Milan-Udinese, la presentazione della gara

Andrea Stano.Alle 15 di domani pomeriggio San Siro ospiterà il match tra Milan e Udinese.

Si tratta della 39esima volta che questa gara viene giocata al Meazza, con un netto vantaggio a favore dei rossoneri in merito ai successi ottenuti: ben 22 contro 4.
Entrambe le squadre non stanno vivendo un periodo entusiasmante. Nonostante un incoraggiante avvio di stagione, soprattutto per i friulani, Milan e Udinese si sono appassiti in attesa di ridestarsi il prima possibile.
Una vittoria, due sconfitte e due pareggi per i bianconeri nelle ultime cinque apparizioni. L'ultimo successo risale al 26 ottobre, il 2 a 0 contro l'Atalanta.
Il diavolo, invece, non vince dalla trasferta di Verona del 19 ottobre. Successivamente, quattro pareggi e una sconfitta, quella bruciante in casa contro il Palermo.
È la sfida tra due "ragazzini" in panchina, Pippo Inzaghi e Stramaccioni, lui si, il più giovane allenatore della serie A.
Ancora emergenza difesa per i rossoneri. Fuori fino a metà dicembre Alex, con Abate ancora acciaccato, si ferma anche De sciglio bloccato da una fascite plantare. Probabile il rilancio di Armero sulla sinistra (in alternativa Bonera). Il colombiano sarebbe un ex della partita. In attacco, dopo le continue delusioni, probabile panchina per Torres con Menez schierato come falso nove. Honda ed El Shaarawy completeranno il reparto.
Nell'Udinese ancora fuori Muriel: lo rivedremo con molta probabilità solamente nel 2015. In avanti, dunque, il solito duo Di Natala-Thereau.
Alle loro spalle agirà Konè dal ritorno dalla squalifica.
Il pezzo pregiato Widmer è stato convocato. Nonostante questo, lo svizzero non partirà dal primo minuto.
Arbitro della partita, Paolo Valeri di Roma.


0 commenti:

Posta un commento