Visualizzazione post con etichetta Roma. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Roma. Mostra tutti i post

Clamoroso: José Mourinho sarà il prossimo allenatore della Roma

ROMA - L’AS Roma ha annunciato che José Mourinho sarà il nuovo responsabile tecnico della Prima Squadra a partire dalla stagione 2021-22. Con l’allenatore portoghese è stato raggiunto un accordo che lo legherà alla Società fino al 30 giugno del 2024.

“Siamo lieti ed emozionati di dare il benvenuto a José Mourinho nella famiglia dell’AS Roma”, hanno dichiarato il presidente Dan Friedkin e il vicepresidente Ryan Friedkin. “José è un fuoriclasse che ha vinto trofei a ogni livello e garantirà una leadership e un’esperienza straordinarie per il nostro ambizioso progetto. L’ingaggio di José rappresenta un grande passo in avanti nella costruzione di una mentalità vincente, solida e duratura, nel nostro Club”.

Mourinho, 58 anni, è uno degli allenatori più vincenti nella storia del calcio e vanta 25 titoli in carriera. Durante il suo cammino ha guidato Porto, Chelsea, Inter, Real Madrid, Manchester United e Tottenham.

“Ringrazio la famiglia Friedkin per avermi scelto a guidare questo grande Club e per avermi reso parte della loro visione”, ha dichiarato Mourinho. “Dopo essermi confrontato con la proprietà e con Tiago Pinto ho capito immediatamente quanto sia alta l’ambizione di questa Società. Questa aspirazione e questa spinta sono le stesse che mi motivano da sempre e insieme vogliamo costruire un percorso vincente negli anni a venire. L’incredibile passione dei tifosi della Roma mi ha convinto ad accettare l’incarico e non vedo l’ora di iniziare la prossima stagione. Allo stesso tempo, auguro a Paulo Fonseca le migliori fortune e chiedo ai media di comprendere che rilascerò dichiarazioni solo a tempo debito. Daje Roma!”.

Europa League: Man Utd-Roma 6-2

(via As Roma Fb)
ROMA - Pesante sconfitta della Roma a Manchester, dove lo United sconfigge i giallorossi per 6-2 nella gara di andata delle semifinali di Europa League. All'Old Trafford, i capitolini perdono incredibilmente tre giocatori per infortunio nei primi 45' - mai successo nella storia della coppa, escono Veretout, Pau Lopez e Spinazzola - ma chiudono in vantaggio 2-1 per il rigore di Pellegrini e la rete di Dzeko che ribaltano la rete in apertura di Bruno Fenrandes. 

Nel secondo tempo, la squadra di Fonseca soffre in difesa e Cavani ribalta il risultato con una doppietta. E' quindi un rigore trasformato da Bruno Fernandes a portare il risultato sul 4-2. Ad infliggere una punizione ancora più pesante ai giallorossi, le reti di Pogba e Greenwood.

Roma: Juan Jesus positivo, era già in isolamento

ROMA — Juan Jesus è risultato positivo al Covid. Il brasiliano era già in isolamento da mercoledì scorso perché entrato in contatto con un altro contagiato prima della gara della Roma con la Fiorentina, di conseguenza non ha avuto comunque contatti con il gruppo squadra (risultato tutto negativo all'ultimo test) che domani giocherà in Europa League contro lo Shakhtar. Il calciatore è risultato ieri positivo al tampone, sta bene e prosegue la quarantena.

II Milan risorge all'Olimpico: ko la Roma

(via Ac Milan Fb)
ROMA - Dopo due sconfitte consecutive, avvio travolgente dei rossoneri che però passano in vantaggio su rigore a fine primo tempo. Nella ripresa il pareggio dei giallorossi ma il gran gol di Rebic regala tre punti fondamentali ai rossoneri. L'Inter resta a +4 ma la Roma è distaccata.

3-0 all'Udinese e la Roma scavalca la Juve al terzo posto

(via As Roma Fb)
NICOLA ZUCCARO - Dal bianconero della Juventus al bianconero dell'Udinese il passo è breve per il 3-0 con cui la Roma ha regolato l'Udinese nell'anticipo delle 12.30 disputatosi allo Stadio Olimpico. Una doppietta di Veretout e una rete di Pedro consentono ai giallorossi di Fonseca di spodestare nuovamente la Juventus (sconfitta a Napoli per 1-0 nella serata di sabato 13 febbraio) dal terzo posto in classifica della Serie A 2020-21.

Zaniolo positivo al Covid: "Sto bene"

ROMA - Il centrocampista della Roma Nicolò Zaniolo è risultato positivo al coronavirus. Lo ha annunciato su Instagram lo stesso giocatore giallorosso: “Purtroppo sono risultato positivo dopo l’ultimo tampone effettuato questa mattina. Sto bene, non ho sintomi ma ovviamente ho iniziato subito la quarantena. Spero di tornare ad allenarmi a Trigoria il primo possibile, nel frattempo farò il tifo per i miei compagni da casa”.

Incidente stradale per Morgan De Sanctis

PIERO CHIMENTI - Grave incidente stradale che ha coinvolto il dirigente della Roma Morgan De Sanctis, che percorreva con la sua auto via Cristoforo Colombo, che collega il centro di Roma con il litorale di Ostia. Il 44enne, ex portiere giallorosso, è stato ricoverato d'urgenza all'Ospedale Gemelli di Roma, dopo un primo passaggio a Villa Stuart, dove le sue condizioni sono state ritenute subito serie ma non in pericolo di vita.

De Sanctis sarebbe vigile in terapia intensiva ed è stato operato nella notte all'addome, dove gli è stata asportata la milza.

Totti: "Il Covid non è stata una passeggiata"

ROMA - L'ex capitano giallorosso ha raccontato sui social come si è sentito dopo aver scoperto di essere positivo. "La diagnosi è stata un colpo al cuore", si legge nel post in cui er Pupone annuncia anche la guarigione.

Confermati i 3-0 di Juve e Verona dalla Corte d'Appello Nazionale

(Getty)
FRANCESCO LOIACONO
- La Corte d’Appello Nazionale ha respinto i ricorsi del Napoli e della Roma. Confermato il 3-0 per la Juve in casa contro il Napoli perché i campani non si presentarono a Torino dopo il divieto della Asl della Campania per la positività di tre giocatori del Napoli al Covid 19. Confermato il 3-0 per il Verona allo Stadio “Bentegodi” contro la Roma per il caso Diawara. 

Il calciatore della squadra giallorossa per errore fu inserito dalla Roma nella lista degli Under 23 invece che nella lista dei 25 giocatori che andava presentata alla Figc prima dell’inizio del Campionato di Serie A. Il Napoli e la Roma presenteranno quasi sicuramente un nuovo ricorso al Tar del Lazio per cercare di ribaltare le due sentenze per loro negative.

Genoa-Roma 1-3: tripletta di Mkhitaryan, vittoria per Fonseca

(credits: As Roma Fb)
STELLA DIBENEDETTO - La Roma di Fonseca, dopo la vittoria in campionato contro la Fiorentina e quella in Europa League contro il Cluj, non si ferma più e, in campionato, porta a casa una nuova vittoria battendo in trasferta il Genoa. Un 3-1 netto per i giallorossi che ringraziano Mkhitaryan, autore di una tripletta. Tre punti importanti per i capitolini che stanno trovando sempre di più il proprio gioco.

Anche senza Dzeko, positivo al covid, la Roma conquista i tre punti della vittoria e il terzo posto in classifica. I giallorossi partono subito forte con una traversa di Mkhitaryan che viene fermato da un super Perin. La Roma, poi, deve fare i conti con l'infortunio di Spinazzola. A sbloccare il risultato, poco prima dell'intervallo, è proprio Mkhitaryan con un colpo di testa. Il Genoa acciuffa il pari con Pjaca su assist di Scamacca, ma la Roma torna in vantaggio ancora con Mkhitaryan che si trasforma in centravanti firmando prima il 2-1 e poi chiudendo definitivamente la partita siglando il 3-1.

Fonseca conquista così il sesto risultato utile di fila in campionato salendo così al terzo posto.

Europa League: goleada per la Roma, vince anche il Napoli

(credits: As Roma Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Doppia vittoria in Europa League per l’Italia in virtù dei trionfi di Roma e Napoli. I giallorossi, dopo il pareggio contro il Cska Sofia e la vittoria in campionato contro la Fiorentina, tornano alla vittoria anche in Europa League battendo il Cluj con un netto 5-0.

Una partita senza storia quella dei capitolini che hanno imposto il proprio gioco e il proprio ritmo sin dai primi minuti del match. Dopo aver omaggiato Gigi Proietti con un video proiettato sul maxi schermo durante il prepartita, la Roma liquida la pratica Cluj in mezz’ora. Dopo appena 57 secondi dal fischio d’inizio, Mkhitaryan porta i suoi in vantaggio. E’ solo l’inizio per i giallorossi che chiudono subito la partita con Ibañez che, con un colpo di testa, firma il raddoppio. E’Borja Mayoral a firmare il 3-0 che porta, poi, a casa una doppietta segnando anche la rete del 4-0. Il 5-0 definitivo, infine, porta la firma di Pedro.

Dopo la sconfitta in campionato, il Napoli rialza la testa e torna a vincere battendo in rimonta il Rijeka. Gli uomini di Gattuso soffrono ma riescono comunque a portare a casa tre punti preziosi. Padroni di casa in vantaggio al 13’ con Muric. Il Napoli prova a reagire, ma senza successo. Il pareggio, infatti, arriva solo al 43’. Il 2-1 definitivo per il Napoli arriva nella ripresa con un colpo di testa di Politano che propizia l’autorete di Braut.

Totti colpito dal Covid

PIERO CHIMENTI - Francesco Totti, così come la moglie Ilary Blasi, sarebbero in isolamento nella propria abitazione in quanto positivi al Coronavirus. A dare l'annuncio è stato il sito 'Romanews', che dà conferma a ciò che si vociferava da giorni. La salute de Er Pupone è buona in quanto avvertirebbe solo qualche sintomo del virus.

Roma-Fiorentina 2-0: Spinazzola e Pedro fanno sorridere Fonseca

STELLA DIBENEDETTO - Dopo il pareggio in Europa League, la Roma ritrova la vittoria battendo in campionato la Fiorentina. Un 2-0 netto per i giallorossi che sorridono grazie alle reti firmate da Spinazzola e Pedro che regalano tre punti pesanti a Fonseca. Un gol per tempo permettono così ai capitolini di riscattare anche il pareggio contro il Milan e tornare a sorridere in virtù di una vittoria importante sia per la classifica che per il morale.

L'1-0 della Roma arriva dopo appena dodici minuti. A sbloccare il match è Spinazzola, bravo a sfruttare una disattenzione della coppia Milenkovic-Martinez Quarta e battere Dragowski. I giallorossi ci credono e con Dzeko sfiorano immediatamente il raddoppio. Ci provano ancora con Pedro, ma il gol del definitivo 2-0 arriva solo

al 70' proprio con Pedro. La Fiorentina prova a riaprire la partita per poter sperare in un pareggio, ma senza successo. La squadra viola torna a casa con una sconfitta e l'espulsione di Martinez Quarta per un'entrata durissima su Dzeko.

Fonseca, invece, può sorridere per la conquista di tre punti che permettono alla Roma di salire a quota 11 in classifica agganciando così l'Inter a il Napoli. Una vittoria, inoltre, che permette ai giallorossi di preparare con più tranquillità il prossimo impegno in Europa League, giovedì, contro il Cluj.

Europa League: vince il Napoli, solo un pareggio per la Roma

(Ssc Napoli via Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Dopo la sconfitta rimediata al debutto, il Napoli porta a casa la prima vittoria in Europa League battendo il Real Sociedad. Pareggio, invece, per la Roma che, invece, durante la prima giornata, aveva portato a casa i tre punti della vittoria.

In trasferta, gli uomini di Gattuso si sono imposti 1-0 sugli spagnoli. Per conquistare i tre punti, ai partenopei è bastato un gol di Marco Politano che, al 55', ha bucato la rete avversaria in una fase delicata della partita in cui i ritmi si erano abbassati. Osimhen ha anche trovato la rete del 2-0, ma il gol è stato annullato per un doppio tocco di Mario Rui. Il risultato del match resta così sull'1-0. Gattuso può sorridere per la vittoria, un po' meno per l'infortunio a Lorenzo Insigne e per l'espulsione di Osimben per un doppio giallo. Solo 0-0, invece, per la Roma contro il Cska Sofia. I giallorossi sono apparsi con poche idee e poco cinici per la durata del match non riuscendo mai a trovare il guizzo vincente. La migliore occasione del primo tempo arriva con Mkhitaryan il cui tiro, però, s'infrange sulla traversa. Nel secondo tempo Fonseca ha provato a dare la scossa alla squadra mandando in campo Dzeko, Pedro e Pellegrini. Gli innesti permettono ai capitolini di collezionare palle gol, ma il risultato non cambia.

La Roma blocca la fuga del Milan

(Cgr /Tedeschi)
PIERO CHIMENTI - Il Monday night tra Milan e Roma non tradisce le aspettative con uno spumeggiante 3-3. Ad aprire le marcature è il Milan alla primo minuto di gioco con Ibrahimovic che, su scucchiaiata di Leao, supera Mirante con una zampata. Al 14' Dzeko, capitano della Roma, raggiunge il pareggio su corner di Pellegrini, con il vice Donnarumma Tatarusanu che salta a vuoto spalancando la porta al bomber bosniaco. 

La ripresa riparte con gli stessi effettivi per entrambe le squadre. Al 47' sono ancora i rossoneri a passare in vantaggio con Saelemaekers bravo a farsi trovare pronto in area per la deviazione su imbeccata di Leao. Al 69' l'arbitro Giacomelli fischia un rigore discutibile per gli uomini di Fonsaca: dopo un presunto contatto di Bennancer e Pedro. Sul dischetto dopo qualche minuto di protesta dei giocatori meneghini, Veretout riporta la partita in equilibrio per il 2-2.

Il match, nonostante manchi poco al fischio finale, ha ancora molto da dire e così al 79' gli uomini di Pioli si vedono fischiare un calcio di rigore a favore per un presunto contatto tra Calhanouglu e Mancini. Dal dischetto Ibrahimovic non sbaglia e riporta in avanti il Milan per il 3-2. All'84' arriva il definitivo 3-3 su zampata di Kumbulla che, su calcio d'angolo di Veretout, approfitta di un liscio di Ibra per rianguantare il pareggio. Finisce in parità il match con tanti gol e altrettanti mugugni sul mancato intervento del Var nei due episodi decisivi.

Calcio: Gianluca Mancini positivo al Covid


FRANCESCO LOIACONO
- In Serie A il difensore della Roma Gianluca Mancini è risultato positivo al Covid 19. E’ asintomatico, sta bene. Sarà in quarantena per 10 giorni come prevede il protocollo sanitario. Tutti gli altri calciatori della Roma saranno sottoposti a tamponi prima della partita in trasferta col Milan di lunedì prossimo 27 Ottobre alle 20,45. 

Mancini è il settimo calciatore della Roma positivo al Coronavirus dopo Mirante, Peres Perez Kluivert Diawara e Calafiori. Mancini non ha giocato per squalifica nella partita di Europa League che i giallorossi hanno vinto 2-1 in trasferta contro gli svizzeri dello Young Boys. Sarà monitorato ogni giorno dai medici fino alla sua completa guarigione.

Europa League: vince la Roma, sconfitta per il Napoli

(credits: As Roma Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Una vittoria e una sconfitta nella prima giornata di Europa League per le squadre italiane. La Roma batte in trasferta gli Young Boys ribaltando l'iniziale svantaggio e imponendosi per 2-1. Sconfitta al debutto, invece, per il Napoli di Rino Gattuso che cadono al San Paolo contro gli olandesi dell'Az Alkmaar.

Vittoria sofferta quella della Roma di Fonseca che, in trasferta, è costretta a rincorrere gli avversari per portare a casa la vittoria e i primi tre punti della competizione. Con nove cambi rispetto alla formazione titolare, i giallorossi soffrono, ma vincono. A sbloccare il match sono gli avversari che passano in vantaggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Nsame procurato da un fallo di Cristante. La Roma ribalta il risultato nella ripresa. Con Bruno Peres conquista l'1-1 per la rete del definitivo 2-1 per i giallorossi porta la firma di Kumbulla.

Sconfitta, invece, per il Napoli di Rino Gattuso nonostante ben 21 conclusioni. In emergenza a causa dei diversi casi di positività al Covid-19, gli olandesi dell'Az Alkmaar tornano a casa con tre punti pesantissimi. Agli avversari è bastato un gol firmato da De Wit al 57' per battere i partenopei che, nonostante le grandi occasioni da rete come quelle di Mertens e Petagna, sono usciti dal terreno di gioco con una sconfitta.

Roma-Benevento 5-2: doppietta di Dzeko, esulta Fonseca

(credits: As Roma Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Seconda vittoria in campionato per la Roma di Fonseca e primi gol in campionato per Edin Dzeko. Nella settimana in cui il popolo giallorosso ha salutato lo "sceriffo", il papà di Francesco Totti, la Roma non sbaglia e, allo stadio Olimpico, batte il Benevento 5-2 portando a casa tre punti importanti in vista del proseguimento del campionato. Una vittoria convincente quella degli uomini di Fonseca che ringrazia Dzeko, autore di una doppietta, Veretout, Pedro e Perez.

La partita, per i giallorossi, comincia in salita. Dopo appena cinque minuti, il Benevento sblocca il risultato portandosi in vantaggio con Caprari. La Roma, però, non si arrende e trova immediatamente le mosse vincenti per ribaltare il risultato. Prima con Pedro e poi con Dzeko, la Roma acciuffa il pareggio e il gol del momentaneo 2-1. Nella ripresa, il Benevento ha l'occasione per ristabilire il pareggio con un calcio di rigore che Lapadula ribatte il rigore dopo la parata di Mirante.

I giallorossi non si arrendono e pochi minuti dopo il 2-2 si riportano avanti con Veretout trasforma un calcio di rigore. Nel finale, la Roma non si ferma più e dilaga con Dzeko che, grazie alla doppietta diventa il quinto marcatore all time in A della storia della Roma e con Carles Perez.

Udinese-Roma 0-1: Pedro regala la vittoria ai giallorossi

(AS Roma Fb)

STELLA DI BENEDETTO -
Dopo il pareggio contro la Juventus, la Roma porta a casa la vittoria battendo in trasferta l'Udinese. Agli uomini di Fonseca è bastata una rete di Pedro per portare a casa la prima vittoria in campionato dopo due pareggi consecutivi e conquistare tre punti importanti in trasferta.

Una vittoria firmata da un grande campione come Pedro che, dopo una carriera nel Barcellona e nel Chelsea, è approdato in giallorosso diventando il gioiello di cui Fonseca aveva bisogno e dai suoi piedi è arrivata la rete del vantaggio e della vittoria definitiva. 

Un gol arrivato al 55' e degno di un campione come Pedro, autore di una vera magia per la gioia di tutti i tifosi giallorossi. Prima della rete, grandi occasioni erano arrivate sui piedi di Dzeko per la Roma e di Lasagna per l'Udinese.

Dopo il vantaggio giallorosso, i bianconeri del Friuli hanno provato a pareggiare i conti. La Roma, invece, prova a chiudere definitivamente la partita, ma senza risultato. La parte finale della ripresa non regala grandi emozioni e a Udine finisce 1- 0 per gli uomini di Fonseca.

Ronaldo salva la Juve: con la Roma finisce 2-2

(credits: Juventus Fb)

STELLA DIBENEDETTO -
Spettacolo allo Stadio Olimpico dove Roma e Juventus pareggiano 2-2. Un botta e risposta avvincente quello tra gli uomini di Fonseca e quello di Andrea Pirlo che devono accontentarsi del pareggio. Pirlo lancia Morata sin dal primo minuto mentre Fonseca si affida a Dzeko e alla sua esperienza.

La prima grande occasione è per la Roma che sfiora il vantaggio con un’azione di Mkhitaryan che, partendo da metà campo, si libera della difesa avversaria ma poi conclude addosso a Szczesny che salva un gol praticamente fatto. Il vantaggio dei giallorossi arriva su rigore alla mezz’ora quando Rabiot ferma un tiro a giro di Veretout con la mano. Sul dischetto va Veretout che porta in vantaggio i suoi. Prima della fine del primo tempo, è la Juventus a guadagnarsi un calcio di rigore che Cristiano Ronaldo trasforma.

La Roma, però, non si abbatte e riparte immediatamente trovando la rete del raddoppio con Veretout. Al 65’ la Roma ha l’occasione di chiudere la partita con Dzeko ma viene bloccato da Szczesny. Quattro minuti dopo, la Juventus trova il gol del pareggio con un gran colpo di testa di Ronaldo. Il risultato non cambia più e il match finisce 2-2.