Mercato Inter in tinta argentina.

di Luigi Laguaragnella
Dopo i rinnovi di Zanetti e Samuel, l'Inter vuol continuare la sua pista argentina. Dopo Icardi e Campagnaro nelle ultime ore la società nerazzurra sta puntando l'attenzione sul difensore Rojo dello Sporting Lisbona che piace a Mazzarri sia per la giovane età (23 anni) sia per la duttilità, considerato che Chivu (insieme a Silvestre) non dovrebbe rientrare nei progetti per il prossimo anno. Rojo è un mancino che può tornare utile sia per la fase difensiva che per quella offensiva. Sono vivi i movimento per rinnovare la difesa: in ballo c'è il trasferimento di Ranocchia alla Juve a cui ha chiesto Isla. Ma all'Inter piace anche il difensore centrale dell'Udinese Danilo che ha accumulato l'esperienza necessaria per una grande squadra. Il difensore è valutato 7 milioni.
I nerazzurri vorrebbero fare il colpo aggiudicandosi il centrocampista del Cagliari Naingolaan, ma devono lottare con la concorrenza della Roma e le pretese di Cellino che vuole per il suo gioiello 15 milioni, anche se il suo primo desiderio è di tenerselo per il prossimo anno in Sardegna. Oltre al belga Branca non toglie gli occhi da Paulinho, ma anche per il brasiliano occorre affrontare la Roma. Eppure il brasiliano non sa quanto le due squadre stiano realmente puntando su di lui
Inoltre l'Inter ha avuto un'offerta di 8 milioni dal Sunderland per il giovane Duncan, anche se Mazzarri vorrebbe visionarlo durante il ritiro. Ritorna in nerazzurro dall'Espanyol, Longo che potrebbe diventare una contropartita per l'arrivo di Danilo. 
Il Tottenham, poi, si è fatto vivo per richiedere Guarin, ma proprio il colombiano ha confermato che rimarrà in nerazzurro. E sembra che rimanga in nerazzurro anche Handanovic che ha avuto un'offerta dall'Anzhi
Sono molti i movimenti e alcuni obiettivi sembrano davvero realizzabili. E poi anche Moratti, ospite alla festa della Curva Nord di ieri ha detto che si sta progettando su una squadra per puntare allo scudetto. 
Dopo la nefasta stagione passata, anche Moratti fa il tifoso dicendo il suo pensiero sulle contestazioni: “Sono grato e affezionato per come vi siete comportati in questa stagione. Il ringraziamento è per aver avuto la pazienza giusta ma anche l’affetto giusto nei confronti della squadra. Una passione che non ritrovo in altre squadre. La vostra manifestazione è stata civilissima, avrei scritto di peggio”.

0 commenti:

Posta un commento