Visualizzazione post con etichetta Napoli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Napoli. Mostra tutti i post

Punto A: Napoli in vetta, aspettando Milan-Bologna

(via Ssc Napoli fb)

NICOLA ZUCCARO
- Sconfiggendo l'Atalanta per 3-1 all'Azzurri d'Italia di Bergamo nel confronto disputatosi nel pomeriggio di domenica 3 aprile 2022, il Napoli aggancia temporaneamente il Milan in testa alla classifica di Serie A 2021-2022. 

Dopo il vantaggio su rigore realizzato al 14' da Lorenzo Insigne e il raddoppio di Politano al 27', de Roon dimezza le distanze per l'Atalanta e riapre al 58' la gara chiusa all'81' dal contropiede di Elmas per il definitivo 1-3. 

A seguito di questa vittoria, il Milan è atteso al controsorpasso nel posticipo con il Bologna che alle 20.45 di lunedì 4 aprile 2022 chiuderà la trentunesima giornata del massimo campionato italiano.

Il Napoli fuori dalla Europa League

(via Ssc Napoli fb)
FRANCESCO LOIACONO -
Nel ritorno dei Play Off di Europa League il Napoli perde 4-2 al “Diego Armando Maradona” col Barcellona ed è eliminato. Nel primo tempo al 7’ i blaugrana passano in vantaggio con Jordi Alba con una conclusione in diagonale su passaggio di Aubameyang. 

All’11’ raddoppia De Jong con un siluro da fuori area. Al 22’ il Napoli accorcia le distanze con Insigne su rigore concesso per un fallo del portiere Ter Stegen su Osimhen. Al 45’ il Barcellona realizza la terza rete con Piquè con un tocco rasoterra da breve distanza. 

Nel secondo tempo al 13’ Aubameyang con un tocco al volo realizza il quarto gol degli spagnoli. Al 42’ il Napoli segna la seconda rete con Politano con una conclusione da pochi metri. Il Barcellona si qualifica per gli ottavi di finale di Europa League.

Il Napoli spreca l'occasione: solo pari a Cagliari

(via Ssc Napoli fb)
CAGLIARI - Con una vittoria gli azzurri avrebbero raggiunto il Milan in vetta alla classifica. Raggiunta l'Inter che però ha una gara in meno. I sardi hanno giocato una grande gara andando in vantaggio e stiorando il raddoppio. Il pareggio dei partenopei è arrivato solo a pochi minuti dalla fine grazie ad Osimhen.

Lorenzo Insigne, addio al Napoli: accordo milionario con il Toronto

(ANSA)
NAPOLI - Lorenzo Insigne dice addio al Napoli e all'Italia. L'ex capitano azzurro ha firmato un accordo con il Toronto per 9,5 milioni di euro a stagione per cinque anni.

Il Napoli e la Lazio volano ai sedicesimi di finale di Europa League, la Roma si qualifica agli ottavi di finale in Conference

(via Ssc Napoli fb)

FRANCESCO LOIACONO
- Nell’ultima giornata dell’Europa League il Napoli nel Girone C vince 3-2 al “Diego Armando Maradona” col Leicester e si qualifica con 10 punti come secondo per i sedicesimi di finale dove affronterà il 17 e il 24 Febbraio 2022 una delle squadre terze classificate in Champions League. 

Nel primo tempo al 4’ i partenopei passano in vantaggio con Ounas, conclusione da posizione favorevole. Al 24’ raddoppia Elmas, tocco al volo. Al 27’ il Leicester accorcia le distanze con Evans, rasoterra sugli sviluppi di una punizione calciata da Maddison. Al 33’ gli inglesi pareggiano con Dewsbury Hall, botta in corsa. 

Nel secondo tempo all’8’ Elmas realizza il gol decisivo per il Napoli, conclusione da pochissimi metri. Nel Girone E la Lazio pareggia 0-0 all’Olimpico col Galatasaray e si qualifica con 9 punti come seconda ai sedicesimi di finale di Europa League dove sfiderà il 17 e 24 Febbraio 2022 una delle squadre terze classificate in Champions League. 

Nell’ultima giornata della Conference League la Roma vince 3-2 in trasferta col Cska Sofia e si qualifica per gli ottavi di finale. Nel primo tempo al 15’ i giallorossi passano in vantaggio con Abraham, conclusione da breve distanza su cross di Karsdorp. Al 34’ raddoppia Borja Mayoral, colpo di tacco su passaggio di Vina. Nel secondo tempo al 7’ Abraham realizza la terza rete della Roma, siluro da posizione angolata. Il Cska segna al 30’ con Catakovic, girata al volo e al 93’ con Wildschut, conclusione da fuori area.

Serie A: il Milan vince ma si fa male Kjaer, pareggio del Sassuolo con il Napoli

(via Us Sassuolo fb)
ROMA - Al Mapei il Sassuolo pareggia negli ultimi minuti di partita contro il Napoli grazie a un gol di Ferrari. Preoccupazione invece in casa del Diavolo dove, nonostante la vittoria contro il Genoa, Kjaer si fa male al primo minuto ed esce in barella.

Osimhen, operazione è terminata: prognosi di 3 mesi


NAPOLI - E' terminata intorno all'ora di pranzo l'operazione a Victor Osimhen, iniziata in mattinata presso la clinica Ruesh di Napoli, dopo le fratture multiple al viso riportate domenica nella gara contro l’Inter.

Dall'equipe del professor Giampaolo Tartaro, intervenuto sullo zigomo e sull’orbita dell’occhio sinistro dell’attaccante azzurro, filtra che l'intervento sarebbe perfettamente riuscito.

Mentre il giocatore si trovava in sala operatoria un messaggio di incoraggiamento del Napoli è comparso sui social: “Forza Victor”.

Serie A: Luciano Spalletti riparte dal Napoli


NICOLA ZUCCARO -
Da giovedì 1 luglio 2021, Luciano Spalletti assumerà la guida tecnica del Napoli. E' quanto annunciato in un tweet di felicitazione da Aurelio De Laurentis che nel contempo augura buon lavoro al 62enne allenatore toscano, firmatario di un contratto biennale con il club partenopeo. 

Dopo la sosta nelle ultime due stagioni sportive, precedute dalla guida dell'Inter con cui ha ottenuto la qualificazione alla Champions League, Spalletti è stato ingaggiato da Patron De Laurentis per poter centrare questo obiettivo anche con il Napoli.

Serie A: il Napoli sbanca San Siro e il Milan vede l'lnter scappare

(via Ssc Napoli Fb)
MILANO - Dura sconfitta dei rossoneri e i cugini scappano a +9. Più che lo scudetto gli uomini di Pioli ora devono guardare alla corsa Champions.

E proprio in ottica Champions fondamentali tre punti per i partenopei.

Napoli, anche Koulibaly positivo

NAPOLI - “Dopo i tamponi effettuati questa mattina, Kalidou Koulibaly è risultato positivo al Covid-19. Il calciatore è asintomatico e osserverà il periodo di isolamento presso il proprio domicilio”: a comunicarlo il Napoli. La positività del difensore arriva dopo quella di Ghoulam.

Coppa Italia, Napoli-Atalanta 0-0: tutto rinviato, i nerazzurri sprecano

(via Atalanta Bergamasca Calcio)
STELLA DIBENEDETTO - Per scoprire chi sarà la finalista di Coppa Italia tra Napoli e Atalanta sarà necessario aspettare il triplice fischio della gara di ritorno della prossima settimana. Allo stadio Maradona, Napoli e Atalanta hanno evitato di farsi male compromettendo sin dai primi novanta minuti una qualificazione che entrambe le formazioni desiderano. Pur essendo due formazioni abituate a non risparmiarsi e a dare spettacolo, Napoli e Atalanta, anche per i tanti impegni ravvicinati, hanno schiacciato il freno a mano chiudendo la semifinale d'andata sullo 0-0.

La qualificazione è totalmente in bilico e tutto si deciderà durante la sfida del Gewiss Stadium. Allo Stadio Maradona, la gara è stata molto equilibrata anche se la formazione nerazzurra è stata più propositiva e ha sfiorato più volte la rete del vantaggio e che avrebbe garantito una maggiore tranquillità in vista della gara di ritorno. La squadra di Gasperini, rispetto a quella di Gattuso, è stata decisamente più propositiva durante il primo tempo sfiorando più volte il gol con Pessina e Toloi. Ci ha provato, tuttavia, anche il Napoli con Insigne.

Nella ripresa, invece, la grande occasione di bucare la rete avversaria è capitata sui piedi di Muriel, ma Ospina ha difeso la propria rete fissando il risultato sullo 0-0. La qualificazione alla finale di Coppa Italia, dunque, sarà decisa solo nei noventa minuti della gara di ritorno.

Napoli, Osimhen è positivo

NAPOLI — Il Napoli ha comunicato che Victor Osimhen è risultato positivo al tampone naso-faringeo molecolare effettuato ieri pomeriggio al suo rientro dall’estero. Il calciatore è asintomatico e non ha incontrato il gruppo squadra.

Hysaj e Rrahmani negativi

(credits: Ssc Napoli)
NAPOLI - Il Napoli comunica che Amir Rrahmani e Elseid Hysaj sono risultati negativi al tampone effettuato ieri dalla ASL di pertinenza. I due difensori invece erano risultati ripositivizzati dal test effettuato prima della partita di Europa League contro la Real Sociedad.

Covid, torna la preoccupazione in casa Napoli

NAPOLI — Stamani sono giunti i risultati degli ultimi tamponi effettuati ieri ai componenti del gruppo squadra. Ma in mezzo alle negatività è riemersa la positivizzazione di Amir Rrahamani ed Elseid Hysaj che sono andati immediatamente in isolamento domiciliare, in attesa di un nuovo tampone. Entrambi i giocatori erano risultati positivi a metà novembre, mentre si allenavano con le rispettive nazionali. 

Ma nella settimana scorsa si erano negativizzati e tornati in gruppo. Questo nuovo test positivo crea un po’ in allarme il gruppo squadra e solo nei prossimi giorni si potrà capire se i due sanno risultati contagiosi o si tratta solo di un test ballerino come purtroppo ne capitano, nel calcio come nella vita normale.

San Paolo di Napoli: i 61 anni speciali del "Maradona"

NICOLA ZUCCARO - E' il 6 dicembre 1959 quando, affrontando e sconfiggendo la Juventus per 2-1, il Napoli debutta al San Paolo per la prima gara che i partenopei disputano nel nuovo stadio consegnato 4 giorni prima (2 dicembre 1959) dal Comune alla società sportiva del capoluogo. Sono trascorsi 61 anni da quell'evento, e questo compleanno, pur non rappresentando una cifra tonda, coincide con la nuova denominazione di "Stadio Diego Armando Maradona" approvata lo scorso 4 dicembre dalla Giunta Comunale di Napoli e, successivamente, derogata dal Prefetto della rispettiva Provincia sulla base della legge n.1988/1927. Dunque, delle 61 candeline per una torta speciale del San Paolo, la sessantunesima va riservata e dedicata al "Diego Armando Maradona".

Napoli-Roma 4-0: poker azzurro, giallorossi travolti

(credits: Ssc Napoli via Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Il Napoli vince ancora nella settimana dell'addio a Diego Armando Maradona e, al San Paolo, travolge la Roma con una prestazione convincente che regala agli uomini di Gattuso un netto 4-0 che vale i tre punti della vittoria. Un match senza storia quella tra gli azzurri e i capitolini che si sono piegati all'entusiasmo degli uomini di Gattuso che hanno dato vita ad una prestazione spettacolare.

Dopo una buona partenza della Roma che si rende pericolosa con Pedro, il Napoli sale in cattedra e comincia a dare spettacolo sbloccando il match alla mezz'ora con Insigne. Lorenzo segna l'1-0 per i suoi con una punizione dedicando la rete all'indimenticabile Maradona.

Nella ripresa la Roma prova a reagire, ma è ancora il Napoli a trovare nuovamente la rete. La squadra di Gattuso raddoppia con Fabian Ruiz. Con il doppio vantaggio in tasca, i partenopei giocano e si divertono chiudendo definitivamente la partita con Mertens e Politano. Il Napoli porta così a casa i tre punti della vittoria che valgono l'aggancio in classifica a quota 17 punti.

Confermati i 3-0 di Juve e Verona dalla Corte d'Appello Nazionale

(Getty)
FRANCESCO LOIACONO
- La Corte d’Appello Nazionale ha respinto i ricorsi del Napoli e della Roma. Confermato il 3-0 per la Juve in casa contro il Napoli perché i campani non si presentarono a Torino dopo il divieto della Asl della Campania per la positività di tre giocatori del Napoli al Covid 19. Confermato il 3-0 per il Verona allo Stadio “Bentegodi” contro la Roma per il caso Diawara. 

Il calciatore della squadra giallorossa per errore fu inserito dalla Roma nella lista degli Under 23 invece che nella lista dei 25 giocatori che andava presentata alla Figc prima dell’inizio del Campionato di Serie A. Il Napoli e la Roma presenteranno quasi sicuramente un nuovo ricorso al Tar del Lazio per cercare di ribaltare le due sentenze per loro negative.

Europa League: goleada per la Roma, vince anche il Napoli

(credits: As Roma Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Doppia vittoria in Europa League per l’Italia in virtù dei trionfi di Roma e Napoli. I giallorossi, dopo il pareggio contro il Cska Sofia e la vittoria in campionato contro la Fiorentina, tornano alla vittoria anche in Europa League battendo il Cluj con un netto 5-0.

Una partita senza storia quella dei capitolini che hanno imposto il proprio gioco e il proprio ritmo sin dai primi minuti del match. Dopo aver omaggiato Gigi Proietti con un video proiettato sul maxi schermo durante il prepartita, la Roma liquida la pratica Cluj in mezz’ora. Dopo appena 57 secondi dal fischio d’inizio, Mkhitaryan porta i suoi in vantaggio. E’ solo l’inizio per i giallorossi che chiudono subito la partita con Ibañez che, con un colpo di testa, firma il raddoppio. E’Borja Mayoral a firmare il 3-0 che porta, poi, a casa una doppietta segnando anche la rete del 4-0. Il 5-0 definitivo, infine, porta la firma di Pedro.

Dopo la sconfitta in campionato, il Napoli rialza la testa e torna a vincere battendo in rimonta il Rijeka. Gli uomini di Gattuso soffrono ma riescono comunque a portare a casa tre punti preziosi. Padroni di casa in vantaggio al 13’ con Muric. Il Napoli prova a reagire, ma senza successo. Il pareggio, infatti, arriva solo al 43’. Il 2-1 definitivo per il Napoli arriva nella ripresa con un colpo di testa di Politano che propizia l’autorete di Braut.

Napoli-Sassuolo 0-2: Locatelli e Lopez stendono Gattuso

(credits: Us Sassuolo Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Dopo la vittoria in Europa League, il Napoli cade in casa sotto i colpi di Sassuolo che s'impone 2-0 portandosi al secondo posto in classifica, a -2 dal Milan capolista. Senza Caputo, Berardi e Djuricic in avanti, gli uomini di Zerbi portano a casa i tre punti grazie al rigore di Locatelli e il sigillo finale di Maxime Lopez. Tante occasioni sprecate, invece, per il Napoli che non sono riusciti ad imporre il proprio gioco.

Il primo tempo è del Napoli con Osimhen che trova la prima, grande occasione all'undicesimo senza, tuttavia, riuscire a trovare il guizzo finale. Il nigeriano ci prova ancora alla mezz'ora mentre i neroverdi fanno fatica ad uscire dalla propria metà campo. Il Sassuolo spaventa per la prima volta gli avversari solo al 43'. Nella ripresa, la partita entra nel vivo e gli uomini di Zerbi trovano il vantaggio al 57' con un rigore conquistato da Raspadori e trasformato da Locatelli.

Il Napoli prova a reagire e a riaprire il match. ci prova Mertens, ma senza successo. A chiudere definitivamente la partita è Lopez che trova il gol del 2-0 permettendo a Zerbi di portare a casa la vittoria e i tre punti fondamentali per la classifica.

Europa League: vince il Napoli, solo un pareggio per la Roma

(Ssc Napoli via Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Dopo la sconfitta rimediata al debutto, il Napoli porta a casa la prima vittoria in Europa League battendo il Real Sociedad. Pareggio, invece, per la Roma che, invece, durante la prima giornata, aveva portato a casa i tre punti della vittoria.

In trasferta, gli uomini di Gattuso si sono imposti 1-0 sugli spagnoli. Per conquistare i tre punti, ai partenopei è bastato un gol di Marco Politano che, al 55', ha bucato la rete avversaria in una fase delicata della partita in cui i ritmi si erano abbassati. Osimhen ha anche trovato la rete del 2-0, ma il gol è stato annullato per un doppio tocco di Mario Rui. Il risultato del match resta così sull'1-0. Gattuso può sorridere per la vittoria, un po' meno per l'infortunio a Lorenzo Insigne e per l'espulsione di Osimben per un doppio giallo. Solo 0-0, invece, per la Roma contro il Cska Sofia. I giallorossi sono apparsi con poche idee e poco cinici per la durata del match non riuscendo mai a trovare il guizzo vincente. La migliore occasione del primo tempo arriva con Mkhitaryan il cui tiro, però, s'infrange sulla traversa. Nel secondo tempo Fonseca ha provato a dare la scossa alla squadra mandando in campo Dzeko, Pedro e Pellegrini. Gli innesti permettono ai capitolini di collezionare palle gol, ma il risultato non cambia.