Visualizzazione post con etichetta Volley. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Volley. Mostra tutti i post

Volley, serie D: Sportilia al PalaDolmen per l’ultimo atto di regular season contro il Bitetto

BISCEGLIE – Un match importante sia per preservare il quinto posto in classifica sia per acquisire indicazioni concrete sulla condizione della squadra in vista dei playout. Nell’ultimo appuntamento del girone A di regular season, Sportilia riceve domani sul parquet del PalaDolmen il Pianeta Sport Bitetto (inizio ore 19.00), terza forza del campionato. Svanite le residue chance di accesso agli spareggi promozione (anche in caso di successo pieno, pur agganciando la Pegaso 93 – quarta – a quota 26, le biancazzurre sarebbero comunque penalizzate dal minor numero totale di vittorie rispetto alle molfettesi), Lopolito e compagne intendono archiviare bene il primo segmento di stagione fornendo una prestazione incoraggiante davanti al proprio pubblico.

“Affrontiamo quest’ultima gara con sentimenti contrastanti – spiega l’allenatore biscegliese Nicola Nuzzi - . Le prime battute del torneo erano state promettenti, poi la sfortuna ci ha messo lo zampino e in più di una circostanza abbiamo buttato alle ortiche punti preziosi e vittorie che ci avrebbero permesso di accedere ai playoff. Niente alibi, però. Non è ancora tempo di bilanci e dobbiamo restare concentrati per l’incrocio con Bitetto che per lunghi tratti è stato al comando del girone. Il collettivo barese annovera atlete molto esperte per la categoria e dispone di molte frecce al proprio arco, specie per quanto attiene le soluzioni offensive e le interpreti in battuta. Insomma, è una formazione ostica da battere. Noi attraversiamo un periodo di relativa tranquillità, le ragazze stanno cercando di acquisire maggior sicurezza nelle capacità di gioco in previsione di una seconda fase molto difficile. Non conosciamo le avversarie con cui ci misureremo nei playout in quanto, per la composizione degli accoppiamenti, tutto dipenderà dalla classifica finale dei tre gironi. Intanto l’obiettivo prioritario è restare quinti difendendoci dal Conversano, che insegue ad una lunghezza e affronterà in casa la capolista Primadonna Bari. Scenderemo in campo con lo spirito giusto al cospetto di una rivale che esprime una pallavolo di buon livello”.

Per l’occasione coach Nuzzi confida nel recupero della centrale Angela Di Pinto e nell’impiego, benché parziale, dell’opposto Alessia Simone. Sportilia punterà infine a riscattare il precedente dell’andata, quando il Pianeta Sport s’impose tra le mura amiche con un secco 3-0.

B2, la capolista Star Volley Bisceglie in trasferta sul campo della Pallavolo Cerignola


BISCEGLIE - Impegno esterno per la Star Volley Bisceglie, battistrada del girone I di Serie B2, in calendario nella terza giornata di ritorno. Le ragazze allenate da Simone Giunta saranno di scena sabato 24 febbraio al palasport “Di Leo” per la sfida con la Pallavolo Cerignola, in programma dalle ore 18.

LE NEROFUCSIA

L’obiettivo del team biscegliese, naturalmente, è conquistare un’altra vittoria per mantenere come minimo intatto il confortante margine di otto lunghezze di vantaggio rispetto alla prima inseguitrice, che al momento è Altamura. «Giocheremo su un campo difficile e del resto nulla sarà semplice da qui fino al termine della stagione regolare perché qualsiasi avversaria, contro la capolista, moltiplica sforzi ed energie. Siamo consapevoli della necessità di farci trovare pronte e attente in ogni partita» ha commentato il capitano Ester Haliti, confermando la determinazione della squadra nel restare concentrata sulle vicende del campionato senza farsi distrarre dai preparativi per la Final Four di Coppa Italia. L’entusiasmo suscitato dagli splendidi risultati ottenuti e l’empatia creatasi fra il gruppo e il pubblico hanno spinto diversi sostenitori della Star Volley ad organizzarsi per seguire Civardi e compagne anche in trasferta: l’ennesimo segnale di crescita dell’interesse e della passione per la pallavolo in città.

LE AVVERSARIE

La Pallavolo Cerignola è una delle due società della città ofantina in corsa nel quarto campionato nazionale. La formazione guidata dal tecnico Francesco Sgarbi occupa la quarta posizione in classifica e si è rafforzata recentemente con l’ingaggio della laterale classe 2002 Gidere Luna Ba. Capitano della squadra è la palleggiatrice biscegliese Margaret Altomonte. Il match d’andata, sul parquet del PalaDolmen, si è concluso con il netto successo delle nerofucsia per 3-0.

LA COPPIA ARBITRALE

La gara tra Pallavolo Cerignola e Star Volley Bisceglie sarà diretta da Francesco Baldi (primo arbitro sul palchetto) e Francesco Esposito (sul rettangolo di gioco).

COPERTURA MEDIA

Sugli account social (Facebook e Instagram) della Star Volley Bisceglie è previsto l’aggiornamento del punteggio al termine di ogni set con l’offerta di ulteriori contenuti prima, durante e dopo il match. Il resoconto della sfida, con altri dati e curiosità, sarà disponibile sui social del club nerofucsia.

NOVITÀ: CANALE YOUTUBE

È attivo da alcune settimane il canale Youtube del club, che proporrà contenuti inediti e diversificati, raggiungibile all’indirizzo https://www.youtube.com/@StarVolleyBisceglie.

Riscatto Sportilia, espugnato il campo della Pegaso 93 Molfetta

BISCEGLIE - Una vittoria attesa, inseguita, finalmente centrata. Nel segno del gradito (e fondamentale) ritorno in campo delle sorelle Losciale. Dopo cinque gare all’asciutto, Sportilia Volley torna a sorridere aggiudicandosi con un secco 0-3 a domicilio il derby del PalaFiorentini a spese della quotata Pegaso 93 Molfetta, accreditata alla vigilia di un autorevole ruolino di 7 successi nelle precedenti 8 gare disputate. La sesta affermazione stagionale, che riporta le biancazzurre al quinto posto del girone con il sorpasso al Conversano, è marchiata dal rientro della laterale Piera Losciale (già subentrata in alcuni frangenti della gara con Orta Nova) e della sorella maggiore Arianna, fattore che ha conferito maggiore fiducia e consapevolezza ad un roster giovanissimo, capace nel complesso di sfoderare una prova tenace e determinata.

Il tecnico Nicola Nuzzi utilizza in partenza Arianna Losciale in qualità di opposto e Lopolito al palleggio, con Gentile e Piera Losciale in banda, Di Pinto e Manganelli al centro, Martina Mastrapasqua libero. La fase iniziale della contesa è scandita da notevole equilibrio, appena interrotto dall’abbozzo di fuga biscegliese (8-12), tamponato dal sestetto di casa che torna in scia fino al 15-16. A questo punto Nuzzi opta per l’innesto dell’opposto Alessia Simone per Lopolito, con relativo spostamento di Arianna Losciale in cabina di regia: tale cambio di assetto giova a Sportilia, che beneficia del proficuo turno in battuta di Simone per imporsi agilmente col punteggio di 18-25.

Apertura di seconda frazione con 3 punti di fila delle biscegliesi, quindi si assiste alla replica della Pegaso 93 (parità a quota 4) ed al nuovo allungo di Sportilia (8-12). Il temporaneo sorpasso molfettese (16-15) induce la panchina avversaria a chiedere il time-out, così Gentile e compagne si riorganizzano e ingaggiano un duello punto a punto, preludio al vigoroso rush finale che consente loro di imporsi 23-25, con il prezioso apporto al servizio di Claudia Mastrapasqua, subentrata a Manganelli nella fase cruciale. Bisceglie sempre avanti nel punteggio durante il terzo parziale, nonostante il generoso tentativo delle padrone di casa di restare avvinghiate al match. Le biancazzurre si inerpicano sul 5-12 e il divario raggiunge anche le 8 lunghezze (6-14), ma la Pegaso 93 non demorde e si riavvicina pericolosamente (20-22), per tornare in scia sul 22-23. L’attacco vincente in diagonale di Simone consegna a Sportilia due match-point e alla seconda opportunità le biancazzurre possono chiudere definitivamente i giochi in poco meno di 90’ complessivi di gioco.

Raggiante, a fine gara, il presidente Angelo Grammatica. “Mi è piaciuto molto lo spirito combattivo mostrato da tutte le ragazze – esordisce - . Ognuna ha dato il massimo con grande determinazione, ovviamente un inciso particolare va rivolto alle sorelle Losciale. Piera è tornata dopo un lungo periodo di stop ed ha subito tratto sensazioni positive così come Arianna, messasi a disposizione con generosità anche in un ruolo a lei non propriamente congeniale. Adesso andiamo avanti a testa bassa e senza effettuare calcoli. Ci attendono tre finali con le prime tre squadre del nostro girone, al termine delle quali capiremo quale sarà il nostro futuro nella post-season”.

Star Volley Bisceglie, grande attesa per la sfida di sabato contro Modica


BISCEGLIE - Una vera e propria mobilitazione per richiamare il grande pubblico sugli spalti del PalaDolmen sabato 3 febbraio e spingere la Star Volley Bisceglie verso la vittoria nella sfida di ritorno dello spareggio per l’accesso alla Final Four di Coppa Italia. Società, sportivi e appassionati di pallavolo, tifosi nerofucsia, ragazze del settore giovanile e genitori, tutti pronti per vivere insieme una serata importante e sostenere le ragazze allenate da coach Simone Giunta. L’ingresso sarà come sempre gratuito: il club rivolge un invito a giungere nella struttura di via Ruvo con un certo anticipo, già dalle 18:15.

L’obiettivo di Haliti e compagne è riscattare l’opaca prestazione collettiva di Modica e capovolgere l’esito del doppio confronto, vincendo per 3-0 (o 3-1) e conquistando il conseguente golden set.

Mai così determinate, le nerofucsia hanno ripreso ad allenarsi martedì con un sano desiderio di rivincita. Il lavoro è proseguito nella mattinata di mercoledì con un focus sulla ricezione oltre che nel pomeriggio, fra video e campo. Nulla sarà lasciato al caso anche nella giornata di giovedì, con pesi al mattino a precedere il consueto allenamento pomeridiano. Venerdì, oltre al video, ultima rifinitura sul parquet prima della gara. Si respira senza dubbio un’aria differente rispetto alla sfortunata contesa d’andata: la squadra ha preso consapevolezza dell’occasione sciupata in Sicilia e nutre un’enorme voglia di riscatto.

Intensità e concentrazione hanno rappresentato il mantra di questi giorni, in un contesto di grande attesa da parte dei sostenitori biscegliesi. Saranno in tanti, sulle tribune del PalaDolmen, anche gli addetti ai lavori per uno spettacolo del quale la Star Volley intende essere l’unica e indiscussa protagonista sul campo.

Sportilia fa harakiri con Orta Nova, arriva il quinto stop di fila

(ph Annarita Boccaforno)
BISCEGLIE – Il delicato momento di Sportilia Volley ha trovato ulteriore riscontro sabato scorso nell’impegno casalingo del 14esimo turno di fronte all’Olympia Orta Nova, coinciso con un’inopinata battuta d’arresto in rimonta, la quinta di fila. Dopo essersi aggiudicata in modo abbastanza disinvolto i primi due parziali, la formazione biancazzurra si è lasciata sopraffare da un’autentica paura di vincere vanificando ben tre match-point nella terza frazione (persa ai vantaggi), a precedere la cocente resa maturata con il sorpasso in fondo ad un combattuto tie-break. Ancora una volta, il giovanissimo collettivo allenato da Nicola Nuzzi ha pagato a caro prezzo la mancanza di esperienza in un campionato di serie al cospetto di un’avversaria determinata più che mai ad abbandonare l’attuale ultima piazza del girone. Nella gara in cui si è registrato il gradito rientro agonistico della laterale Piera Losciale, soltanto da una decina di giorni in gruppo e dunque ancora lontana dalla migliore condizione, Sportilia ha potuto consolarsi (benché in minima parte) con la conquista del 16° punto in stagione, utile a preservare il sesto posto e a riportarsi a -1 dal Real Volley Conversano.

La cronaca. In avvio coach Nuzzi opta per la consueta diagonale (Lopolito al palleggio e Simone opposta), con Gentile e Shcherban in banda, Manganelli e Valente al centro, Martina Mastrapasqua in qualità di libero. Orta Nova scatta meglio dai blocchi approfittando di qualche ingenuità commessa dal sestetto di casa e si inerpica fino all’11-16. A questo punto le biscegliesi rompono gli indugi confezionando un poderoso break di 9-2, alimentato anche dall’ingresso in battuta della specialista Claudia Mastrapasqua. Le foggiane abbozzano una timida reazione, ma Sportilia mantiene alta la concentrazione e s’impone 25-21. Sostanzialmente equilibrata la prima metà della seconda frazione, con margine mai superiore alle 3 lunghezze su ambo i fronti fino al 16-16. Nella parte cruciale, però, Claudia Gentile e compagne accelerano con autorevolezza portandosi sull’illusorio 2-0 (25-19).

Al cambio di campo l’inerzia della sfida sembra ancor più a favore delle biancazzurre, capaci di salire anche sul +5 (13-8). La rimonta delle foggiane, però, lascia intendere che l’insidia è dietro l’angolo. Nuzzi si affida quindi a Losciale, preziosa al servizio per ristabilire la temporanea parità a quota 20: è il preludio, però, all’amaro epilogo del terzo set, in cui Sportilia cestina tre opportunità per chiudere definitivamente i conti incassando, viceversa, il parziale di 0-5 con cui Orta Nova la spunta ai vantaggi (24-26). Le biscegliesi accusano il colpo dal punto di vista mentale nella prima parte della quarta frazione e sono costrette a rincorrere le avversarie che, a loro volta, sfruttano cinicamente le amnesie del sestetto di casa per impattare il conto dei set (23-25) e demandare il verdetto al tie-break. Bisceglie conduce 8-5 al cambio di campo, ma tale vantaggio è presto ricucito da Orta Nova, che completa e perfeziona la rimonta incamerando la sua seconda vittoria stagionale col punteggio di 13-15.

Nel prossimo weekend il campionato si fermerà nuovamente, con ripresa in calendario sabato 10 febbraio, allorché Sportilia si recherà al PalaFiorentini di Molfetta per rendere visita alla Pegaso 93, quarta forza del girone.

Star Volley Bisceglie, vincere a Benevento per confermarsi la migliore squadra di B2 in Italia


BISCEGLIE - Triplice l’obiettivo, massima la concentrazione. La Star Volley Bisceglie, capolista del girone I di Serie B2, è chiamata a vincere sul campo dell’Accademia Benevento nel confronto in programma sabato 20 gennaio sul parquet del palasport “Mario Parente” per mantenere come minimo inalterato il margine di otto lunghezze sulle inseguitrici, confermarsi la migliore formazione italiana di tutta la categoria per rendimento assoluto e garantirsi il fattore campo favorevole nelle due partite che metteranno in palio, nei prossimi due weekend, l’accesso alla Final Four di Coppa Italia. Primo servizio alle ore 17.

LE NEROFUCSIA

Barbara Murri e socie hanno messo nel mirino il dodicesimo successo, che consentirebbe loro di girare a metà stagione regolare con un bottino di 36 punti. «Non possiamo e non dobbiamo sottovalutare la gara di sabato, nella quale peraltro affronteremo una squadra che si è recentemente rinforzata» ha sottolineato la centrale nativa de L’Aquila, tenuta a riposo da coach Simone Giunta in occasione dell’ultima uscita casalinga contro il fanalino di coda Volare Benevento, nella quale hanno trovato spazio diverse atlete solitamente meno utilizzate. Quanto alle difficoltà di un raggruppamento molto livellato, e alla lotta apertissima per il secondo posto che consentirà l’accesso ai playoff, Murri ha spiegato: «Sapere di dover affrontare formazioni con obiettivi ancora raggiungibili, siano essi l’alta classifica o la salvezza, ci spinge a lavorare quotidianamente con ancora maggiore intensità». Sulla Coppa Italia: «Non ci distoglie dal campionato, anzi è un bene mantenere la giusta tensione anche nelle settimane di sosta del torneo giocando due partite con una posta in palio così elevata».

LE AVVERSARIE

Il team di Benevento, guidato dal trainer Vittorio Ruscello, ha racimolato finora soltanto 5 punti, frutto di un’affermazione piena e due stop al tie-break. La società campana è corsa ai ripari ingaggiando l’esperto opposto cubano Yumi Diago Silva, che ha aggiunto valore ad

un roster nel quale spiccano la laterale Maria Erra e la centrale Erika Dell’Ermo. 

LA COPPIA ARBITRALE

La gara tra Accademia Benevento e Star Volley Bisceglie sarà diretta da Anna D’Aniello (primo arbitro sul palchetto) e Mariangela Pascarella (sul rettangolo di gioco).

COPERTURA MEDIA E DIRETTA STREAMING

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Accademia Volley Benevento.

Sugli account social (Facebook e Instagram) della Star Volley Bisceglie sarà inoltre aggiornato il punteggio al termine di ogni set con l’offerta di ulteriori contenuti prima, durante e dopo il match. Il resoconto della sfida, con altri dati e curiosità, sarà disponibile sui social del club nerofucsia.

NOVITÀ: CANALE YOUTUBE

È attivo da alcune ore il canale Youtube del club, che proporrà contenuti inediti e diversificati, raggiungibile all’indirizzo https://www.youtube.com/@StarVolleyBisceglie.

B2, per la capolista Star Volley Bisceglie impegno interno con il fanalino di coda


BISCEGLIE - La lunga sosta natalizia del torneo di Serie B2 è finalmente alle spalle e la Star Volley Bisceglie, capolista del gruppo I, è pronta per tornare in campo. Sabato 13 gennaio, sulle tavole del PalaDolmen, Ester Haliti e compagne si misureranno con il Volare Benevento, ultimo in classifica, nella gara valida per il dodicesimo turno d’andata. Primo servizio fissato per le ore 19.

LE NEROFUCSIA

Il calendario ha riservato due impegni sulla carta piuttosto agevoli da qui al giro di boa e a maggior ragione sarà importantissimo mantenere la giusta concentrazione per evitare cali di tensione. La squadra ha lavorato sodo anche nel corso delle settimane di pausa del torneo, al netto di qualche giornata di riposo concessa dallo staff tecnico. L’obiettivo è garantire un elevato standard di prestazione anche in quelle partite in cui il pronostico sembrerebbe pendere nettamente dalla parte del collettivo biscegliese. La Star Volley è già qualificata per il doppio confronto con la prima classificata del girone L, in programma negli ultimi due fine settimana di gennaio, che metterà in palio l’accesso alla Final Four di Coppa Italia.

LE AVVERSARIE

La formazione sannita, guidata dall’esperto tecnico Vincenzo Feleppa, finora non ha raccolto punti, rimediando solo nette sconfitte e riuscendo a conquistare un solo set nelle 11 partite disputate. L’organico comprende, fra le altre, la laterale classe 1997 Federica Martino, la centrale del 2000 Angelica Andreula e il libero 26enne Francesca Marra.

LA COPPIA ARBITRALE

La gara tra Star Volley Bisceglie e Volare Benevento sarà diretta da Giuseppe Dimartino (primo arbitro sul palchetto) e Antonio Coscia (sul rettangolo di gioco).

INGRESSO GRATUITO AL PALADOLMEN PER TUTTA LA STAGIONE

L’accesso del pubblico in occasione delle partite casalinghe delle nerofucsia resterà gratuito anche per questa annata. Un’opportunità da non lasciarsi sfuggire per godere dello spettacolo del quarto torneo nazionale femminile di pallavolo e sostenere la squadra dagli spalti con la massima partecipazione, seguendo la voce dello speaker e i movimenti della mascotte che intratterrà grandi e piccini nel corso dell’evento.

COPERTURA MEDIA E DIRETTA STREAMING

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook Star Volley Bisceglie con collegamento a partire dalle ore 18:45 per consentire agli appassionati e ai tifosi biscegliesi in giro per il mondo di seguirne comunque l’andamento. Sugli account social (Facebook e Instagram) della Star Volley Bisceglie sarà inoltre aggiornato il punteggio al termine di ogni set con l’offerta di ulteriori contenuti prima, durante e dopo il match. Il resoconto della sfida, con altri dati e curiosità, sarà disponibile sui social del club nerofucsia. La fotogallery della gara, a cura di Cristina Pellegrini, sarà pubblicata integralmente su Facebook, accompagnata da un’accurata selezione su Instagram.

La Star Volley Bisceglie chiede strada al Vesuvio Oplonti nello scontro diretto per il primato

BISCEGLIE - Punta con decisione alla sesta vittoria consecutiva la Star Volley Bisceglie, capolista del girone I del torneo di Serie B2. Adriana Kostadinova e compagne attendono il Vesuvio Oplonti nel confronto che metterà in palio punti pesanti e il primato solitario al vertice della graduatoria. Sabato 11 novembre, con inizio fissato per le ore 19 (e ingresso gratuito), le nerofucsia andranno a caccia di un’altra affermazione: sarà fondamentale, ancora una volta, il sostegno di un pubblico numeroso e caldo dagli spalti del PalaDolmen, che continuano a far registrare un confortante incremento di presenze. Significativa è stata, inoltre, la massiccia partecipazione di tifosi biscegliesi all’ultima trasferta, segno concreto di un legame sempre più stretto fra il team e i suoi fans.

LE NEROFUCSIA

Archiviato il successo esterno sull’ostico parquet di Altamura, il gruppo si è subito concentrato sull’impegno successivo. Prosegue il percorso di pieno recupero della centrale Barbara Murri, che gradualmente si avvicina al top della forma fisica mentre si attendono ulteriori novità rispetto alle condizioni di Simona Lapenna, ancora indisponibile. Il lavoro di coach Simone Giunta e del suo staff procede speditamente per rendere ancora più solida la compattezza di una squadra che giorno dopo giorno dimostra di compiere un passo in più in termini di affiatamento.

LE PAROLE DI FRANCESCA MICCOLI

«C’è sicuramente gran voglia di far bene e vincere ma è fondamentale tenere presente che questo campionato sarà molto lungo e ogni partita va preparata con tutte le attenzioni: che si trovi di fronte l’ultima o la prima in classifica non intendiamo sottovalutare nessuno. Come qualsiasi settimana anche questa è stata tosta e siamo cariche: ci aspettiamo tanta gente al nostro fianco».

LE AVVERSARIE

Il Vesuvio Oplonti, club di Torre Annunziata, ha allestito un organico di spessore con l’obiettivo dichiarato di lottare per le prime posizioni. Il tecnico Ciro Alminni ha a disposizione la palleggiatrice Federica Battaglia (classe 1995), l’opposto 25enne Laura Biscardi (ex Fasano), sua sorella Giada Biscardi (laterale del 2002), l’esperta schiacciatrice Nunzia Campolo (37 anni,) le navigate centrali Marianna Vujko (’92) e Brunella Esposito (’94) e il 30enne libero Jessica Lanari. Pronte a fornire il loro contributo dalla panchina anche le più giovani Martina Pepe (centrale del 2001) ed Eliana Rendina (laterale del 2000). La compagine campana ha finora vinto tutti i cinque incontri disputati, quattro dei quali per 3-0 mentre a Monopoli si è imposta 3-1 spuntandola 26-24 nel quarto set.

LA COPPIA ARBITRALE

La gara tra Star Volley Bisceglie e Vesuvio Oplonti sarà diretta dalle campane Mariangela Pascarella (primo arbitro sul palchetto) e Vincenza Damiano (sul rettangolo di gioco).

INGRESSO GRATUITO AL PALADOLMEN PER TUTTA LA STAGIONE

L’accesso del pubblico in occasione delle partite casalinghe delle nerofucsia resterà gratuito anche per questa annata. Un’opportunità da non lasciarsi sfuggire per godere dello spettacolo del quarto torneo nazionale femminile di pallavolo e sostenere la squadra dagli spalti con la massima partecipazione, seguendo la voce dello speaker e i movimenti della mascotte che intratterrà grandi e piccini nel corso dell’evento.

COPERTURA MEDIA E DIRETTA STREAMING

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook Star Volley Bisceglie con collegamento a partire dalle ore 18:55 per consentire agli appassionati e ai tifosi biscegliesi in giro per il mondo di seguirne comunque l’andamento. Sugli account social (Facebook e Instagram) della Star Volley Bisceglie sarà inoltre aggiornato il punteggio al termine di ogni set con l’offerta di ulteriori contenuti prima, durante e dopo il match. Il resoconto della sfida, con altri dati e curiosità, sarà disponibile sui social del club nerofucsia. La fotogallery della gara, a cura di Cristina Pellegrini, sarà pubblicata integralmente su Facebook, accompagnata da un’accurata selezione su Instagram.

Sportilia resta a punteggio pieno, netto 3-0 all’Adria Bari


BISCEGLIE – Tris consecutivo di vittorie con relativo percorso netto in classifica. Sportilia Volley certifica il brillante avvio di campionato regolando la pur combattiva Adria Academy Bari con un secco 3-0 sulle tavole del PalaDolmen in fondo ad una sfida governata senza soluzione di continuità. La prestazione delle biancazzurre, reduci dal turno di riposo imposto dal calendario, è risultata concreta e incisiva nei 90’ di gioco, al netto di un lieve calo accusato nel terzo ed ultimo parziale.

Nicola Nuzzi si affida in partenza alla diagonale composta da Feliciana Lopolito in regia e Alessia Simone opposta, con Claudia Gentile e Simona Amato in banda, Martina Manganelli e Angela Di Pinto al centro, Martina Mastrapasqua in qualità di libero. Le prime fasi del match sono piuttosto equilibrate, con il sestetto ospite reattivo nel rintuzzare un paio di tentativi di allungo di Sportilia. Sul punteggio di 11 pari, però, Amato e compagne rompono gli indugi con una poderosa accelerazione che le avversarie non riescono a contenere, così il margine lievita inesorabilmente fino al 25-15. Dopo il cambio di campo Bisceglie parte con le idee ancor più chiare e beneficiando dell’autorevole prova corale scava un solco impossibile da colmare per l’Adria Bari, costretta ad inchinarsi con un perentorio 25-13. Il terzo set è un po’ più combattuto, complice la flessione delle padrone di casa, tuttavia nel momento cruciale Sportilia mostra maggiore volontà nel chiudere definitivamente i conti (25-19) tra gli applausi del pubblico presente nell’impianto di Via Ruvo.

“Le ragazze mi sono piaciute sul piano della determinazione e anche il livello del gioco espresso è stato buono – ha commentato coach Nuzzi - . Ho apprezzato molto i primi due set, positivi in tutti i fondamentali, mentre nella terza frazione si è verificato un calo collettivo probabilmente di natura psico-fisica. Questa volta, a differenza delle due precedenti partite disputate, non lo abbiamo perso e siamo riusciti a chiuderla. Tutte le mie giocatrici hanno dato il massimo e si sono ben disimpegnate prevalendo spesso e volentieri negli scambi lunghi. In avvio è forse mancato qualcosa in difesa, ma dalla metà del primo set in poi anche quel fondamentale è sensibilmente migliorato. Si tratta di una vittoria utile ad alimentare l’entusiasmo di un gruppo che sta vivendo da protagonista questo scorcio iniziale di campionato, ma sono altrettanto convinto che ci siano le potenzialità per esprimersi ancora meglio. All’interno della buona prova corale mi piace rimarcare l’apporto fornito dalla palleggiatrice Lopolito, cresciuta non poco rispetto alla trasferta di Conversano. Nutro grande fiducia affinché Feliciana possa compiere un ulteriore salto di qualità in grado senza dubbio di recare benefici anche alle compagne di squadra”.

4^ giornata campionato serie D (girone A)

SPORTILIA BISCEGLIE – ADRIA ACADEMY BARI 3-0 (progressione set: 25-15, 25-13, 25-19).

Zero5 Castellana Grotte: trasferta a Santa Teresa di Riva


CASTELLANA GROTTE - Turno difficile per la Zero5 Castellana Grotte di scena sabato 4 novembre, alle ore 18 a Santa Teresa di Riva (Messina) contro la Farmacia Schultze per la quinta giornata del campionato di volley femminile di serie B1. 

Dopo la bella ed autoritaria vittoria con il Crotone che speriamo abbia ridato la giusta consapevolezza del proprio valore e delle proprie capacità tecniche alla squadra della presidente Anna Tanese, è la volta di una trasferta in terra siciliana contro una avversario che negli ultimi anni ha quasi sempre battuto la Zero5, sia in casa che fuori. L’ultima nostra vittoria risale al campionato 20-21 in casa, ma lo scorso anno, seppur con una squadra poco competitiva, la Zero5 riuscì a conquistare il tiebreak a Santa Teresa.

La prossima avversaria guidata dal tecnico Sandro Prestipino può vantare una formazione di alto livello con la forte e molto esperta Bertiglia opposta alla palleggiatrice De Luca Bossa con esperienze in A, a schiacciare due giocatrici conosciute, la confermata Marcela Nielsen e Federica Matrullo, nella Zero5 nel campionato 19-20. Al centro due giocatrici esperte della categoria Bertasi e Bilardi, mentre il ruolo di libero è stato affidato alla brava Geraldina Quiligotti tornata a Santa Teresa dopo un’esperienza in A1. Tradizionalmente forte in casa, ha finora giocato 3 gare delle quali due in casa, ambedue vinte, la prima con il forte Altino (3-1) e poi con San Salvatore, ed una a Teramo persa per 3 a 0.

Risultati quarta giornata: Terrasini-Arzano 0-3; Marsala-Energy System Catania 2-3; Zero5-Crotone 3-0; Hub Ambiente Catania-Altino 0-3; San Salvatore-Teramo 0-3. Hanno riposato Santa Teresa e Fasano.

In classifica Fasano, Arzano ed Altino svettano con 9 punti seguite da Energy System Catania 8, quindi Santa Teresa e Teramo 6, Marsala 4, Terrasini e Zero5 3, Hub Ambiente Catania 2, Crotone 1, San Salvatore 0.

Altino, Teramo, Zero5, Hub Catania e San Salvatore hanno disputato 4 gare, Marsala ne ha giocate solo 2, tutte le altre hanno giocato 3 gare ed effettuato uno dei due turni di riposo previsti nel campionato.

Prossimo turno: Arzano-Marsala; Energy Catania-Terrasini; Santa Teresa-Zero5; Teramo-Hub Catania; Altino-San Salvatore. Risposano Fasano e Crotone.

Star Volley Bisceglie-Pallavolo Cerignola: presentazione del match


BISCEGLIE - Terza gara stagionale e secondo appuntamento interno per la Star Volley Bisceglie, che sabato 21 ottobre riceverà la Pallavolo Cerignola nel confronto in programma a partire dalle ore 19 sulle tavole del PalaDolmen (ingresso gratuito). Il collettivo guidato da Simone Giunta, a punteggio pieno dopo le prime due giornate nel gruppo I del torneo di Serie B2, è deciso a prolungare la serie di successi e imporsi anche al cospetto delle prossime avversarie. L’unica incognita riguarda le condizioni fisiche della forte centrale Barbara Murri.

LE NEROFUCSIA

Due affermazioni nette in campionato e prestazioni sempre in crescendo fin dal primo test prestagionale: bilancio senza dubbio positivo, quello della Star Volley Bisceglie. I progressi compiuti dal gruppo sono confortanti. La consapevolezza di poter esprimere ancora molti margini di miglioramento è uno stimolo ulteriore per il lavoro che Ester Haliti e compagne svolgono quotidianamente sul rettangolo di gioco e in palestra, entrando sempre più in sintonia fra loro. Le ragazze sono molto determinate e puntano ad acquisire una maggiore disinvoltura nel gioco d’insieme: lo staff ha lavorato davvero sodo per assemblare un gruppo quasi tutto nuovo.

LE PAROLE DI BARBARA MURRI

«Ho avuto modo di sentire subito, a causa di quanto mi è successo, il supporto sia delle società e dello staff che delle compagne. Sono tutti fantastici, non potevo chiedere di meglio» ha affermato la giocatrice abruzzese, riferendosi all’incidente stradale di metà settembre dalle cui conseguenze è ancora in ripresa. «Questo girone è particolarmente competitivo e sarà combattuto. All’inizio si è parlato di una o due pretendenti al titolo e invece pare ce ne siano di più, come dimostrano le dichiarazioni delle nostre prossime avversarie. Nessun risultato è scontato in partenza».

STAR VOLLEY PROTAGONISTA PER LE VIE DELLA CITTÀ

La squadra, al gran completo, ha fatto visita nella mattinata di venerdì a Farmacia Colasuonno, partner di rilievo del club biscegliese. Un'opportunità ghiotta per fare shopping all'interno degli spazi riservati alla cosmetica e alla cura della persona, conoscere più da vicino lo staff altamente specializzato della farmacia e i numerosi servizi offerti. La presenza del team ha suscitato curiosità nella clientela, specie quella femminile, mentre non sono mancati gli incitamenti nei confronti delle ragazze da parte di coloro che già seguono le sorti della Star Volley.

LE AVVERSARIE

La Pallavolo Cerignola è compagine allestita con il dichiarato intento di centrare il salto di categoria. La società ha affidato la guida tecnica al 37enne bolognese Francesco Sgarbi, allenatore con esperienze fra B2 e B1. L’organico è composto, in particolare, dall’opposto Maria Grazia Simeone, 26 anni, dalle centrali Beatrice Pettinari (’97) e Victoria Colucci (‘04), dalle laterali Sara Gervasi (23 anni) ed Emma Martinelli (22), mentre la palleggiatrice è la biscegliese Margaret Altomonte. Nel ruolo di libero agisce invece la classe 2004 Chiara Adorni. La formazione ofantina ha sconfitto in casa Piedimonte Matese per 3-1 ed espugnato il campo del Volare Benevento (0-3).

LA COPPIA ARBITRALE

La gara tra Star Volley Bisceglie e Pallavolo Cerignola sarà diretta da Michele Fumarola (primo arbitro sul palchetto) e Davide Tolomeo (sul rettangolo di gioco).

INGRESSO GRATUITO AL PALADOLMEN PER TUTTA LA STAGIONE

L’accesso del pubblico in occasione delle partite casalinghe delle nerofucsia resterà gratuito anche per questa annata. Un’opportunità da non lasciarsi sfuggire per godere dello spettacolo del quarto torneo nazionale femminile di pallavolo e sostenere la squadra dagli spalti con la massima partecipazione, seguendo la voce dello speaker e i movimenti della mascotte che intratterrà grandi e piccini nel corso dell’evento.

COPERTURA MEDIA E DIRETTA STREAMING

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook Star Volley Bisceglie con collegamento a partire dalle ore 18:55 per consentire agli appassionati e ai tifosi biscegliesi in giro per il mondo di seguirne comunque l’andamento.

Sugli account social (Facebook e Instagram) della Star Volley Bisceglie sarà inoltre aggiornato il punteggio al termine di ogni set con l’offerta di ulteriori contenuti prima, durante e dopo il match. Il resoconto della sfida, con altri dati e curiosità, sarà disponibile sui social del club nerofucsia. La fotogallery della gara, a cura di Cristina Pellegrini, sarà pubblicata integralmente su Facebook, accompagnata da un’accurata selezione su Instagram.

Eurovolley, 3-0 alla Francia e l'Italia vola in finale


NICOLA ZUCCARO - 
Sconfiggendo la Francia con un perentorio 3-0 (25-21,25-19,25-23) nella semifinale dell'Europeo di Pallavolo Maschile disputata ieri sera a Roma, l'Italvolley vola in finale dove affronterà la Polonia vincente per 3-1 sulla Slovenia. Sabato 16 settembre alle ore 21, sempre al Palasport di Roma e alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l'Italia di Fefè De Giorgi (campione mondiale ed europeo in carica) punterà alla conquista dell'ottavo titolo continentale.

Grotte Volley, 'Raduno effettuato, si parte!'


CASTELLANA GROTTE - Effettuato domenica 20 il raduno con un incontro conviviale tra squadra, staff e dirigenti. Lunedì 21, subito dopo le visite mediche di rito, è iniziata ufficialmente la preparazione della Grotte Volley Castellana per il prossimo campionato nazionale di volley femminile di serie B1, girone E.

A fare le prime presentazioni presso il ristorante King Stone di Turi, la presidente Anna Tanese ed il direttore generale Massimiliano Ciliberti che hanno dato il benvenuto alle atlete, tutte presenti, ai dirigenti ed agli staff tecnico e medico. Tutti hanno portato il proprio saluto e le primissime impressioni per questo nuovo campionato. 

Le atlete, al termine dell’incontro, hanno posato accanto alla torta di benvenuto. Da sinistra nella foto nella fila superiore: Paola Fino, Giulia Gogna, Cate Bellanca, Nicol Giombini, Vera Bondarenko, Arianna Severin, Ezia Salamida, Giorgia Rizza e Vittoria Daprile; nella fila davanti, Giada Sangoi, Gaia Pinto e Stefania Recchia che è stata nominata ufficialmente capitano della squadra.

Ufficializzato anche lo staff tecnico che sarà così composto: direttore tecnico Massimiliano Ciliberti, primo allenatore Danilo Milano, secondo allenatore Francesco D’Aprile, scoutman Loris Palermo, preparatore fisico Max D’Elia, team manager Antonio Vernile e Rossana Liotino, mental coach Michel Giannuzzi, coordinamento Walter Vivian.

Confermato il main sponsor Zero5 per il sesto anno consecutivo. La dinamica azienda appulo-lucana guidata dal signor Rocco Ricciardulli, produce pannelli di rivestimento per porte blindate e complementi per serramenti in PVC. Alla sede commerciale a Taranto, affianca due stabilimenti in provincia di Matera.

Completato integralmente il gruppo, lasciamo la parola al direttore generale Massimiliano Ciliberti: “Un nuovo inizio per la Grotte Volley, vorrei battezzarla in questa maniera la stagione appena iniziata. Sono molto soddisfatto delle scelte fatte insieme ai miei collaboratori, le ragazze ci trasmettono tanta fiducia, un mix di esperienza e gioventù molto motivante. 

Inutile ripetere le solite frasi di inizio stagione, i progetti lasciamoli agli ingegneri e architetti, noi puntiamo al pragmatismo che consiste in lavoro, ottimismo ed entusiasmo. Gli obiettivi li definiremo al girone di ritorno dopo aver constatato realmente il valore delle nostre avversarie. Di sicuro sarà un bellissimo campionato con un livello tecnico delle squadre nettamente superiore a quello della passata stagione. Buon campionato a tutta la Zero5 Castellana Grotte”.

Tutti gli incontri si svolgeranno al Palagrotte di Via Dell’Andro, di domenica alle ore 17:30, salvo concomitanze. Si comincia il 7 ottobre ad Arzano, prima casalinga domenica 15 ottobre contro Terrasini.

Grotte Volley, conferme staff medico e accordo con Uisp ‘80

CASTELLANA GROTTE - E’ ormai imminente il primo incontro previsto per domenica 20 agosto per la Grotte Volley Castellana edizione 23-24. La preparazione per il prossimo campionato nazionale di volley femminile di serie B1 inizia lunedì 21. Confermato integralmente lo staff medico e l’accordo con la Uisp ’80 di Putignano. A seguito dell’eccellente lavoro sempre svolto, confermato integralmente lo staff medico capeggiato da Vincenzo Argese, responsabile sanitario ed uomo di grande esperienza medica e sportiva. Collaboreranno con lui altre figure molto conosciute ed apprezzate nei propri campi di competenza, ovvero il fisioterapista Andrea Giancaspro, l’osteopata Francesco Boggia ed il nutrizionista Gianpiero Campanella.

Un’ulteriore conferma arriva dalle giovanili con il rinnovo della collaborazione con la Uisp ’80 di Putignano. “Il settore giovanile è sempre stato considerato il fiore all'occhiello della Grotte Volley”, commenta Johnny Terrafina, vicepresidente ed allenatore giovanili Grotte Volley, “e la scelta di continuare la collaborazione con la UISP deve essere vista proprio in quest'ottica: far si che il settore giovanile continui ad essere di primaria importanza. Siamo fortemente convinti che, per una società che milita nel terzo campionato nazionale, la crescita tecnica delle ragazze del settore giovanile deve essere il motivo trainante. Il settore giovanile della Grotte Volley è da sempre tra le migliori realtà giovanili della Puglia e la collaborazione con la UISP Putignano ha rafforzato questa leadership grazie al lavoro dei nostri tecnici. Abbiamo portato tutte le squadre giovanili alle fasi regionali e questo ci riempie di orgoglio. Vogliamo continuare ad essere un punto di riferimento per il movimento giovanile al femminile nella pallavolo pugliese”.

"Siamo molto felici di rinnovare il rapporto di collaborazione con Grotte Volley dopo una prima stagione altamente positiva con entrambe le delegazioni siglate UGV in final four regionale”, è il tecnico della Uisp ’80 Angelo Polignano a commentare, “Per la stagione che sta per iniziare abbiamo inserito anche la categoria under 14 e, di conseguenza, aggiunto un campionato di Prima Divisione che va a sommarsi ad una serie D che ancora una volta vedrà protagoniste le nostre under 18 e under 16. La nostra piu grande soddisfazione, però è aver contribuito ad inserire ben due under nel nuovo gruppo di B1 della Grotte Volley (Vittoria Daprile e Giorgia Rizza, ndr). Ciò vuol dire che la nostra idea di valorizzare e qualificare le giovani pallavoliste locali sta trovando terreno fertile nella progettualità tecnica che stiamo mettendo in campo e nella qualità del materiale umano che è disponibile sul nostro territorio".

Il libero Martina Curci nuovo innesto per la Star Volley Bisceglie


BISCEGLIE - «Una scelta della quale sono molto contenta, perché ritengo quello della Star Volley Bisceglie un progetto bellissimo». Il libero Martina Curci ha spiegato in poche e semplici parole le ragioni della sua decisione di accettare l’offerta del club nerofucsia e unirsi alla squadra che prenderà parte al prossimo campionato nazionale di Serie B2.

«La caparbietà dell’allenatore e dei componenti dello staff, oltre che dei dirigenti, mi ha colpito particolarmente. Non ho dubbi sul fatto che per me sarà un’esperienza formativa esaltante e a maggior ragione non vedo l’ora di iniziare» ha aggiunto la pallavolista barlettana classe 2001, cresciuta nel Volley Barletta e con alle spalle cinque stagioni nell’Adriatica Trani, quattro delle quali in B2. Un prezioso valore aggiunto per le legittime aspirazioni della Star Volley.

Con l’inserimento in organico di Martina Curci sale a nove il numero di atlete ufficializzate nel roster della formazione nerofucsia. Coach Simone Giunta potrà perciò contare sulle confermate Haliti, Mileno e D’Ambrosio e sui volti nuovi Curci, Di Paola, Quarto, Civardi, Murri e Kostadinova.

Volley, oggi al via a Taranto il quadrangolare Torneo dei Due Mari


TARANTO – “Per la Nazionale è un periodo abbastanza intenso e siamo molto soddisfatti del lavoro che stiamo svolgendo. Ci interfacciamo costantemente con il commissario tecnico De Giorgi e i progressi che stiamo avendo sono evidenti. La Puglia ormai si è consolidata nell’organizzare questi eventi pallavolistici internazionali. Dobbiamo, ovviamente, continuare a fare sempre meglio e non accontentarci. Sono convinto che anche per questo quadrangolare il pubblico pugliese non farà mancare il proprio apporto”. Così il coach della nazionale azzurra di volley, Vincenzo Fanizza, nell’incontro organizzato stamattina nella Sala degli Specchi del Comune di Taranto per accogliere le quattro nazionali di volley maschile di Italia, Olanda, Tunisia e Giappone, impegnate da oggi pomeriggio nel quadrangolare “Torneo internazionale dei Due Mari”.

Durante l’incontro sono stati illustrati anche i dettagli del torneo - con doppie gare quotidiane, al PalaMazzola e chiusura il 6 al Palasport di Francavilla Fontana - inserito nel collegiale che la nazionale italiana ha avviato al PalaMazzola il 27 giugno. L’intero evento, curato dal Comitato organizzatore Taranto2026 in collaborazione con la Fipav presieduta da Giuseppe Manfredi, è anche un importante test event per i Giochi del Mediterraneo Taranto 2026.

Ad accogliere Fanizza col capitano Francesco Recine e le delegazioni delle altre tre selezioni, sono stati l’assessore comunale allo Sport Gianni Azzaro, il direttore del Comitato Ta2026 Elio Sannicandro, il sindaco di Francavilla Fontana Antonello Denuzzo e i presidenti Fipav regionale e provinciale, rispettivamente Paolo Indiveri e Agostino Greco.

Il collegiale e il suo Torneo internazionale rappresentano dunque un nuovo test event per il Comitato Taranto 2026, che torna a rodare la macchina organizzativa sotto il profilo della logistica, dei trasporti e dell’accoglienza anche grazie al prezioso lavoro dei volontari, della federazione regionale e provinciale Fipav e del Comune di Taranto.

Il quadrangolare

Questo il programma:
4 luglio, PalaMazzola: ore 17.30 Giappone-Tunisia, ore 20.30 Italia-Olanda
5 luglio, PalaMazzola: ore 17.30 Olanda-Tunisia; ore 20.30 Italia-Giappone
6 luglio, PalaSport Francavilla Fontana: ore 17.30 Olanda-Giappone; ore 20.30: Italia-Tunisia

Biglietti giornalieri (costo 10 euro + 1.50 di prevendita) su www.etes.it, presso i punti vendita abilitati (a Taranto il Bar Tabacchi Pausa Caffè in viale Trentino 5/B, e il Bar Coffee Time in via Principe Amedeo 172) o al botteghino dal primo pomeriggio delle partite.

Tutte le partite dell'Italia saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo: https://www.youtube.com/@OvertheblockIt-Volley/featured.

Le dichiarazioni

Gianni Azzaro: “A nome dell’intera amministrazione e del sindaco Rinaldo Melucci, sono ben lieto di dare il benvenuto a Taranto alle quattro nazionali che stanno offrendo e offriranno, ad appassionati e no, uno spettacolo di enorme valore sportivo. In questi giorni stiamo respirando quell’aria di entusiasmo e competizione che segnerà Taranto nel 2026, quando i Giochi del Mediterraneo soddisferanno le aspettative che abbiamo coltivato e coltiveremo in questi anni. La città è pronta e accogliente, soprattutto è ansiosa di poter essere riferimento internazionale per lo sport di alto livello: questi test event ci stanno offrendo l’opportunità di vivere in anteprima questa esperienza, coltivando quei sani valori che sono propri dell’agonismo. Ci auguriamo che questo quadrangolare, come tante altre manifestazioni che stiamo ospitando, accresca l’orgoglio di appartenere a una comunità che immagina e realizza un futuro alternativo, soprattutto per le generazioni più giovani”.

Elio Sannicandro: “Per il Comitato Ta2026 il collegiale dell’Italvolley e il quadrangolare internazionale sono un test importante, Taranto vuol diventare un punto di riferimento della Federvolley anche per futuri eventi internazionali. I test event nelle varie discipline sportive presenti ai Giochi del Mediterraneo sono determinanti non solo per promuovere i Giochi del Mediterraneo del 2026, ma in particolare per verificare la macchina organizzativa in tutti i suoi aspetti. L’obiettivo del Comitato è coinvolgere le varie Federazioni sportive nazionali e regionali per testare gli impianti sportivi sedi della manifestazione olimpica. Alla base dello sforzo organizzativo c’è il coinvolgimento dei Comuni inseriti nel Masterplan dei Giochi, della popolazione giovanile, la condivisione dei valori aggregativi dello sport e la promozione del territorio tarantino”.

Paolo Indiveri: “Ospitare la Nazionale italiana in Puglia è un grosso vanto. Oltre al Comitato organizzatore dei Giochi del Mediterraneo ci stanno dando una grossa mano le maggiori realtà pallavolistiche del territorio, ovvero, la Gioiella Prisma Taranto e la Vipo Store Francavilla; a loro dico grazie. Mi aspetto una presenza importante da parte del pubblico pugliese anche se il caldo non ci aiuta. C’è molta voglia di vedere atleti importanti della nostra Nazionale. Mi aspetto tanto entusiasmo e tanta passione. Vero motore dell’organizzazione sono i volontari sia della Fipav sia del Comitato dei Giochi del Mediterraneo: loro sono l’anima di queste manifestazioni. Senza i volontari e i vari collaboratori diventa complicato mettere su una macchina del genere. Grazie a loro faremo sicuramente bella figura: e noi in Puglia siamo abituati a farla”.

Volley: il 4 luglio a Taranto accoglienza delle nazionali di Italia, Olanda, Tunisia e Giappone e presentazione del quadrangolare “Torneo dei Due Mari”


TARANTO – Si terrà martedì 4 luglio, alle 8.45 nella Sala degli Specchi del Comune di Taranto, l’incontro per accogliere le quattro nazionali di volley maschile di Italia, Olanda, Tunisia e Giappone, impegnate dallo stesso pomeriggio – al PalaMazzola e chiusura il 6 al Palasport di Francavilla Fontana - nel quadrangolare “Torneo internazionale dei Due Mari”.

Durante l’incontro saranno illustrati alla stampa anche i dettagli del torneo, inserito nel collegiale che la nazionale italiana ha avviato al PalaMazzola il 27 giugno, importante test-event per i Giochi del Mediterraneo Taranto 2026.

Ad accogliere l’allenatore della Nazionale Vincenzo Fanizza, e le delegazioni di Olanda, Tunisia e Giappone, saranno il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci con l’assessore allo Sport Gianni Azzaro, il direttore del Comitato Ta2026 Elio Sannicandro e i presidenti Fipav regionale e provinciale, rispettivamente Paolo Indiveri e Agostino Greco.

A Taranto il collegiale degli azzurri di volley chiuso da un quadrangolare con Olanda, Tunisia e Giappone

TARANTO - Nuovo grande evento sportivo a Taranto, e nuovo test-event per i XX Giochi del Mediterraneo del 2026. Dal 27 giugno al 7 luglio il capoluogo ionico ospiterà infatti un collegiale con la Nazionale maschile di volley guidata dal coach Vincenzo Fanizza, che parteciperà alle prossime XXXI Universiadi di Chengdu in Cina; negli ultimi giorni del collegiale - dal 4 al 7 luglio - si svolgerà un quadrangolare internazionale che vedrà impegnati gli azzurri e le nazionali di Olanda, Tunisia e Giappone, con gare al PalaMazzola e al palasport di Francavilla Fontana. La manifestazione - che consolida le basi per fare del territorio un punto di riferimento della Federvolley per ulteriori eventi internazionali - è curata dal Comitato organizzatore Taranto2026 in collaborazione con la FIPAV, presieduta da Giuseppe Manfredi.

Il collegiale sarà un nuovo test-event per il Comitato Taranto 2026, che ancora una volta muove la macchina organizzativa sotto il profilo della logistica, dei trasporti e dell’accoglienza anche grazie al prezioso lavoro dei volontari, della federazione regionale e provinciale FIPAV e del Comune di Taranto.

Organizzare test-event per le varie discipline sportive presenti ai Giochi del Mediterraneo è indispensabile sia per formare i gruppi di lavoro nell'ambito del Comitato Organizzatore, sia per reclutare e formare i volontari che collaborano con l'organizzazione, sia per promuovere i XX Giochi del Mediterraneo Taranto 2026. E l’obiettivo del Comitato Ta2026 è coinvolgere le varie Federazioni sportive nazionali e regionali per iniziare a testare gli impianti sportivi sedi della manifestazione olimpica. Coinvolgere i Comuni inseriti nel Masterplan dei Giochi, la popolazione giovanile, condividere i valori sportivi e di aggregazione, promuovere anche il territorio di Taranto è alla base dello sforzo organizzativo.

Queste le parole del tecnico azzurro Vincenzo Fanizza: “Siamo molto felici di raggiungere Taranto per questo importante ritiro. Tra l’altro per me è la prima volta che vengo in Puglia con la nazionale maschile. Sarà un periodo di lavoro cruciale e sarà di fondamentale importanza testare le condizioni degli atleti in vista delle Universiadi, quest’estate in Cina. Questo collegiale di Taranto rappresenta una grande occasione sia per il gruppo squadra, sia per la regione stessa. A Bari infatti si giocheranno ottavi e quarti di finale dei prossimi Campionati Europei, quindi questa nostra presenza penso possa far da traino a livello promozionale per la nazionale di Ferdinando De Giorgi. Il collegiale e il torneo, inoltre, aiuteranno anche il territorio in proiezione della 20ª edizione dei Giochi del Mediterraneo, che si terrà proprio a Taranto nel 2026”.

Quanto al quadrangolare, “sarà importante - conclude - anche per vedere a che punto sono sia i ragazzi partiti per la Volleyball Nations League, sia gli atleti che sono stati con noi nei precedenti ritiri. Avere dunque il gruppo al completo penso rappresenti un fattore molto importante, ci permetterà di lavorare in modo completo. Sinceramente sono fiducioso perché i ragazzi si stanno allenando molto bene. Abbiamo iniziato a maggio con un gruppo allargato e con il nostro direttore tecnico Fefè, insieme a Massimo Caponeri, abbiamo lavorato in modo molto intenso. Mi aspetto di vedere delle buone cose da un gruppo di ragazzi che ha già un bagaglio d’esperienza non indifferente. Taranto ci aspetta e noi non vediamo l’ora di arrivare”.

Pallavolo: il Cus Bari si prepara a Gara 3 chiamando i tifosi sugli spalti

BARI - Domenica scorsa al Palazzetto dello Sport di Tricase si è disputata la Gara 2 dei Play Off del campionato di Pallavolo maschile di serie C, che ha visto difronte i padroni di casa della Virtus Tricase primo del girone B contro il Cus Bari, vincitore del girone A e di Gara 1.

Il match è stato vinto dai salentini per 3-1 e il sogno dei biancorossi è stato infranto, sebbene non del tutto, perché si può realizzare sabato 27 quando nel palazzetto barese si disputerà Gara 3 che decreterà la squadra che salirà in serie B. L’andamento delle gare è curiosamente simmetrico: sia a Bari che a Tricase gli ospiti hanno portato a casa il primo set, mentre secondo, terzo e quarto set sono andati ai padroni di casa. Il “fattore campo” sembra aver giocato un ruolo importante in una competizione in cui i due contendenti partono da un livello tecnico abbastanza equilibrato, nonostante un’esperienza pallavolistica abbastanza differente. I biancorossi infatti sono tutti studenti universitari, con un’età media di 22 anni, mentre i salentini possono vantare un parterre di atleti con lunga storia pallavolistica e anche uno straniero.

“I nostri tifosi hanno fatto sentire forte la loro voce in Gara 1 – ha affermato l’allenatore cussino Corrado Mancini -. Adesso spalanchiamo le porte del PalaCUS e li attendiamo per sostenere la nostra squadra. Io, i ragazzi, la società faremo tutto il possibile per arrivare pronti all’appuntamento. Ma alla vittoria possiamo arrivare solo insieme ai nostri sostenitori, che sono certo affolleranno il nostro Palazzetto e ci sosterranno con l’affetto che non è mai mancato quest’anno”.

Coach Mancini con un passato da atleta nelle massime divisioni pallavolistiche e da quest’anno alla guida del CUS Bari ha condotto una bellissima stagione che ha visto primeggiare la squadra che ha chiuso il campionato a + 24 punti sulla seconda.

“La società mi ha affidato una scommessa importante ovvero lavorare con una squadra giovane e forse per questo un po’ inesperta, anche con il vincolo di essere tutti studenti universitari, proprio degli associati di FederCusi. Ma l’entusiasmo di questi ragazzi è stato capace di fare la differenza e la vittoria sarebbe il giusto coronamento di una bella stagione. Perciò terremo massimo il livello di attenzione e di preparazione di questa partita, importantissima per il futuro societario.

La risposta dei tifosi si preannuncia molto calorosa e al Cus ci si aspetta il pienone, al punto che è stata già comunicato dalla società che la partita sarà trasmessa in diretta Facebook.

B1F- Zero5 Castellana Grotte: B1 alla finestra con speranza, under 16 alle finali regionali


CASTELLANA GROTTE - Secondo turno di riposo per la Zero5 Castellana Grotte prima dell’ultimo atto del campionato di serie B1 di pallavolo femminile. Nel frattempo, dopo l’under18, anche l’under16 approda alle finali regionali. Ecco i chiaroscuri dello sport, il presente è molto incerto, ma il futuro è roseo.

Andiamo con ordine. Nell’ultima giornata di B1 c’erano molti scontri diretti, sia in testa che in coda. In testa l’Arzano, dopo due sconfitte, è tornato alla vittoria battendo il casal dei Pazzi per 3-1, Melendugno ha espugnato Pomezia (1- 3), rallentandone la corsa, mentre Santa Teresa ha riposato. In coda Marsala ha vinto il derby a Terrasini per 2-3, Zero5 ha perso in casa con la Torrese ed il Catania, perdendo a San Salvatore, saluta la B1 anche matematicamente. 

Alla luce di questi risultati la nuova situazione di classifica è la seguente: Arzano 51 (*), Melendugno 48, Santa Teresa 42, Pomezia 41, Casal dei Pazzi 40, Baronissi 36, Torrese 28, San Salvatore 26, Marsala 19, Terrasini 16, Zero5 14 (*), Catania 5. San Salvatore ha concluso il campionato, Arzano e Zero5 (indicati con l’asterisco) devono rispettare un turno di riposo, tutte le altre devono giocare le ultime due gare.

In testa cinque squadre lottano per tre posti. La prima posizione sarà un affare tra Arzano e Melendugno, ma l’Arzano ha una sola partita da giocare a Catania e quindi il Melendugno deve provare a vincere le sue due gare, per insidiare la prima posizione che permette di saltare la prima fase dei playoff. Per l’altro posto disponibile ci sono 3 squadre in due punti, Santa Teresa e Pomezia incontreranno entrambe Baronissi e Torrese, Casal dei Pazzi ha il calendario più difficile dovendo incontrare il Terrasini e Melendugno.

Questa situazione di testa può condizionare la lotta in coda dove Zero5 riposa, ma Marsala riceve Melendugno e Terrasini si reca a Roma. Questo significa che, a meno di clamorosi risultati, nell’ultima giornata la classifica potrebbe essere quella di oggi, ovvero Marsala 19, Terrasini 16 e Zero5 14. Poi Terrasini riceverà Catania e può andare a 19, insieme a Marsala che viene a Castellana. Se si verificasse questa situazione, la Zero5 dovrebbe conquistare tre punti per accedere al playout con una delle due siciliane. Ma anche l’accesso al playout non significa salvezza perché il playout bisogna vincerlo! Insomma la sconfitta casalinga con la Torrese ha complicato le cose a dismisura. Veniamo alle note liete.

Dopo il brillante passaggio alla final four regionale dell’under18, anche l’under16 accede alle finali. L’under18 disputerà le finali nel leccese domenica 30. Avrà la semifinale a Casarano in mattinata contro il Tricase, l’altra semifinale sarà tra Cutrofiano e Mesagne. Le vincenti si giocheranno il titolo alle 18:30 a Galatina.

L’under 16 targata Klimaitalia Joker Zero5, dopo il 3-0 dell’andata, ha battuto con un altro 3-0 (25-20, 25-10, 25-21) la Cogequ Ve-Ra di Monteroni. “Avevamo un buon vantaggio”, dichiara il tecnico Angelo Polignano, “ma queste partite nascondono insidie. Le nostre sono state brave ad essere attente, ma anche a divertirsi e proporre qualcosa di nuovo ed interessante in ottica futura. La prima avversaria della finale sarà il progetto Altamura-Acquaviva, che abbiamo già incontrato nella finale territoriale e dovrebbe essere in casa loro. Sarà una bella sfida molto stimolante, non ci dispiace riprovarci”.

Nella finale territoriale si impose l’Altamura per 3-1 (26-24, 23-25, 25-10, 25-23). Questo l’elenco delle giovanissime finaliste del gruppo di atlete della Zero5 Castellana Grotte e Uisp 80 Putignano (in ordine di maglia): Martina Paparelli, Giulia Casulli, Vittoria Daprile, Lusiana Nivolino, Giorgia Barbone, Laura Laterza, Erica Milella, Alessandra Locorotondo, Cassandra Netti, Pamela Labate, Lucia Mancino, Giorgia Melone, Miriana Gentile.