Il Manchester City parteciperà alla Champions League: il Tas annulla la squalifica di due anni


FRANCESCO LOIACONO - Il Tas, Tribunale Arbitrale Internazionale dello Sport di Losanna in Svizzera, ha accettato il ricorso del Manchester City. E’ stata annullata l’esclusione per due stagioni della squadra inglese dalla Champions League che era stata decisa dalla Camera Giudicante dell’Organo Finanziario per i Club il 14 Febbraio, per aver violato alcune regole del fair play finanziario.

La multa di 30 milioni di Euro è stata ridotta a 10 milioni di Euro. La squadra allenata da Pep Guardiola potrà partecipare alla Champions League nella prossima stagione. Anche il calcio mercato del Manchester City è salvo perché in caso di conferma della squalifica avrebbe sicuramente risentito dei mancati introiti derivanti dalla Champions League, dai diritti televisivi e dagli sponsor. Gli sceicchi proprietari del Manchester City, Guardiola e i tifosi della squadra Inglese possono tirare un sospiro di sollievo ed essere davvero soddisfatti.

0 commenti:

Posta un commento