I ragazzi diversamente abili danno l'arrivederci al Palasport

BARI - Martedì 30 giugno alle ore 19.00, gli atleti disabili, dopo un breve allenamento, balleranno e, soprattutto canteranno a squarciagola affinché, anche il prossimo anno, il Palalaforgia al Quartiere San Paolo li accolga come nelle trascorse stagioni. I ragazzi festeggeranno il loro decimo anno di attività di psicomotricità attraverso il gioco della pallacanestro rivolto ai ragazzi con disabilità intellettiva-mentale, unica al Sud Italia. Per i nostri gruppi di operatori e associazioni dieci anni di grandi emozioni,in quanto guardare i “nostri” ragazzi gioire per un canestro riuscito è il massimo dell' emozione.

L’inizio del nuovo anno sportivo è previsto per il 1 °ottobre e l’allenatore Angelo Cassano, e il  coordinatore delle attività Ivo Castaldo coadiuvato da Manuela Miotto e Mariagrazia Stelladoro e altri operatori guida,si augurano che questo splendido gruppo trovi i mezzi economici per poter riavviare i suoi progetti.

Il presidente, Gianni Romito, si dichiara  "fiero del grande risultato sportivo e sociale che questo gruppo destina alla nostra Città, considerato  che quest’anno l’associazione Volare più in Alto festeggia il quindicesimo anniversario di attività. Il connubio di sport e salute che le due associazioni portano avanti con orgoglio, quest’anno sostenute anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.

L’augurio per il futuro è quello di trovare sempre le persone di buona volontà che hanno fatto sì che le nostre associazioni portassero a compimento questo enorme lavoro, fondamentale per il bene di tutti: lo sport, soprattutto per le persone disabili, è un’attività fisioterapica riabilitativa, ormai riconosciuta a tutti i livelli, che porta notevoli economie alla spesa sanitaria", conclude Romito.

0 commenti:

Posta un commento