Mondiali: rigori fatali per la Spagna. Russia ai quarti

(credits: Fifa)
di ANTONIO GAZZILLO - Dopo le eliminazioni di Argentina e Portogallo, è la Spagna a lasciare clamorosamente i mondiali. L'ottavo di finale contro la Russia ha avuto un padrone solo dopo i calci di rigore.

I tempi regolamentari si sono conclusi con un pareggio per 1 a 1. Gli uomini di Hierro hanno sbloccato il risultato all'11' minuto grazie ad un autogol di Ignashevich. La nazionale russa ha pareggiato i conti con un rigore finalizzato da Dzyuba e ottenuto per un tocco di mano di Pique in area di rigore.

Il risultato non è cambiato ai supplementari e ai calci di rigore il portiere russo Akinfeev è stato incoronato eroe dopo aver fermato Koke e Aspas dagli 11 metri, portando la sua nazionale ai quarti e la Spagna all'eliminazione.

0 commenti:

Posta un commento