Visualizzazione post con etichetta Atalanta. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Atalanta. Mostra tutti i post

La Juventus trionfa in Coppa Italia: decide Vlahovic

Juventus fb

ROMA - La Juventus ha concluso la sua stagione con un risultato da incorniciare, aggiudicandosi sia la qualificazione in Champions League che la vittoria della Coppa Italia. Nella finale contro l'Atalanta, il match winner è stato Dusan Vlahovic, che ha segnato il gol decisivo dopo soli 4 minuti su assist di Cambiaso. Tuttavia, non è mancata la suspense, con un secondo gol annullato al 72' per un fuorigioco dell'attaccante serbo, confermato dal Var. Il punteggio finale di 1-0 ha suggellato la vittoria della Juventus all'Olimpico di Roma. 

La partita è stata anche caratterizzata dal comportamento acceso del tecnico Massimiliano Allegri, che in segno di protesta si è svestito giacca, cravatta e quasi anche la camicia, prima di essere espulso urlando "Dov'è Rocchi". Questo trionfo rappresenta il 12° trofeo vinto da Allegri sulla panchina bianconera e il primo nel triennio dopo il suo ritorno nel 2021, confermando la sua leadership e la sua determinazione nel portare la squadra al successo.

Atalanta vola in finale di Coppa Italia superando la Fiorentina

Atalanta fb

BERGAMO - Lo scontro tra Atalanta e Fiorentina nel secondo tempo è stato un vero spettacolo di emozioni e colpi di scena. Dopo l'espulsione di Milenkovic per un fallo su Scamacca, la Fiorentina ha resistito con tenacia fino al 68', quando Martinez Quarta ha pareggiato il punteggio. Tuttavia, l'Atalanta ha reagito con determinazione, segnando prima il 2-1 con Scamacca e poi consolidando la vittoria con le reti di Lookman e Pasalic per un 4-1 finale. Gli orobici hanno così superato la Fiorentina e si sono guadagnati un posto nella finale di Coppa Italia, dove affronteranno la Juventus. Un trionfo per l'Atalanta e un'occasione per dimostrare ancora una volta la propria forza nel calcio italiano.

Pericolo derby italiano in Europa League

Ac Milan fb
PIERO CHIMENTI - Milan, Roma e Atalanta superano i loro avversari e si qualificano ai quarti di Europa League, ed attendono l'urna di Nyon per conoscere gli avversari da affrontare ai quarti. I rossoneri, dopo il successo al San Siro, battono lo Slavia Praga per 1-3. Splendido il gol di Leao che, sul finire del primo tempo, fa partire un destro all'incrocio. 

Sconfitta indolore per la Roma, che in Inghilterra perde 1-0 contro il Brighton per la rete di Welbeck. La rete dell'inglese non serve agli uomini di De Zerbi che all'Olimpico erano usciti sconfitti per 4-0. Vittoria in rimonta per l'Atalanta, che costruisce la propria qualificazione nella ripresa grazie alle reti di Lookman e Scamacca, che rispondono a Pedro, che aveva portato in vantaggio i lusitani.

La Juventus non va oltre il pareggio contro l'Atalanta: sorpasso del Milan in classifica

Juventus fb

TORINO - La Juventus non riesce a battere l'Atalanta e viene scavalcata dal Milan in classifica. I bianconeri, sotto di un gol nel primo tempo per la rete di Koopmeiners, la ribaltano nella ripresa con Cambiaso e Milik, ma si fanno raggiungere ancora da Koopmeiners nel finale. Un pareggio che complica ulteriormente la stagione della Juve, reduce da una sola vittoria nelle ultime sette uscite.

La partita:

La Juventus parte male e subisce il gol di Koopmeiners al 23' del primo tempo. La Dea controlla il gioco e i bianconeri non riescono a creare occasioni pericolose. Nella ripresa, Allegri cambia modulo e la Juve inizia a giocare meglio. Al 65' arriva il pareggio di Cambiaso, con un bel tiro da fuori area. Dieci minuti dopo, Milik ribalta il risultato con un tap-in vincente su cross di Cuadrado. La Juve sembra in controllo del match, ma all'88' Koopmeiners gela lo Stadium con un altro gol di testa.

Milan-Atalanta: pareggio al termine di una partita avvincente a San Siro

Atalanta Calcio fb
MILANO - La sfida tra Milan e Atalanta si è conclusa in parità al termine di una partita avvincente disputata a San Siro. Nonostante le numerose occasioni da entrambe le squadre, il punteggio finale è stato di 1-1.

Il Milan ha preso il comando del match con un gol di Leao dopo soli tre minuti di gioco. Il portoghese ha realizzato un gol da applausi, prendendo palla sulla sinistra, superando due difensori avversari e infilando un potente destro sul secondo palo. È stato il suo primo gol in Serie A da cinque mesi.

L'Atalanta ha pareggiato i conti con Koopmeiners su calcio di rigore, dopo un fallo commesso da Giroud su Holm, sempre nel primo tempo.

La ripresa è stata caratterizzata da un vero e proprio festival di occasioni da parte del Milan, con Loftus-Cheek che ha tentato il gol due volte con tiri da fuori e Pulisic che ha sfiorato il gol dopo un'ottima giocata di Leao, il migliore in campo per i rossoneri. Nel finale, Carnesecchi ha salvato la porta dell'Atalanta su un tentativo di Giroud.

Con questo risultato, l'Atalanta resta imbattuta nel 2024, mentre il Milan non vince da tre partite tra campionato ed Europa League, registrando sconfitte contro Monza e Rennes. Attualmente, la Juventus dista quattro punti dal Milan, mentre l'Atalanta si trova a quota 46 in classifica.

Nonostante il pareggio, entrambe le squadre hanno dimostrato di essere in grado di giocare un calcio di alta qualità e restano in lotta per i vertici della Serie A.

Atalanta sbanca San Siro e vola in semifinale di Coppa Italia

Atalanta fb
MILANO - Nella sfida accesa disputata a San Siro, l'Atalanta ha compiuto un'impressionante rimonta piegando 2-1 il Milan e guadagnandosi un posto nelle semifinali della Coppa Italia, dove affronterà la Fiorentina.

Il Milan è partito forte, dominando gran parte del primo tempo, e ha trovato il vantaggio con Leao al 45'. Tuttavia, l'Atalanta ha risposto prontamente due minuti dopo con una magistrale conclusione di Koopmeiners, dimostrando carattere e determinazione.

Nel secondo tempo, Koopmeiners è tornato a farsi protagonista, questa volta trasformando un calcio di rigore assegnato dopo un fallo di Jimenez su Miranchuk. Una prestazione di squadra impressionante ha consentito all'Atalanta di consolidare il controllo del match nella ripresa e garantirsi la vittoria.

Il primo tempo è stato caratterizzato anche dall'espulsione di Gasperini, allenatore dell'Atalanta, per proteste. Nonostante questo contrattempo, la Dea ha mostrato resilienza e organizzazione tattica, conquistando la vittoria e avanzando nella competizione.

Con questo risultato, l'Atalanta dimostra di essere una forza da non sottovalutare e prosegue il suo cammino nella Coppa Italia con lo sguardo rivolto alle semifinali, dove sfiderà la Fiorentina in un'attesa confronto per conquistare un posto nella finale del torneo.

Serie A, il Lecce sconfitto per 1-0 dall'Atalanta al Gewiss Stadium


FRANCESCO LOIACONO -
Quarta sconfitta esterna del Lecce. I salentini perdono 1-0 con l’ Atalanta al “Gewiss Stadium” nella diciottesima giornata di andata di Serie A. Nel primo tempo al 18’ Kaba del Lecce va vicino al gol. Al 23’ Lookman dei lombardi sfiora la rete. Al 44’ Rafia dei giallorossi pugliesi con una conclusione da fuori area non inquadra la porta. 

Nel secondo tempo al 6’ Ramadani dei salentini non concretizza una buona occasione. All’ 8’ Krstovic della squadra di D’ Aversa di testa non riesce a schiacciare in porta. All’ 11’ annullata una rete a Strefezza del Lecce per fuorigioco. Al 13’ l’ Atalanta passa in vantaggio con Lookman, diagonale di destro. Al 17’ Scamacca dei lombardi va a un passo dal raddoppio. Al 34’ Piccoli dei pugliesi per poco non riesce a pareggiare. 

Il Lecce è al dodicesimo posto in classifica con 20 punti insieme al Genoa. L’ Atalanta è sesta con 29 punti.

Serie A: Muriel beffa il Milan

Atalanta Calcio fb

PIERO CHIMENTI
- Una perla di Muriel al novantacinquesimo beffa il Milan che cade a Bergamo per tre a due. In un primo tempo in cui i rossoneri pressano, vengono beffati da Loockman che, grazie ad una deviazione di Tomori, batte Magnan per l'uno a zero dell'Atalanta. Il pareggio rossonero arriva al 40' con Giroud, bravo a spedire in rete il cross da corner di Florenzi.

Nella ripresa sono sempre gli orobici a passare in vantaggio con Lookman che al 55' supera Maignan col piattone. Gli uomini di Pioli raggiungono ancora il pari con Jovic che al minuto 80, su servizio di Pulisic, batte Musso per il 2-2. La beffa per il Diavolo arriva al 95' con Muriel subentrato a Lookman, che di tacco regala i 3 punti alla Dea regalando al Gasp una vittoria che mancava da 40 giorni.

Serie A, l'Atalanta sale al quarto posto

Atalanta bergamasca calcio fb 

NICOLA ZUCCARO
- Sconfiggendo l'Empoli per 0-3 nel posticipo della decima giornata, giocato al Castellani alle 18.30 di lunedì 30 ottobre, l'Atalanta sale con 19 punti al quarto posto della classifica di Serie A. Gli orobici riducono di 3 lunghezze il distacco dall'Inter. 

L'attuale capolista sarà la prossima avversaria della Dea nel derby lombardo in programma al Gewiss Stadium di Bergamo alle ore 18 di sabato 4 novembre e valido per l'undicesima giornata del massimo campionato nazionale.

Serie A: Inter-Atalanta 3-2

via Inter fb
MILANO - I nerazzurri battono 3-2 l'Atalanta e fanno un regalo ai cugini del Milan, che proprio grazie al ko della Dea (e agli scontri diretti a loro favore) sono già qualificati alla prossima edizione della Champions al pari della Beneamata.

Ecco la graduatoria aggiornata di Serie A dopo le prime cinque gare del penultimo turno:

Napoli 86 Inter 69* Lazio 68 Milan 64 Atalanta 61* Roma 60* Juventus 59 Torino 53* Fiorentina 53* Monza 52 Bologna 50 Udinese 46* Sassuolo 45* Empoli 42 Salernitana 42* Lecce 33 Spezia 31* Verona 30 Cremonese 24 Sampdoria 19*

* Una gara in più

Serie A: vincono Juve, Atalanta e Torino

via Juventus fb
ROMA - Atalanta, Juventus e Torino vincono nei quattro match delle 18 della 33esima giornata di Serie A, verdetti che inchiodano rispettivamente Spezia, Lecce e Sampdoria nelle loro posizioni scomode.

Finisce invece 3-3 la sfida tra Salernitana e Fiorentina, con tripletta di Dia.

A Bergamo i nerazzurri si impongono 3-2 - reti di De Roon, Zappacosta e Muriel dopo il vantaggio di Gyasi - e salgono a 58 punti, mentre la Juventus vola a 63 con il 2-1 sul Lecce (Paredes, rigore di Ceesay, e Vlahovic). Il Toro si impone 2-0 a Marassi, con i liguri ora con più di un piede in B.

Serie A: la Roma scende al quarto posto

via Atalanta Bergamasca Calcio fb

NICOLA ZUCCARO
- Battuta d'arresto per la Roma che, per il 3-1 subìto dall'Atalanta nel posticipo della 31ma giornata disputato al Gewis Stadium di Bergamo nella serata di lunedì 24 aprile 2023, scende al quarto posto con 56 punti e cede la terza posizione alla Juventus, reduce dalla sconfitta interna per 0-1 con il Napoli nella gara giocata 24 ore prima all'Allianz Stadium di Torino. 

A seguito di questo passo falso, che ha reso amara la centesima partita di Mourinho alla guida della Roma, i giallorossi condividono la quarta posizione con il Milan. Quest'ultimo sarà il prossimo avversario della squadra capitolina nel confronto valido per il 32mo turno in programma all'Olimpico a partite dalle ore 18 di sabato 29 aprile 2023.

Serie A: Milan-Atalanta 2-0

MILANO - Il Diavolo ha battuto 2-0 l'Atalanta nel posticipo domenicale della 24' giornata e ha agganciato l'Inter al secondo posto in classifica, festeggiando così il ritorno in campo di Maignan dopo 5 mesi e l'esordio stagionale di Ibrahimovic.

E' la terza vittoria consecutiva dei rossoneri in campionato, ottenuta comunque senza subire gol per provare a dimenticare un gennaio da incubo.

Un gol per tempo contro una Dea appannata, il primo frutto di una sfortunata ribattuta di Musso dopo un tiro di Theo Hernandez finito sul palo e il secondo nel finale concluso felicemente da Messias.

Serie A: l'Atalanta torna al secondo posto

via Atalanta Calcio fb

NICOLA ZUCCARO -
Espugnando il Castellani di Empoli per lo 0-2 inflitto ai toscani, l'Atalanta è tornata a vincere dopo la sconfitta interna subìta dalla Lazio e con la quale condivideva il terzo posto, prima della gara disputatasi alle 12.30 di domenica 30 ottobre 2022. 

In virtù delle reti segnate da Hateboer al 32' e da Lookman al 59' e complice il passo falso dei biancocelesti di Sarri (3-1 dalla Salernitana all'Olimpico) e del Milan (2-1 in casa del Torino), la Dea è seconda alle spalle del Napoli. 

L'undici di Spalletti sarà il prossimo avversario dell'Atalanta nella gara di cartello della tredicesima giornata, in programma alle ore 18 di sabato 6 novembre al Gewiss Stadium di Bergamo.

Punto A: Napoli in vetta, aspettando Milan-Bologna

(via Ssc Napoli fb)

NICOLA ZUCCARO
- Sconfiggendo l'Atalanta per 3-1 all'Azzurri d'Italia di Bergamo nel confronto disputatosi nel pomeriggio di domenica 3 aprile 2022, il Napoli aggancia temporaneamente il Milan in testa alla classifica di Serie A 2021-2022. 

Dopo il vantaggio su rigore realizzato al 14' da Lorenzo Insigne e il raddoppio di Politano al 27', de Roon dimezza le distanze per l'Atalanta e riapre al 58' la gara chiusa all'81' dal contropiede di Elmas per il definitivo 1-3. 

A seguito di questa vittoria, il Milan è atteso al controsorpasso nel posticipo con il Bologna che alle 20.45 di lunedì 4 aprile 2022 chiuderà la trentunesima giornata del massimo campionato italiano.

A Bergamo la Juve agguanta il pareggio all'ultimo con l'Atalanta

(via Atalanta Calcio fb)
BERGAMO - Partita vibrante al Gewiss Stadium. Ritmi elevati e occasioni da una parte e dall'altra per tutta la durata della gara. Prima una sensazionale punizione di seconda di Malinovski dà il vantaggio alla Dea, ma al 92' un colpo di testa di Danilo regala il pareggio ai bianconeri.

L'Atalanta dice addio alla Champions: vince il Villareal 3-2

(via Atalanta Calcio fb)

BERGAMO - Gli spagnoli vanno sul 3-0, poi i nerazzurri tentano la rimonta senza riuscirci. Giocheranno i playoff di Europa League. Nel sorteggio degli ottavi, in programma lunedì, le uniche italiane saranno Juventus e Inter.

Champions: l'Atalanta cade sotto i colpi del Real Madrid

(via Atalanta Calcio Fb)
ANTONIO GAZZILLO - Dopo la sconfitta polemica nella gara di andata, l’Atalanta non è riuscita a ribaltare il risultato contro un Real Madrid che ha dimostrato superiorità nella qualità di gioco e dei singoli. Allo stadio Alfredo Di Stefano, è stato Benzema a sbloccare il risultato al 34'. Tutto è nato da un rinvio errato di Sportiello sui piedi di Modric, abile a servire il tocco facile in rete dell’attaccante francese.

Nella ripresa i blancos hanno raddoppiato su calcio di rigore trasformato da Sergio Ramos al 60' e cconcesso per un fallo di Toloi su Vinicius. La Dea ha accorciato le distanze all'83' con uno splendido calcio di punizione di Muriel ma le speranze si sono spente un minuto più tardi a causa del terzo gol dei padroni di casa. A conclusione di una ripartenza, Asensio ha battuto ancora Sportiello con un tiro insidioso sul primo palo.

Coppa Italia, Atalanta-Napoli 3-1: nerazzurri in finale

(via Atalanta Bergamasca Calcio Fb)
STELLA DIBENEDETTO - L’Atalanta, dopo lo 0-0 della semifinale d’andata, non sbaglia e, tra le mura di casa, batte il Napoli 3-1 e stacca il biglietto per la finale di Coppa Italia contro la Juventus. I nerazzurri di Bergamo portano a casa la vittoria e la qualificazione giocando un gran primo tempo che mette in ginocchio gli uomini di Gattuso dopo 16 minuti con Zapata e Pessina. Il Napoli ha provato a riaprire il match con Lozano, ma i nerazzurri, con la rete del 3-1 firmata ancora da Pessina, hanno chiuso definitivamente i conti.

Un primo tempo quasi a senso unito ha permesso all’Atalanta di mettere immediatamente le mani sulla qualificazione per la finalissima. In soli sei minuti, i bergamaschi indirizzano il match verso la vittoria portandosi in vantaggio con Zapata e poi con Pessina. Il doppio vantaggio dei nerazzurri piega il Napoli che conclude il primo tempo senza grandi occasioni.

Nella ripresa, però, lo scenario de match cambia. Gli uomini di Gattuso mettono a posto le proprie idee e riescono a riaprire il match grazie a Lozano che, dopo la respinta da Gollini, riesce a mettere il pallone in rete. Nel momento migliore dei partenopei, però, Pessina sale nuovamente in cattedra siglando il 3-1 dell’Atalanta e firmando così la doppietta personale. Il Napoli tenta il forcing finale con Mario Rui e Lozano, ma il risultato non cambia. L’Atalanta esce vittoriosa dal campo con la finalissima in tasca.

Coppa Italia, Napoli-Atalanta 0-0: tutto rinviato, i nerazzurri sprecano

(via Atalanta Bergamasca Calcio)
STELLA DIBENEDETTO - Per scoprire chi sarà la finalista di Coppa Italia tra Napoli e Atalanta sarà necessario aspettare il triplice fischio della gara di ritorno della prossima settimana. Allo stadio Maradona, Napoli e Atalanta hanno evitato di farsi male compromettendo sin dai primi novanta minuti una qualificazione che entrambe le formazioni desiderano. Pur essendo due formazioni abituate a non risparmiarsi e a dare spettacolo, Napoli e Atalanta, anche per i tanti impegni ravvicinati, hanno schiacciato il freno a mano chiudendo la semifinale d'andata sullo 0-0.

La qualificazione è totalmente in bilico e tutto si deciderà durante la sfida del Gewiss Stadium. Allo Stadio Maradona, la gara è stata molto equilibrata anche se la formazione nerazzurra è stata più propositiva e ha sfiorato più volte la rete del vantaggio e che avrebbe garantito una maggiore tranquillità in vista della gara di ritorno. La squadra di Gasperini, rispetto a quella di Gattuso, è stata decisamente più propositiva durante il primo tempo sfiorando più volte il gol con Pessina e Toloi. Ci ha provato, tuttavia, anche il Napoli con Insigne.

Nella ripresa, invece, la grande occasione di bucare la rete avversaria è capitata sui piedi di Muriel, ma Ospina ha difeso la propria rete fissando il risultato sullo 0-0. La qualificazione alla finale di Coppa Italia, dunque, sarà decisa solo nei noventa minuti della gara di ritorno.