Con Coni e Regione in Fiera il Villaggio dello Sport e un incontro su salute e disabilità

BARI – L’ormai tradizionale Villaggio dello Sport e un incontro sui progetti “Sport in Cammino” e “Sport e disabilità”, accomunati dal binomio salute e attività motoria. Su questa duplice linea si articolerà la presenza del Coni, in sinergia con la Regione Puglia, in Fiera del Levante, dove da domani al 18 settembre il padiglione 152 della Regione e la sua area circostante faranno da scenario anche al movimento sportivo pugliese, in linea con lo slogan del padiglione “Cura di sé, dono per gli altri. Per una lunga vita felice”.

Tanta l’attività motoria live, dunque, grazie al Villaggio dello Sport, comprendente un Infopoint Coni, allestito in Viale Suez (adiacente al padiglione della Regione). Qui, in collaborazione con le Federazioni sportive, ogni giorno dalle 10 alle 13 (in particolare per le scuole, con specifici circuiti) e dalle 16 alle 20, sotto la guida di esperti Coni e tecnici federali si alterneranno esibizioni e prove aperte a chiunque in dieci discipline (baseball, scherma, tiro con l’arco, pesistica, hokey su pattini, tennistavolo, taekwondo, judo, karate e calcio) più altre sette paralimpiche (scherma, tiro a segno con simulatore, basket in carrozzina, lancio del peso in carrozzina, tiro conl’arco, bocce, tennistavolo).

Domenica 11, nell’Agorà del padiglione 152, alle 10 è in programma un incontro - a cui interverrà anche il presidente del Coni Puglia Elio Sannicandro - che aggiornerà su due importanti progetti promossi da Coni e Regione, gratuiti per gli utenti. Il primo è “Sport in Cammino”, di cui parleranno la dirigente dell’Ufficio Integrazione Sociosanitaria della Regione Puglia Francesca Zampano e la coordinatrice Coni di progetto Caterina Barberio. L’iniziativa, al via il 4 ottobre in 100 impianti sportivi di tutta la Puglia, abbina l’attività motoria alla prevenzione sanitaria attraverso gruppi di cammino o attività in palestre e piscine per 4000 pugliesi a rischio o pazienti affetti da patologie del metabolismo, dell’apparato cardiocircolatorio, respiratorio, sedentarietà, eccessi alimentari. Senza dimenticare la popolazione sana o della terza età che intende attuare un percorso di prevenzione e cura della salute. Dopo uno screening medico nel centro sportivo, ogni utente sarà inserito in gruppi omogenei e affidato a un istruttore laureato in Scienze motorie.

Le iscrizioni sono in corso: moduli, regolamento ed elenco dei comuni con gli impianti sono online nella relativa news su www.puglia.coni.it (InfoConi: 0805343660, sportincammino@gmail.com).

Il secondo, illustrato dal delegato Cip Bari Francesco Manfredi e incentrato sulle disabilità, prevede sette interventi - tutti partiti - in collaborazione con Comitato paralimpico e Federazioni: Sport, Salute e Disabilità (Fisdir), Scherma Senza Barriere (Fis), Disabilità Sportiva Esponenziale (Finp - Nuoto), In Squadra Per Vincere (Fipic), Lo Sport Come Recupero Delle Autonomie (Fispes), Sostegno alla Fispic, Volando sulle Onde della Vita (Fin-Fimco). Tutti accomunati dall’avvicinare alla pratica sportiva - o consolidarla - in varie discipline persone con diverse tipologie di disabilità.

0 commenti:

Posta un commento