Serie A, Carnevali: ''Se il campionato non riparte rischio fallimento per i club''

FRANCESCO LOIACONO - In Serie A l’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali ha parlato dell’eventuale ripresa del torneo dopo lo stop per il Covid 19. Carnevali ha dichiarato:”La situazione è drammatica per il Coronavirus, ma c’è molta confusione, il calcio rischia di scomparire in modo definitivo. Le società vogliono riprendere il Campionato di Serie A. Se il torneo non riprende rischiamo di fallire. Faccio i conti, i danni sono enormi, se non torniamo a giocare sarà un disastro. Abbiamo gestito tutto male. Stanno per riprendere gli allenamenti di gruppo e non si conosce bene il protocollo sanitario. Se questo è un problema di difficile soluzione, chissà gli altri problemi a cosa porteranno. I medici e i virologi dovevano ascoltare i dirigenti sportivi.

La quarantena per il momento dà poche possibilità di ripartire al calcio. Ho votato per far ripartire il torneo il 20 Giugno e non il 13, ma se vogliamo far terminare la Serie A ad Agosto dobbiamo tutelare i nostri interessi. Il ritiro va fatto quindici giorni prima che inizia il Campionato. I calciatori qualche rischio lo devono affrontare per il Covid 19. C’è il rischio in caso di non ripartenza della Serie A che molte società falliscano. C’è il problema che qualcuno possa nascondere un calciatore positivo e lo faccia passare per infortunio per fare continuare il torneo, e che qualcuno possa comunicare la positività per fare fermare il Campionato di Serie A”.

0 commenti:

Posta un commento