La Polis a Barletta per dare una scossa alla classifica

CORATO - Una scossa. È quello che ci vuole alla Polis Corato in questo inizio di campionato di serie C femminile. Sì perché, dalla prima giornata ad oggi, le neroverdi non hanno ancora tirato fuori gli artigli per dimostrare il loro valore.

Certo, la competizione è iniziata solo due settimane fa ma qualche punto in saccoccia, come è ovvio, al di là della scalata in classifica, darebbe la giusta fiducia a un gruppo che si è formato ex novo quest’anno e che non è ancora riuscito ad emergere adeguatamente.

Il prossimo banco di prova per le ragazze di coach Addati sarà il campo del Barletta: sabato 31 ottobre, alle 18.30, giocheranno la terza gara del campionato contro una formazione che, l’anno scorso, contava tra le sue atlete Serena Doronzo, oggi palleggiatrice della Polis.

«Sabato su quel campo troverò molte compagne con cui ho condiviso tanti bei momenti nella scorsa stagione  - commenta Doronzo - ma affronterò la gara come tutte le altre, cercando sempre di dare il massimo nonostante l’aspetto emotivo. Abbiamo assolutamente bisogno di dare una scossa alla classifica».

Una classifica che, per il momento, non sorride né alla Polis né tantomeno al Barletta, uscita sconfitta per 0-3 nell’ultimo turno esterno col Primadonna Bari. Un motivo in più, dunque, per imporre, ciascuna, il proprio gioco nel tentativo di voltare le spalle all’ultima partita.

«Nella gara di sabato scorso, come è accaduto anche contro l’Asem Bari, purtroppo non siamo riuscite a esprimere il nostro gioco per tutta la durata del match, non sfruttando nemmeno il fattore campo. Abbiamo subito quello delle avversarie e non siamo state capaci di reagire portandoci a casa il risultato – che era sicuramente alla nostra portata – vanificando il lavoro del primo parziale. A Barletta, sabato, sarà uno scontro diretto, contro una bella squadra, giovane, che in casa gioca sempre bene. Dipenderà tutto da noi, dalla nostra attenzione e soprattutto dalla grinta agonistica che a tratti ci è mancata nelle prime due partite» ha concluso Doronzo.

0 commenti:

Posta un commento