Inizia la stagione dell'Inter: tra arrivi e partenze

di Luigi Laguaragnella
Oggi è iniziata la stagione dell'Inter. Ad Appiano Gentile si è radunata l'intera rosa non ancora definitiva. Mazzarri ha a disposizione questo periodo per verificare e decidere eventuali partenze. Intanto pronti per partire per Pinzolo ci sono i nuovi: Icardi, Campagnaro, Andreolli e l'ultimo acquisto fortemente voluto dai nerazzurri Belfodil. Ma il mercato dell'Inter è un cantiere aperto.
Partito Cassano per Parma (nella trattativa per Belfodil), la società sta pensando anche a risolvere alcune trattative in uscita. Al ritiro sono assenti Schelotto e Silvestre che sicuramente saranno messi sul mercato; potrebbe finire in Inghilterra, invece, Ranocchia. Ma per il difensore italiano, Branca è ancora indeciso se lasciarlo partire per Manchester (United).
Mazzarri ha bisogno di altre pedine, considerato che Zanetti, sarà ancora assente (fa notizia il suo primo ritiro saltato per causa infortunio): si vorrebbe stringere per Isla per coprire la fascia destra, si parla di Dragovic che potrebbe arrivare dopo aver ceduto Ranocchia e Silvestre e Naingolaan viene costantemente accostato ai nerazzurri. Cellino alla fine dovrebbe cedere a Moratti il centrocampista.
Non è ancora scartata l'ipotesi Zuniga pupillo di Mazzarri.
Intanto nella giornata odierna sono state presentate le nuove maglie della stagione 2013-2014. La tonalità scura del blu richiama all'Inter di Herrera e il colletto è in stile coreana (un avvicinamento inconscio alle voci dell'asiatico Tohir come nuovo proprietario dell'Inter?)
Con l'ufficializzazione delle nuove casacche sono stati consegnati i numeri di maglia. Riempie di responsabilità il numero 9 a Icardi e desta curiosità il 18 di Belfodil che vorrebbe seguire l'esempio del vecchio beniamino nerazzurro Zamorano che tra le due cifre aggiunse un segno "più" per non allontanarsi troppo dalla sua amata numero 9, amichevolmente passata a Ronaldo.

0 commenti:

Posta un commento