 2-1 ottenuto in casa dell'Atalanta nell'anticipo di sabato 25 novembre e che è coinciso con il ritorno vincente sulla panchina del Napoli di Walter Mazzarri al posto di Rudi Garcia. Il tecnico francese era stato esonerato prima della sosta della Serie A per gli impegni delle Nazionali, dopo il clamoroso 0-1 con l'Empoli al Maradona dello scorso 12 novembre 2023.

Serie A: Genoa vince contro la Roma per 4-1

Genoa CFC fb
GENOVA - Il Genoa ha iniziato la partita in modo spettacolare, ottenendo subito un vantaggio al 5° minuto di gioco, grazie a un gol di Gudmundsson. Il centrocampista islandese è stato abile nel trovarsi nello spazio tra le linee difensive avversarie ed è stato servito magistralmente da Strootman. Con un tiro di sinistro, Gudmundsson ha superato il portiere Rui Patricio, segnando così il suo primo gol in campionato.

Tuttavia, la Roma ha reagito con forza e ha pareggiato al 22° minuto grazie a Cristante, che ha sfruttato un cross di Spinazzola con un colpo di testa preciso.

Poco prima della fine del primo tempo, il Genoa è tornato in vantaggio con Retegui, che ha ricevuto un assist da Thorsby e ha segnato con un tiro al volo.

Nel secondo tempo, la Roma ha cercato di pareggiare, ma un gol di Lukaku è stato annullato per fuorigioco. Il belga ha avuto altre opportunità per segnare, ma ha mancato la precisione.

Il Genoa ha consolidato il proprio vantaggio al 68° minuto, quando Dragusin ha ricevuto un passaggio da Gudmundsson e ha consegnato la palla a Thorsby, che ha segnato di testa.

Nell'81° minuto, i padroni di casa hanno chiuso il match con il quarto gol, realizzato da Messias su assist di Frendrup.

Questa prestazione straordinaria ha permesso al Genoa di ottenere una vittoria importante contro la Roma, dimostrando la forza della squadra in questa partita di Serie A.

Serie A: il Milan vince all'Olimpico, la Roma sconfitta da 10 uomini

Ac Milan fb
ROMA - Il Milan ha conquistato una vittoria fondamentale in Serie A, mentre la Roma è rimasta a bocca asciutta in una partita che è stata decisa nell'ultima mezz'ora, caratterizzata dall'espulsione di Tomori. La partita è iniziata senza gol fino a quando Giroud ha segnato su rigore, approfittando di un fallo di Rui Patricio su Loftus-Cheek.

La Roma, già priva di Dybala e inizialmente senza Pellegrini a causa di un affaticamento muscolare, ha cercato di reagire, ma il Milan ha continuato a dominare la partita. Mourinho ha applauditato sarcasticamente l'arbitro, provocando una reazione da parte di Pioli che lo ha zittito con il dito, scatenando un alterco tra i due allenatori.

Il Milan ha sfruttato la superiorità sulle fasce, con Celik costantemente impegnato a inseguire Leao ed Hernandez. La squadra di Pioli ha inoltre spostato Calabria quasi come un mediano aggiunto e ha utilizzato Loftus-Cheek in posizione avanzata per liberare la fascia per Pulisic contro Zalewski.

Mourinho ha cercato di compattare il centrocampo della Roma, ma ha perso anche Aouar a causa di un infortunio muscolare. La Roma non è stata aggressiva e ha concluso il primo tempo con solo il 30% di possesso palla e un tentativo di tiro.

Il Milan avrebbe potuto raddoppiare, ma Rui Patricio è stato eccezionale su un tiro ravvicinato di Pulisic. Alla fine, il Milan ha vinto 1-0, ma la Roma ha tentato un recupero con il gol di Spinazzola, anche se è stato troppo tardi per evitare la sconfitta.

La partita ha mostrato una Roma incapace di imporsi e un Milan che ha sfruttato al meglio l'espulsione di Tomori per conquistare i tre punti.

Serie A, la Roma acquista Lukaku in prestito dal Chelsea

Facebook

FRANCESCO LOIACONO -
In Serie A la Roma ha acquistato ufficialmente l’attaccante belga Romelu Lukaku 30 anni, in prestito oneroso dal Chelsea. Il calciatore ha firmato fino al 30 Giugno 2024. Gli inglesi riceveranno 5 milioni di Euro. Per quanto riguarda l’ ingaggio, il Chelsea pagherà a Lukaku gli stipendi di Luglio e Agosto. La società giallorossa inizierà a dare la sua retribuzione al giocatore da Settembre. 

Lukaku a Roma guadagnerà 7,5 Milioni di Euro più bonus, legati secondo la fonte Sky a premi per lo scudetto e la qualificazione alla Champions League. Non è escluso che Lukaku vada in panchina Venerdì 1 Settembre nell’anticipo di Serie A col Milan, alle 20,45 all’ “Olimpico”.

Addio a Carlo Mazzone, leggenda del calcio italiano

ASCOLI PICENO - Il mondo del calcio italiano piange la scomparsa di una delle sue icone più amate, Carlo Mazzone, noto anche come Sor Magara o Sor Carletto. Mazzone è deceduto oggi ad Ascoli Piceno all'età di 86 anni. La sua perdita rappresenta una grande tristezza per il calcio italiano, e in particolare per i tifosi delle squadre che ha allenato nel corso della sua lunga carriera.

Carlo Mazzone è stato un allenatore di calcio di grande talento e personalità, conosciuto per il suo carattere genuino e per essere stato un simbolo del calcio romantico. È stato particolarmente amato dai tifosi di molte squadre, grazie al suo stile di gioco offensivo e spettacolare.

Mazzone ha allenato diverse squadre italiane, tra cui l'Ascoli, la Roma, il Perugia, il Brescia e il Bologna. È stato il detentore del record di panchine in Serie A, con 792 panchine ufficiali e 797 considerando anche i cinque spareggi. Nel 2019, in suo onore, è stata intitolata la nuova tribuna Est dello stadio "Cino e Lillo Del Duca" di Ascoli Piceno. Nello stesso anno è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano.

Per commemorare la sua memoria, in tutte le partite della prima giornata della Serie A TIM si terrà un minuto di raccoglimento. La sua eredità nel mondo del calcio rimarrà indelebile, e le sue gesta continueranno a ispirare i futuri talenti e gli appassionati di questo sport in Italia. La Lega Serie A ha espresso il suo cordoglio per la perdita di Mazzone, definendolo "un simbolo del calcio" e riconoscendo il suo contributo inestimabile all'intero sport.

Europa League: Siviglia-Roma 5-2 dopo i calci di rigore, spagnoli campioni

via As Roma fb
BUDAPEST - La Roma ha subito una delusione a Budapest, perdendo la finale di Europa League ai calci di rigore contro il Siviglia. Al 34' del primo tempo, Dybala aveva portato i giallorossi in vantaggio, ma al 55' gli spagnoli hanno pareggiato grazie ad un autogol di Mancini. La partita è quindi andata ai tempi supplementari, dove il risultato non si è sbloccato e si è quindi arrivati ai rigori. Purtroppo per la Roma, Mancini ha sbagliato il rigore, che è stato parato, e Ibanez ha colpito il palo, mentre il Siviglia ha segnato tutti e cinque i rigori, conquistando così la coppa con il risultato finale di 5-2.

Serie A: solo un pari per Milan e Roma. Vincono Inter e Lazio

via Ac Milan fb
ROMA - Non vanno oltre il pari Milan e Roma rispettivamente contro Cremonese e Monza. Vittorie piene invece per Inter e Lazio. Ecco i risultati delle gare di Serie A disputate in serata:

Milan-Cremonese 1-1 (Okereke 77’, Messias 91’)

Verona-Inter 0-6 (Gaich aut. 31’, Calhanoglu 36’, Dzeko 39’, Lautaro 55’, Dzeko 61’, Lautaro 92’)

Lazio-Sassuolo 2-0 (Felipe Anderson 14’, Basic 92’)

Monza-Roma 1-1 (El Shaarawy 24’, Caldirola 39’)

Serie A: Roma-Milan 1-1, pareggio al fotofinish

via Ac Milan fb
PIERO CHIMENTI - Finisce 1-1 il match tra Roma e Milan, che viene deciso al fotofinish. La partita è equilibrata, con il primo tempo che termina a reti bianche. Nella ripresa il match si sblocca a favore della Roma, nei minuti di recupero con Abraham che al 93' su servizio di Celik batte Maignan con un destro angolato. Appena pochi minuti dopo Saelemakers raggiunge il pareggio al 97'. Il belga, su traversone di Leao, batte col destro Rui Patricio da due passi.

Serie A: la Roma scende al quarto posto

via Atalanta Bergamasca Calcio fb

NICOLA ZUCCARO
- Battuta d'arresto per la Roma che, per il 3-1 subìto dall'Atalanta nel posticipo della 31ma giornata disputato al Gewis Stadium di Bergamo nella serata di lunedì 24 aprile 2023, scende al quarto posto con 56 punti e cede la terza posizione alla Juventus, reduce dalla sconfitta interna per 0-1 con il Napoli nella gara giocata 24 ore prima all'Allianz Stadium di Torino. 

A seguito di questo passo falso, che ha reso amara la centesima partita di Mourinho alla guida della Roma, i giallorossi condividono la quarta posizione con il Milan. Quest'ultimo sarà il prossimo avversario della squadra capitolina nel confronto valido per il 32mo turno in programma all'Olimpico a partite dalle ore 18 di sabato 29 aprile 2023.

Serie A: la Roma sale al terzo posto.

via As Roma fb

NICOLA ZUCCARO -
E' stato sufficiente il rigore trasformato da Dybala all'8' del primo tempo per consentire alla Roma di espugnare il "Grande Torino" nel penultimo dei posticipi della ventinovesima giornata di Serie A, disputatosi nella serata di sabato 8 aprile. 

In virtù del successo sul Torino, i giallorossi salgono al terzo posto con 53 punti e scavalcano l'Inter, beffata dalla Salernitana per il definitivo 1 a 1 che ha deciso l'incontro disputatosi all'Arechi di Salerno nel tardo pomeriggio di venerdì 7 aprile 2023.

Serie A: Roma-Juventus 1-0

via As Roma fb
ROMA - La Roma sconfigge di misura la Juventus nella partita dell'Olimpico e aggancia il Milan al quarto posto, in coppia con i rossoneri a quota 47 punti.

La partita, non bella e molto tattica soprattutto nel primo tempo, è stata decisa da un gran tiro dalla distanza del difensore Gianluca Mancini.

Espulsione lampo per juventino Kean, entrato in campo all'89' al posto di Cuadrado ed espulso dopo pochi secondi dall'arbitro per fallo di reazione.

Calciomercato: la Roma cede Zaniolo al Galatasaray


FRANCESCO LOIACONO
- La Roma ha ceduto l’attaccante Nicolò Zaniolo 23 anni a titolo definitivo al Galatasaray in Serie A in Turchia per 15 milioni di Euro più 7 milioni di Euro di bonus. Il calciatore ha firmato fino al 30 Giugno 2027. L’ ingaggio sarà di 3,5 milioni di Euro a stagione. 

Nel contratto ci sarà una clausola rescissoria da 35 milioni di Euro che potrebbe permettere a Zaniolo eventualmente di lasciare in qualsiasi momento la squadra turca e trasferirsi in un altro club di calcio. Il giocatore ha lasciato la squadra giallorossa dopo cinque stagioni. 

Nel Galatasaray Zaniolo cercherà di riprendere a giocare con regolarità e di riconquistare se sarà possibile eventualmente qualche convocazione nell’ Italia di Roberto Mancini.

Coppa Italia: 2-1 alla Roma, Cremonese vola in semifinale

via Us Cremonese fb
ROMA - La Cremonese si qualifica per le semifinali di Coppa Italia battendo 2-1 la Roma all'Olimpico. Adesso alla squadra lombarda toccherà la doppia sfida con la Fiorentina.

Serie A: Roma-Fiorentina 2-0, Dybala ancora decisivo

via As Roma fb
ROMA - I giallorossi battono 2-0 la Fiorentina e conquistano tre punti pesanti nella corsa alla zona Champions. Mattatore della serata il neo campione del mondo Paulo Dybala, autore dei due gol che hanno messo ko la viola, in 10 uomini per più di un'ora per l'espulsione di Dodò. La Roma sale a quota 34 punti, a -3 dal quarto posto attualmente occupato dall'Inter.

Coppa Italia: Roma-Genoa 1-0, decisivo Dybala

via As Roma fb
ROMA - I giallorossi si qualificano per i quarti di finale della Coppa Italia battendo 1-0 il Genoa nella partita degli ottavi giocata all'Olimpico. Decide Dybala, entrato al posto di Pellegrini a inizio ripresa, al 19' st. 

La Joya prima del match era stato premiato, con targa consegnata da Bruno Conti, per la vittoria con l'Argentina ai Mondiali.

Lutto nel calcio: muore a 53 anni Sinisa Mihajlovic


NICOLA ZUCCARO -
Un gravissimo lutto sconvolge il calcio italiano. E' morto in una clinica di Roma all'età di 53 anni Sinisa Mihajlovic. Dal 2019 lottava contro una brutta malattia e, secondo quanto riportato dall'Ansa, le sue condizioni di salute erano peggiorate nei giorni scorsi. 

La notizia della sua morte lascia nello sgomento sia le tifoserie delle squadre nelle quali ha militato da calciatore nel ruolo di centrocampista (Roma, Lazio, Sampdoria, Inter e Juventus), sia in quella del Bologna, club allenato dal 2019 al 2022.