Finale di Coppa Puglia Serie D: New volley Valenzano - Ottica Lamusta Trani 3-2

VALENZANO - E' finita nelle mani dei padroni di casa la finalissima della Final Four di Coppia Puglia . Dopo oltre tre ore di gioco il Valenzano è riuscito ad aver ragione del baldanzoso Trani che, a lungo, ha dominato la gara portandosi in vantaggio per due set a zero ma che, sul più bello, ha esaurito tutte le sue energie mentali e fisiche permettendo al Valenzano prima di rimettere in parità l'incontro e poi, seppure in grosso affann , di chiudere il tie-break in suo favore per 15/13 e la partita per 3-2 Ma i ragazzi tranesi non hanno assolutamente nulla da recriminare perchè, dichiara il presidente Laraia, "dal primo all'ultimo, hanno speso tutte le energie in loro possesso battendosi da leoni e dando vita ad una gara altamente spettacolare ed emozianante. Nel palazzetto di Valenzano si è dato vita ad una grande giornata di sport, quello vero e che tutti dovrebbero imitare" Chiaro il riferimento a quanto successo nella gara del mattino contro lo Squinzano .

Ma andiamo per ordine. Alle 11,00 L'Ottica Lamusta Trani disputa la gara di semi-finale nel palazzetto dello sport di Triggiano contro lo Squinzano. Il team tranese si presenta all'appuntamento al gran completo con capitan Laraia e Chieppa che, approfittando delle festività pasquali, riescono ad aggregarsi ai compagni. Un pò di studio tra le due formazioni e poi il Trani ingrana la quarta e "doma" lo Squinzano sotto i colpi di un determinatissimo Masella, la difesa del "felino" Mazzilli (a fine gara premiati rispettivamente quale miglior opposto e miglior libero del torneo) e l'alto rendimento di tuo il sestetto chiudendo il primo set per 25/15 ed il secondo per 25/16. Stesso discorso nel terzo e decisivo set che vede l'Ottica lamusta addirittura avanti di ben 11 lunghezze sugli avversari. Mister Passero provvedeva, quindi, al giusto turn over degli atleti in campo che però, in questa occasione, non sortisce l'effetto desiderato permettendo allo Squinzano di recuperare, di portarsi addirittura sul 23 pari ed illuderli di poter riaprire l'incontro. Il tempestivo rientro in campo del sestetto iniziale ripristina i valori in campo ed il Trani chiude la "pratica" col punteggio di 26/24, ma con alcuni atleti dello Squinzano che, ritenendosi lesi dall'arbitraggio, scatenano una bagarre che nulla ha a che vedere con lo sport e di cui è preferibile non parlare oltre. Chi ha visto la gara in diretta streaming ha potuto constatare visivamente quanto accaduto.

Nel pomeriggio trasferimento a Valenzano per disputare, alle 17.00, la finalissima con i padroni di casa che, in mattinata, avevano risolto in proprio favore una difficile gara con il Mesagne che, in vantaggio per 2-0 si faceva rimontare e superare perdendo per 3-2 (21/25, 20/25,25/16, 25/18, 15/13). Ma oggi era proprio la giornata del Valenzano che anche con il Trani veniva a trovarsi nell'identica situazione e anche in questo caso riusciva a rimontare e capovolgere il risultato......con quasi gli identici punteggi della gara di semi-finale. L'Ottica Lamusta Trani non riesce ad aggiudicarsi la Coppa Puglia ma i ragazzi possono andare orgogliosi sia di quanto fatto in questo torneo che gli ha visti competere con i migliori team regionali sia di quanto fatto nell'intera stagione.

0 commenti:

Posta un commento