Caos Fiorentina e Samp - Nardelli: In viola ideale Ranieri. A Genova invece punterei su un Giampaolo bis


Fiorentina e Sampdoria, due società con la panchina ancora vacante a un mese dalla partenza. Se nel primo caso, si è assistito all’addio di Gennaro Gattuso, nel secondo caso non è ancora stato trovato un sostituto di Claudio Ranieri. Proprio in merito a queste situazioni, abbiamo intervistato Alessandro Nardelli, giornalista sportivo, già collaboratore con testate prestigiose quali Goal.Com e Calcissimo.Com. Queste le sue parole:

La Fiorentina ha rotto con Mendes più che con Gattuso. Il tecnico aveva indicato alla società alcuni calciatori legati alla scuderia del suo potente procuratore portoghese, ma Commisso non si è piegato al sistema di commissione collegato a questi acquisti. Questo ha portato alla rottura con Gattuso, che probabilmente non è mai stato convinto fino in fondo del progetto viola.

Chi vedo bene come nuovo tecnico della viola? Sicuramente Claudio Ranieri, l’uomo giusto, per carisma, per competenze, ma soprattutto per amore della piazza. Il ritorno di una figura come quella di mister Ranieri sarebbe ideale per la riscoperta di quel fondamentale valore chiamato attaccamento alla maglia, che in questi anni non si è mai visto. Andrebbe responsabilizzato in particolare Gaetano Castrovilli, uno dei cosiddetti leader della squadra, che finora non ha mai dimostrato quel carisma da trascinatore.

Italiano? Capisco le sue ambizioni, ma spero per lui che resti a La Spezia, la piazza giusta per proseguire il suo percorso di crescita.

Alla Samp invece, la situazione è diversa, in quanto Ferrero è il caos fatto persona. Prima lascia andare a cuor leggero Ranieri, per iniziare un casting infinito per i possibili sostituti del tecnico romano. Dionisi si, poi forse, poi l’ex Empoli passa al Sassuolo. Vieira si, poi boh, poi mah e che ne dite di D’Aversa? in realtà c’è libero anche Iachini o Giampaolo. Un giro di nomi, salvo andare a Canossa, chiedendo a Ranieri di tornare. Poveri tifosi blucerchiati.

Personalmente ritengo che Giampaolo potrebbe essere una buona scelta per ripartire; l’aria di casa rilancerebbe il tecnico di Bellinzona, ma tutto dipenderebbe dal mercato dei doriani, in entrata e in uscita.

0 commenti:

Posta un commento