Champions League, Barcellona-Napoli 3-1: azzurri fuori a testa alta

(credits: Ssc Napoli via Fb)
STELLA DIBENEDETTO - Il Napoli non riesce a portare a casa l'impresa. Al Camp Nou, gli uomini di Gattuso si piegano alla superiorità del Barcellona che s'impone 3-1 grazie alle reti di Lenglet, Messi e Suarez. Di Insigne, invece, il gol del Napoli che lascia la massima competizione europea a testa alta cercando di ribaltare il risultato fino al fischio finale.

Dopo un avvio promettente degli azzurri, a passare in vantaggio è il Barcellona con Lenglet che sblocca il risultato con un colpo di testa imparabile per Ospina. Il Napoli cerca immediatamente la rete del pareggio, ma Messi porta i suoi sul 2-0 tirando fuori le sue maggiori qualità. Il Napoli accusa il colpo e Messi, imprendibile in area, riesce a segnare la rete del 3-0, ma il VAR annulla per fallo di mano dell’argentino. Il 3-0, però, arriva poco dopo quando Messi viene atterrato da Koulibaly guadagnandosi un calcio di rigore che trasforma Suarez. Gli uomini di Gattuso, però, non si arrendono e riescono a ridurre lo svantaggio con un calcio di rigore trasformato da Insigne.

Nella ripresa, gli uomini di Gattuso tentano in tutti i modi di ridurre ancora lo svantaggio. Le occasioni più importanti per i partenopei arrivano alla fine del secondo tempo. Milik riesce a segnare il secondo gol per i suoi, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Gli uomini di Gattuso provano in tutti i modi a portare a casa il risultato, ma non ci riescono e a qualificarsi ai quarti di finale contro il Bayern Monaco è il Barcellona.

0 commenti:

Posta un commento