Calcio a 5: Olympique Ostuni parte da Castellaneta. Oggi la prima sfida di serie C1

OSTUNI - La data che tutti finalmente aspettavano è arrivata. Si inizia e si farà sul serio dal primo minuto, l’Olympique Ostuni dopo la retrocessione dal campionato di serie B, inizia oggi la sua nuova avventura nel massimo campionato di Futsal, la serie C1. La prima sfida che i gialloblù affronteranno lontano dalle tavole amiche del Pala Vito Gentile di Ostuni per recarsi in quel di Castellaneta.

"Finalmente si comincia. L’esordio non è dei più semplici in quanto incontriamo una squadra molto rodata con elementi che si conoscono tra loro da anni guidati da un ottimo allenatore" ha dichiarato il mister dell’Olympique Christian Greco "il Castellaneta fa del fattore campo uno dei suoi punti di forza, noi dobbiamo essere bravi a vincere subito l’emozione dell'esordio e a fare la nostra partita mantenendo la lucidità e la freddezza necessarie per competere ad alto livello".

Dello stesso avviso e con il coltello tra i denti anche  Mino Boccardi che ha caricato i suoi i compagni e l’ambiente alla vigilia di una sfida calda come quella di Castellaneta. "Per me e per noi è un nuovo inizio, non vedo l’ora di poter tornare a giocare con la maglia dell’Ostuni" ha sottolineato alla vigilia Mino Boccardi "la nostra è una formazione tutto nuova o quasi che presenta un mix di esperienza e di gioventù che ben fa sperare per questo campionato che andremo ad affrontare. Sono particolarmente contento di cominciare questa nuova avventura nel Pala Tifo, una palazzetto molto caldo che conosco monto bene. Il Castellaneta è una squadra ben organizzata che in casa cercherà i punti fondamentali per il proprio campionato, ha delle ottime individualità, per noi sarà un battesimo di fuoco ma siamo pronti a giocarcela. Sono pronto ad dare il mio apporto a questa mia nuova avventura nella mia Olympique 2.0".

Fischio d’inizio al pala Tifo di Castellaneta alle ore 16. Aggiornamenti live sulla fanpage dell’Olympique Ostuni su Facebook.

0 commenti:

Posta un commento