Milan-Fiorentina, pareggio amaro per i rossoneri

Andrea Stano. A San Siro si chiude l'ottava giornata di campionato col match tra Milan e Fiorentina.
Finisce 1 a 1 con il Milan che per gran parte della gara ha pregustato il terzo posto in solitaria.
Montella deve fare i conti con una squadra incerottata. L'ultimo a entrare in infermieria è Pizarro così a centrocampo viene confermato ancora una volta Kurtic con Borja Valero che ritrova una maglia da titolare. In attacco gioca Babacar.
Inzaghi rilancia Menez falso centravanti con Torres che si accomoda in panchina. Superpippo sorprende tutti schierando Zapata (e non Rami) dal primo minuto al fianco di Alex. In porta c'è Abbiati.
Sono i rossoneri a fare nettamente la partita. Il primo tempo si trascina fino allo scadere sul parziale di 0 a 0 senza nessuna altisonante occasione sia da una parte che dall'altra.
A sbloccare il match è Nigel De Jong, migliore in campo della partita. Su calcio d'angolo di Menez, oggi piuttosto deludente, Zapata fa la sponda e l'olandese insacca di testa. Al 26esimo, Milan 1 Fiorentina 0.
I padroni di casa amministrano il vantaggio con cautela e sicurezza. Montella ha optato per un catenaccio esasperato e gli ospiti non entrano praticamente mai in area di rigore.
I viola si affidano esclusivamente alle conclusioni dalla distanza e l'amaro boccone per i tifosi di casa ha proprio questa forma: Ilicic, appena entrato, ha tutto il tempo per mirare e calciare dal limite. Sinistro angolatissimo rasoterra e pareggio ottenuto.
Doccia fredda per gli uomini di Inzaghi. Il Milan non subisce, è vero, però non aumenta nemmeno l'intensità per affondare il colpo decisivo. Gli ingressi di Bonaventura e Torres non risolvono la situazione e per poco Vargas da trenta metri non annichilisce San Siro.
Dopo tre minuti di recupero l'arbitro dice che può bastare.
E' il primo pareggio casalingo per il Milan che fino ad ora aveva vinto due partite e persa una, quella contro la Juventus.
Secondo pareggio esterno di fila per la Fiorentina che torna, leggermente, a sorridere dopo la sconfitta subita settimana scorsa al Franchi contro la Lazio.
Milan sesto assieme alla Lazio, Fiorentina in undicesima posizione.
Nel turno infrasettimanale la ciurma di Inzaghi dovrà vedersela con Zeman a Cagliari mentre la Fiorentina ospiterà un osso duro del campionato:l'Udinese di mister Stramaccioni.



0 commenti:

Posta un commento