Marathon Mtb del Gargano, appuntamento dal 2 al 4 giugno all’ombra dello Sperone d’Italia

FOGGIA - Sul Gargano è tempo di mountain bike. Il lungo ponte dal 2 al 4 giugno vedrà infatti la città di Vieste e la Foresta Umbra protagoniste della quarta edizione della Marathon del Gargano, quest’anno in veste Epic per la quinta tappa rispettivamente del FCI Marathon Tour e dell’Iron Bike.

Organizzata dal Team Eurobike di Corato, guidato da Maurizio Carrer, l’ideatore del circus Iron Bike (giunto alla quarta edizione), la Marathon del Gargano è diventata rapidamente un fiore all’occhiello per il movimento fuoristrada pugliese e del Sud Italia, al punto che la Federazione Ciclistica Italiana l’ha inserita nel novero delle dieci maratone in mountain bike più importanti d’Italia, elevandola anche al rango di corsa indicativa premondiale per la selezione azzurra.

L’occasione è ghiotta, l’evento è raro, poiché è la prima volta nella storia ventennale delle ruote grasse pugliesi che una manifestazione regionale venga inserita nel Marathon Tour, un circuito frequentato dai migliori e blasonati élite del settore.

Patrocinata dall’assessorato allo sport del comune di Vieste, con la collaborazione del Parco Nazionale del Gargano e un cospicuo numero di volontari locali, la Marathon del Gargano conferma la base logistica presso il villaggio turistico Baia degli Aranci – Hotel I Melograni, sulla cui spiaggia è collocato l’arco d’arrivo. Una conclusione unica per una gara ciclistica, quella di arrivare sul traguardo pedalando nella sabbia con il mare da un lato e la montagna dall’altro, una peculiarità resa suggestiva dalle spiagge e dai paesaggi del Gargano, assoluti protagonisti di tutto l’evento.

La gara regina è la marathon di 78 chilometri, tanto quanto basta per passare dalla sabbia del mare Adriatico agli 840 metri di quota di monte Iacotenente, godersi la frescura della Foresta Umbra e poi gettarsi a capofitto in discese tecniche verso il mare che tutti attenderà, clemenza del meteo permettendo, per la grande festa finale. In programma anche un percorso più corto, di 41 km, per il quale è risparmiato un secondo passaggio in foresta, pur mantenendo un’altimetria e un tasso di spettacolarità di tutto rispetto.

Per l’evento, che storicamente ha raccolto numerosi consensi al punto da riempire le strutture ricettive viestane collocate nell’area della logistica, sono attesi questa volta anche molti volti noti del professionismo del fuoristrada (il team Scott ha per esempio già confermato la sua presenza) e questa è un’ulteriore peculiarità che non ripeteva dai tempi, ormai lontani, delle tre Umbra Forrest a cavallo degli anni 2002-2004. Una possibilità più unica che rara, dunque, per pedalare fianco a fianco con i grandi campioni.

Durante i due giorni che precedono l’evento agonistico, approfittando del ponte del 2 giugno, saranno allestite numerose attività per le famiglie e i più piccoli, volti alla promozione del territorio e della cultura della bicicletta, un binomio indissolubile quando si parla di mountain bike. Prevista anche una prova percorso con le biciclette elettriche E-bike, poiché la Marathon del Gargano non sarà soltanto agonismo e classifica, ma anche uno straordinario vettore alla scoperta attiva delle meraviglie di un territorio unico. La magia della bicicletta, in fondo, risiede proprio in questo.

0 commenti:

Posta un commento