Vela Optimist, il Barion riparte da Crotone

BARI - Due gare in una settimana, a Crotone: comincia dalla Calabria la stagione agonistica della squadra di vela Optimist del Circolo Canottieri Barion. Un gruppo di giovanissimi, quello allestito dall'allenatrice Emanuela Cazzaniga che per i primi appuntamenti del calendario si affiderà ai pochi ragazzi già cimentantisi in regate lo scorso anno.

Sabato 18 e domenica 19 febbraio, a cura della locale Lega Navale, è in programma la prima tappa del Trofeo Optisud 2017, circuito velico itinerante che interessa il Centro-Sud e che fra i circa duecento partecipanti accoglierà anche Alessandro Colaianni, Francesco Romani, Giulio Goffredo ed Alessia Massari, tutti Cadetti, nati fra il 2006 e il 2008. Evento di respiro addirittura internazionale una settimana più tardi, quando da sabato 25 a martedì 28 febbraio si disputerà la Carnival Race con l'organizzazione del Club Velico crotonese ed il ritorno sullo Jonio di Colaianni e Romani.

“Il livello delle regate invernali – spiega Cazzaniga, il tecnico che da anni svezza gli aspiranti velisti al circolo barese di molo San Nicola – è piuttosto alto e per questo vi parteciperanno i velisti del Canottieri Barion che hanno già accumulato un po' d'esperienza. Quando il meteo sarà più clemente, scenderanno in acqua anche i ragazzi che hanno cominciato ad allenarsi da poco”. Eccone i nomi, in attesa di leggerli presto sui riscontri ufficiali di gara: Nicolò Capone, Lorenzo D'Agostino e Giuseppe Interesse. Anche loro piccoli (nati fra 2005 e 2007), ma già entusiasti e smaniosi di preparare la loro prima regata.

0 commenti:

Posta un commento